Al Madre di Napoli la prima edizione della Summer School sulle nuove professioni dell’arte
Lug01

Al Madre di Napoli la prima edizione
della Summer School
sulle nuove professioni dell’arte

Pochi giorni fa, in un’intervista al preside della Facoltà di Arti e Turismo alla IULM Vincenzo Trione, affrontavamo il tema delle professioni dell’arte contemporanea, un ambito dinamico e sfaccettato, sempre più contraddistinto dalla fusione di ambiti disciplinari apparentemente distanti tra loro come storia dell’arte, economia e management, eppure oggi fondamentali per lavorare nel mondo dell’arte. L’attualizzazione delle conoscenze...

Read More
Quando le mani preziose di Antonio Di Pillo, Modigliani del Tavoliere, mi salvarono dal Vulcano. E un ricordo di Raffaele Nigro
Giu21

Quando le mani preziose di Antonio Di Pillo,
Modigliani del Tavoliere, mi salvarono
dal Vulcano. E un ricordo di Raffaele Nigro

Desidero regalare un piccolo ma significativo frammento del passato mio e del mio professore di disegno Antonio Di Pillo, nella foto d’apertura, per questa meritevole iniziativa che torna a illuminare, con un libro (Antonio Di Pillo, un artista del Tavoliere, curato sapientemente dalla poetessa Grazia Stella Elia, edito dall’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Scipione Staffa di Trinitapoli, retto dal dirigente scolastico...

Read More
Il sogno degli Stati Uniti d’Europa spiegato a tutti, ma in particolare ai giovani elettori
Mag12

Il sogno degli Stati Uniti d’Europa
spiegato a tutti, ma
in particolare ai giovani elettori

Insistere, insistere, insistere sulla necessità degli Stati Uniti d’Europa Michele Ballerin, scrittore e saggista romagnolo da me apprezzato, ha ripubblicato a distanza di cinque anni il suo Gli Stati Uniti d’Europa spiegati a tutti (Guida Editori), con un testo notevolmente arricchito con gli eventi succedutisi negli ultimi anni, dalla Brexit inglese alla sfida dell’immigrazione africana, ma con un nucleo di pensiero solido: le...

Read More
“Nessuno escluso” e altre 4 mostre virtuali raccontano com’è cambiata la scuola italiana. E come potrebbe cambiare secondo un’idea di Maria Rita Parsi
Gen04

“Nessuno escluso” e altre 4 mostre virtuali
raccontano com’è cambiata
la scuola italiana. E come potrebbe cambiare
secondo un’idea di Maria Rita Parsi

Milano, anni Trenta. Nella scuola elementare all’aperto Umberto di Savoia per alunni gracili, i bambini in divisa e incolonnati entrano a passo di marcia nell’edificio. Quelli della scuola elementare Gaetano Negri per motulesi, invece, ascoltano, sulla sedia a rotelle, le spiegazioni della maestra nel giardino. Sono solo due delle immagini da scoprire in “Nessuno escluso. Il lungo viaggio dell’inclusione nella scuola...

Read More
Niente dal 1945? C’è un’Italia che meriterebbe una ripassata di fascismo, miseria e guerra
Nov20

Niente dal 1945? C’è un’Italia
che meriterebbe una ripassata
di fascismo, miseria e guerra

La sorridente signora in gita a Predappio con la maglietta «spiritosa» su Auschwitz, nelle poche battute concesse, di cose atroci ne dice almeno due. Una è quella già nota, ovvero mettere lo sterminio degli ebrei nel suo angolino del buonumore. L’altra, formalmente meno spaventosa, ma almeno altrettanto devastante, è dire che «dopo Mussolini non è stato fatto niente, in sessant’anni, per l’Italia e gli italiani». Niente, capite? I...

Read More
Germania docet: senza la vitamina C (Controllo) un Paese decade e muore
Ago20

Germania docet:
senza la vitamina C (Controllo)
un Paese decade e muore

Mi presento: mi chiamo Maria Raffaella, ho 22 anni e mi sono appena iscritta al corso di traduzione specialistica della facoltà di lingue all’Università di Bari. L’anno scorso ho avuto l’incomparabile fortuna di vivere un’esperienza Erasmus di sei mesi a Tubinga, una città universitaria nei pressi di Stoccarda e, approfittando di questo soggiorno, ho visitato anche altre città della Germania. Trasferirmi nella nazione da cui...

Read More
Legge di Bilancio 2018. Franceschini: misure straordinarie per la cultura e il turismo
Dic27

Legge di Bilancio 2018.
Franceschini: misure straordinarie
per la cultura e il turismo

Ecco le principali misure per la cultura contenute nella Manovra di Bilancio 2018. ASSUNZIONE DI ULTERIORI 200 PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI. Ulteriori 200 assunzioni di professionisti dei beni culturali dalle graduatorie degli idonei del concorso dei 500 tecnici per la cultura, misura che porta a un totale di 1.000 unità in entrata nell’amministrazione del MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo) con...

Read More
Qui Mannheim: ai pendolari italiani che vivono stagioni di disagi segnalo la formula trasporti della Germania felix
Dic19

Qui Mannheim: ai pendolari italiani
che vivono stagioni di disagi
segnalo la formula trasporti
della Germania felix

(2012) Da ogni angolo d’Europa continuano ad arrivarci i freschi e istruttivi diari di giovani italiani che stanno vivendo o hanno partecipato al programma di scambi studentesco europeo Erasmus. Dopo quelli di Camilla Angelino (Madrid), Marta Di Blasi (Oslo), Giada Ilaria Dimitry (Heidelberg) e Maria Raffaella Capodivento, ecco la testimonianza da Mannheim. In arrivo i diari da Parigi e da Glasgow. Quando dici che farai...

Read More
Frontiere: in principio furono María e Dionisio. L’antico segno che resiste tra Spagna e Portogallo. E un ciclo di Storia per adulti
Ott20

Frontiere: in principio furono María e Dionisio.
L’antico segno che resiste tra Spagna
e Portogallo. E un ciclo di Storia per adulti

  Quello che gli europei devono decidere è se abbia ancora senso un accanimento terapeutico sui vecchi confini nazionali – che proteggendo i loro Stati li separano l’uno dall’altro mettendo in crisi l’idea stessa dell’unità europea – o se invece non convenga lavorare sulla gestione di una frontiera comune, condividendone oneri e vantaggi Michele Ballerin, scrittore e saggista La più antica ha 1.720 anni: è la...

Read More
St Andrews, più bolla che ateneo scozzese: nella biblioteca aperta 24 ore su 24 ci pianti le tende e ci vivi per giorni
Ago01

St Andrews, più bolla che ateneo scozzese:
nella biblioteca aperta 24 ore su 24
ci pianti le tende e ci vivi per giorni

  Gli studenti la chiamano “the bubble”, la bolla. In effetti St Andrews, la più antica università della Scozia (fu fondata 600 anni fa, nel 1413), “valida alternativa a Oxford e Cambridge” secondo The Guardian, l’università di William e Kate, che qui nel novembre scorso vennero a raccogliere fondi per gli studenti più bisognosi rievocando gli anni di studi d’arte pieni di ricordi più felici, di freddi inverni e di buoni...

Read More
Un eroe d’Africa e la corruzione che uccide
Apr05

Un eroe d’Africa
e la corruzione
che uccide

[jpshare] Chi era Floribert? La sua è una storia breve e piena di fede, che si è incarnata in una terra umanamente ricca e paesaggisticamente bella, ma politicamente complessa e travagliata. Floribert nasce il 13 giugno 1981 a Goma, nell’est della Repubblica Democratica del Congo, ai confini con il Rwanda, e cresce in un tempo che non conosce la pace, a causa di due recenti guerre sanguinose. Estroverso e intelligente, proviene da...

Read More
Il carro armato regala libri per strada: attenzione, questa è un’arma di istruzione di massa!
Feb24

Il carro armato regala libri per strada: attenzione, questa è
un’arma di istruzione di massa!

Ricordate il recente articolo su Giannella Channel sul bibliomotocarro che porta in giro i libri nei paesi lucani (link)? Ebbene, da Buenos Aires arriva una storia per immagini ancor più sorprendente. L’artista argentino Raul Lemesoff ha dato vita a una delle sue geniali creazioni, realizzando una vera e propria arma di istruzione di massa! L’idea era quella di costruire una biblioteca mobile e per metterla in atto Raul ha recuperato...

Read More
Quei maestri che hanno donato allo storico Flavio Caroli lo speciale sguardo sull’arte
Nov25

Quei maestri che hanno donato
allo storico Flavio Caroli
lo speciale sguardo sull’arte

In questi giorni sul mio comodino non ho potuto fare a meno di avere l’ultimo libro di Flavio Caroli, tanta era la voglia di tornare a casa per leggerlo perché confesso che distinguo i libri della mia biblioteca tra quelli che ti fanno correre a casa per leggerli e quelli che possono aspettare. Il libro di Caroli ha per titolo “Con gli occhi dei maestri” ed è, dei suoi primi quaranta, il più bello e (forse azzardo) il più vero, tanta...

Read More
Giornalismo e falsa scienza: la disinformazione è l’oppio dei popoli in Rete Due studiosi indicano che fare per recuperare il rapporto di fiducia tra utenti e testate giornalistiche più o meno ‘tradizionali’
Nov25

Giornalismo e falsa scienza:
la disinformazione
è l’oppio dei popoli in Rete

Due studiosi indicano che fare per recuperare il rapporto di fiducia
tra utenti e testate giornalistiche più o meno ‘tradizionali’

Secondo una ricerca 2014 del World Economic Forum, tra i dieci pericoli maggiori del nostro tempo c’è la diffusione di false notizie, ree di sviare l’opinione pubblica sui temi politici ed economici, ma soprattutto di diffondere falsi miti in campo scientifico come quelli dell’Aids non legato all’Hiv, dei vaccini che diffondono l’autismo, delle scie chimiche degli aerei seminatrici di morte. Dallo stesso studio...

Read More
Ragazzi, impugnate il libro di Jack London che mi ha fatto diventare uomo
Ott27

Ragazzi, impugnate il libro
di Jack London
che mi ha fatto diventare uomo

Da mercoledì 29 ottobre a venerdì 31 il Ministero della Pubblica Istruzione promuove tre Giornate della Lettura nelle scuole di ogni ordine e grado. Vuol dire che in ogni scuola d’Italia, elementari, medie e superiori, si leggerà qualcosa ad alta voce, per un certo tempo, ogni giorno per tre giorni, e senza valutazione. Perché, si legge nella nota ministeriale, “il fine deve essere stimolare negli studenti il piacere della...

Read More
Occupazione giovanile: …e se le scuole tecniche fossero tutte così?
Dic16

Occupazione giovanile: …e se le scuole tecniche fossero tutte così?

All’Istituto “Galilei – Costa” di Lecce gli studenti si creano il lavoro mentre studiano e iniziano già a guadagnare. Letta potrebbe portare questi casi al vertice europeo di Roma nel 2014 Lecce – E’ probabilmente un caso unico in Italia e oggigiorno sembra più una bella favola che un fatto reale, eppure nel profondo Sud c’è una scuola superiore statale, un istituto tecnico, dove i docenti non si limitano a impartire buone...

Read More
La cultura? È una necessità popolare
Dic02

La cultura? È una necessità popolare

Al contrario di quello che si può pensare, in Europa la cultura non è appannaggio delle élite ma un valore condiviso da tutti, anche se molto differente a ovest e a est Fino a dove si estendono le frontiere dell’Unione europea? “Fino alle frontiere del gotico”, ha risposto un giorno un grande europeo, il cristiano-democratico Helmut Kohl, cancelliere della Germania federale dal 1982 al 1998. Con questa affermazione...

Read More
Come moltiplicare l’intelligenza dei bambini (intervista a Douglas Doman)
Nov04

Come moltiplicare
l’intelligenza dei bambini
(intervista a Douglas Doman)

Elisa Guerra, la Direttrice degli Istituti per l’America Latina, ha realizzato una bella intervista a Douglas Doman centrata sui come e i perché dello sviluppo precoce infantile. L’occasione è stata la presentazione dei nuovi corsi “Come moltiplicare l’intelligenza del vostro bambino” che si sono tenuti a Città del Messico dal 26 al 30 ottobre e che si terranno a Bogotà, dall’8 al 12 marzo del...

Read More
La creatività negletta nel paese che fu il più creativo al mondo
Ago25

La creatività negletta nel paese che fu il più creativo al mondo

Fino a pochi anni fa, qui in Italia, creatività e creativo erano parole impronunciabili. Tali da evocare, nella migliore delle ipotesi, persone e attività vanitose e modaiole, e nella peggiore un’ampia gamma di comportamenti non solo irritanti ma disdicevoli (la finanza creativa, per dire truffaldina. Le soluzioni creative, per dire abborracciate, improbabili e inefficaci). Storicamente del tutto differenti l’attenzione e...

Read More
Gli “Sbornia Bond”: così la crisi diventa semplice da comprendere
Lug22

Gli “Sbornia Bond”: così la crisi diventa semplice da comprendere

Costanza è la proprietaria di un bar, il Bar Sport, di quelli dove si beve forte. Rendendosi conto che quasi tutti i suoi clienti sono disoccupati e che quindi dovranno ridurre le consumazioni e frequentazioni, escogita un geniale piano di marketing, consentendo loro di bere subito e pagare in seguito. Segna quindi le bevute su un libro che diventa il libro dei crediti (cioè dei debiti dei clienti). La formula “bevi ora, paga...

Read More
Contro la crisi c’è l’inventiva dei giovani
Mag21

Contro la crisi c’è l’inventiva dei giovani

Progetti ecosostenibili e utili per il sociale con tecnologie innovative alla 25° edizione del concorso europeo “I Giovani e le Scienze 2013”: ecco la selezione italiana Ventidue premi di cui sei alla Lombardia; quattro premi al Piemonte; due sia al Friuli Venezia Giulia che alla Calabria; un premio alle Marche, alla Toscana, al Trentino, alla Sardegna. Riconoscimenti anche a studenti di Brasile, Messico e Russia....

Read More
A Genova Iqbal, ignoto eroe ragazzino, ha fatto scuola
Mag14

A Genova Iqbal, ignoto eroe ragazzino, ha fatto scuola

A Genova i ragazzi della compagnia teatrale di Enrica Origo, attrice e maestra elementare, hanno portato in scena la storia di Iqbal Masih, bambino, operaio, sindacalista, assassinato per il suo impegno contro la schiavitù infantile, il 16 aprile 1996. A diciotto anni esatti dalla morte di Iqbal, Genova è tornata Città dei Diritti, dedicando alla memoria di questo stupendo bambino una giornata con tre momenti di riflessione. Accanto a...

Read More
Crescere con la cultura: le risposte dei candidati premier alle cinque domande del “Sole 24 Ore”
Feb04

Crescere con la cultura: le risposte dei candidati premier alle cinque domande del “Sole 24 Ore”

Insieme al Corriere della Sera, Amando (il portiere della mia Casa Girasole) mi deposita davanti all’uscio di casa ogni mattina all’alba Il Sole 24 Ore con il suo stimolante inserto della Domenica, curato da Armando Massarenti. A questo inserto si deve l’iniziativa di rivolgere cinque domande ai candidati premier e leader delle coalizioni in prima linea nella campagna elettorale che ci sta accompagnando al voto del...

Read More
La francese Strasburgo coccola i suoi studenti. E l’Italia?
Gen24

La francese Strasburgo
coccola i suoi studenti.
E l’Italia?

Quando si parla di Erasmus è sempre facile cadere nei banali luoghi comuni; appena lo si sente nominare ecco che riecheggiano parole stereotipate quali divertimento, serate, libertà, indipendenza senza però a queste attribuire un significato più articolato e complesso. Per quanto mi riguarda la scelta di andare quattro mesi in Francia a studiare, conoscendo a malapena la lingua, è stata dettata dal desiderio di fare una reale...

Read More
Qui Oslo: la felicità esiste, e parla norvegese
Ott28

Qui Oslo: la felicità esiste, e parla norvegese

  In contrasto con la neve e le poche ore di luce durante le giornate di inizio anno, una delle prime cose che ho notato a Oslo, dove sono atterrata il 6 gennaio 2012 per trascorrere un semestre da exchange-student presso la Høgskolen i Oslo og Akershus, è stata un’atmosfera di “felicità” tra le persone. Sorridevano senza un motivo particolare, non si lamentavano mai, non sembravano mai nervose, irritate o affaticate. Una...

Read More
Qui Firenze: con l’iniziativa “Quotidiano in classe” più di due milioni di studenti italiani sbarcano sul web
Ott18

Qui Firenze: con l’iniziativa “Quotidiano in classe” più di due milioni di studenti italiani sbarcano sul web

Un nuovo portale web per ‘Il quotidiano in classe’, l’iniziativa dell’Osservatorio permanente giovani-editori, la cui 13/a edizione è stata presentata oggi, martedì 16 ottobre, a Firenze. Il portale ilquotidianoinclasse.it, ha spiegato il presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini, sarà uno spazio di discussione dove i ragazzi che partecipano all’iniziativa (2,018 milioni di studenti delle scuole secondarie superiori e 43mila...

Read More
Quel programma di scambi merita il Nobel e i 923.680 euro del premio
Ott17

Quel programma di scambi merita il Nobel e i 923.680 euro del premio

Il progetto di scambio studentesco ha dato un contributo enorme allo sviluppo di una generazione veramente europea. Anche grazie alle storie d’amore transnazionale che ha reso possibil. E se destinassimo al programma i 923.680 euro del Nobel? Una delle critiche all’annunciata assegnazione del premio Nobel per la pace all’Unione europea è che è un po’ come l’Oscar alla carriera: arriva con almeno venti anni di ritardo...

Read More
Viaggi giovani: conosci l’Europa con gli scambi culturali
Ott12

Viaggi giovani: conosci l’Europa con gli scambi culturali

Scoprire un paese europeo dall’interno, lasciandosi guidare da ragazzi e ragazze del posto con cui trascorrere un viaggio di gruppo frizzante e ricco di sorprese. Vite diverse ma molto simili, che si incontrano per socializzare, condividere le proprie esperienze e trovare punti in comune. Se siete curiosi del mondo, non avete ancora compiuto 30 anni e siete sempre pronti per partire alla volta di nuovi orizzonti, il modo migliore di...

Read More
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!