Giuseppe Caronia (1884-1977), grande pediatra che salvò molti ebrei e antifascisti a rischio della sua vita
Gen27

Giuseppe Caronia (1884-1977), grande pediatra
che salvò molti ebrei
e antifascisti a rischio della sua vita

Credo che pochi conoscano quello che è il mio spirito guida, Giuseppe Caronia, uno dei più grandi pediatri italiani, formatosi alla scuola palermitana di Rocco Jemma (1866-1949). E invece vale la pena di illuminare la sua figura, non solo perché fu grande medico ma anche perché ha ricevuto dallo Yad Vashem di Gerusalemme la medaglia di “Giusto fra le Nazioni”, massima onorificenza civile conferita dallo Stato di Israele a coloro che...

Read More
Storie di tesori culturali sottratti dai nazisti agli ebrei. Protagonisti Max Beckmann, Juan Gris, Paul Klee, Camille Pisarro
Gen16

Storie di tesori culturali
sottratti dai nazisti agli ebrei.
Protagonisti Max Beckmann,
Juan Gris, Paul Klee, Camille Pisarro

Pochi mesi fa la redazione di Artribune* ci aveva raccontato la bella storia che aveva interessato la Neue Galerie di New York, museo per l’arte tedesca e austriaca che aveva, anche grazie all’interessamento del suo cofondatore Ronald S. Lauder, restituito e poi ricomprato ai legittimi proprietari, la famiglia Hess, un’opera che era stata acquisita in maniera poco chiara durante la Seconda Guerra Mondiale. Lauder, patron della famosa...

Read More
Anni Trenta: ecco il video della mostra a Monaco sull’arte per Hitler “degenerata”
Dic26

Anni Trenta: ecco il video della mostra
a Monaco sull’arte per Hitler “degenerata”

Era il 19 luglio 1937 quando a Monaco inaugurò la mostra Entartete Kunst (Arte degenerata), voluta dal regime nazista per mettere alla berlina l’arte contemporanea d’avanguardia, considerata un esempio di decadimento estetico e culturale. L’esposizione, che comprendeva 650 opere di 120 artisti accompagnate da didascalie dal tono canzonatorio, era costellata di nomi eccellenti, perlopiù legati alla corrente espressionista: Max...

Read More
Venerdì, dalle 11 alle 11:10, fermiamoci per fermare le stragi infinite in Siria
Nov23

Venerdì, dalle 11 alle 11:10,
fermiamoci per fermare
le stragi infinite in Siria

Caro Giannella, Le mando questo urgente appello che stiamo velleitariamente (ma in molti e non senza speranza) mettendo in Rete. La prego, se è d’accordo, di fare lo stesso con la Sua importante rete di contatti e con il blog Giannella Channel. Un abbraccio Adriano Sansa, Genova Mi chiedo stasera se, davanti alla carneficina della Siria, con gli ospedali deliberatamente bombardati-peggio che nel furore della guerra mondiale, non...

Read More
Aleppo: l’uomo che nutre i gatti randagi della guerra
Ott26

Aleppo: l’uomo che nutre
i gatti randagi della guerra

Scorri le cronache dalla Siria di guerre e di genocidi senza limiti e, prima di cedere al rischio dell’assuefazione e all’impotenza dovuta al fallimento delle Grandi (grandi?) potenze e di quel governo del mondo che dovrebbe essere idealmente le Nazioni Unite (Unite?), la mia attenzione di “cacciatore di storie” viene colpita da una piccola storia che tocca il cuore: la storia di un uomo che nutre come può i...

Read More
Quel demonio di Goering, avido collezionista d’arte
Ott19

Quel demonio di Goering,
avido collezionista d’arte

Sulla storia del nazismo, dalla fine della guerra a oggi, si sono accumulati centinaia di libri, film, interviste a reduci, vittime e carnefici che hanno tentato di capire o di spiegare; riaffiorano però sempre cose nuove e tutte orride. In questo solco, Le Catalogue Goering, da poco edito a Parigi da Flammarion, focalizza il problema dei rapporti fra uno dei più importanti gerarchi nazisti e l’arte, analizzando per la prima volta nel...

Read More
E il ministro pose gli occhi sulla mia casa dove Tonino Guerra arrotolava le parole con gli spaghetti alle vongole
Lug20

E il ministro pose gli occhi
sulla mia casa dove Tonino Guerra
arrotolava le parole
con gli spaghetti alle vongole

Cesenatico, un pomeriggio d’estate 2016. Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, accompagnato dal giovane neosindaco della città romagnola Matteo Gozzoli, visita la parte vecchia di Ponente, quella abitata dai primi pescatori come Alvaro Pagan e dalle prime piadinare come Anna Battistini (a proposito: ieri ha compiuto 79 anni, auguri). Un mondo suggestivo al punto che il ministro promette di appoggiare il neosindaco...

Read More
Soldato russo ordina contro di se’ i raid aerei per non cadere vivo nelle mani dell’Isis
Mag23

Soldato russo ordina
contro di se’ i raid aerei
per non cadere vivo
nelle mani dell’Isis

In Russia è stato ribattezzato come l’eroe di Palmira. È quanto scrive l’analista militare, Franco Iacch per il Giornale.it. Uno specnaz russo, in avanscoperta nei pressi della città siriana assediata dall’Isis dallo scorso maggio, ha diretto contro di se i raid aerei amici per evitare di cadere vivo nelle mani del nemico. L’episodio è stato reso noto dallo Stato Maggiore della Difesa russo. La missione solitario del “lupo” era quella...

Read More
Nel 1983 il mondo fu salvato da un uomo che nessuno conosce
Apr03

Nel 1983 il mondo fu salvato
da un uomo che nessuno conosce

A volte nella storia è più importante quello che è quasi successo che non ciò che è realmente accaduto. E forse ciò che più colpisce di queste incredibili storie di eroi così lontani dallo scintillio sono le sincronicità che li circondano. Voglio raccontare di come trentadue anni fa un uomo di cui la maggior parte del mondo non aveva mai sentito parlare sarebbe diventato il più grande eroe di tutti i tempi, avendo “letteralmente”...

Read More
A Santarcangelo di Romagna la Storia te la raccontano dodicimila bottoni testimoni
Dic08

A Santarcangelo di Romagna
la Storia te la raccontano
dodicimila bottoni testimoni

  Ogni cosa ha un senso e parla di noi. È bello accorgersi di questo anche quando te lo dice un piccolo bottone È intorno agli anni ’80 che mio nonno ha cominciato a pensare al suo piccolo ma suggestivo Museo del bottone. O meglio, ci ha sempre pensato, fin da bambino, quando giocava con la scatola dei bottoni della mamma che gestiva con il babbo un’importante merceria nel centro di Santarcangelo. La bottega si trovava proprio...

Read More
Così mi parlò Asaad, l’eroico custode di Palmira da non dimenticare
Ott24

Così mi parlò Asaad,
l’eroico custode di Palmira
da non dimenticare

Navigava sulle rotte dell’arte nel Mediterraneo, quell’Indiana Jones all’italiana che è Federico Fazzuoli, e così un giorno incontrò Khaled al-Asaad, l’archeologo siriano innocente di ogni colpa barbaramente trucidato dai boia dell’Isis il 18 agosto scorso: da anni in pensione, il martire di Palmira era rimasto saldamente ancorato alla sua città d’origine, patrimonio mondiale dell’umanità oggi semidistrutto, tanto da averla messa sul...

Read More
L’epopea delle aviatrici in divisa
Lug29

L’epopea delle aviatrici in divisa

Nella seconda metà del 1940 è in pieno svolgimento la lunga e accanitissima “Battaglia aerea d’Inghilterra”. Le forze aeree britanniche sono impegnate giorno e notte, fino all’ultimo uomo, per respingere le incursioni dell’aviazione tedesca. Oltre tutto la resistenza inglese dipende strettamente dal continuo flusso di rifornimenti provenienti dagli Stati Uniti: viveri, materie prime e armamenti, compresi...

Read More
“Al Sud, al Sud!”, ma senza sapere dove: il drammatico esodo di friulani e veneti in Puglia e oltre, dopo la disfatta di Caporetto
Giu13

“Al Sud, al Sud!”, ma senza sapere dove: il drammatico esodo di friulani e veneti in Puglia e oltre, dopo la disfatta di Caporetto

Dopo il disastro di Caporetto dell’ottobre 1917, una tragedia nella tragedia fu quella dei profughi civili: una vicenda studiata solo di recente, da storici di levatura nazionale (Daniele Ceschin, Gli esuli di Caporetto, Laterza) e regionale (Eugenio Campana, Il profugato di San Nazario nella guerra 1915-18, edito dal Comitato per la storia di San Nazario). Ben 600 mila tra donne, vecchi e bambini, provenienti prevalentemente da città...

Read More
La guerra dei ragazzi nel ricordo di un ex capo partigiano: Massimo Rendina
Apr23

La guerra dei ragazzi nel ricordo di un ex capo partigiano: Massimo Rendina

La Resistenza è stata una lotta di giovani. E i valori ai quali si ispirava sono ancora oggi validi. Così il 25 aprile di due anni fa un ex capo partigiano (poi bravo giornalista) mi testimoniò l’attualità. Contro le (interessate) trappole del revisionismo L’uomo di 93 anni che mi sta di fronte in un salotto dei Parioli a Roma ha attraversato la storia dell’Italia del Novecento. E che storia: Massimo Rendina è stato ufficiale...

Read More
Armando Frigo: da centrattacco della Fiorentina a martire della Resistenza
Mar01

Armando Frigo: da centrattacco della Fiorentina a martire della Resistenza

In tempi come questi, in cui ogni evento anche il più piccolo e spesso insignificante assurge velocemente e con estrema facilità agli onori della cronaca grazie ai canali informativi offerti dalla moderna tecnologia, può accadere che vicende seppur rilevanti per la storia e la memoria collettiva rimangano per molto (troppo) tempo nascoste sotto la pesante coltre dell’oblio. E’ il caso della vicenda di Armando Frigo, riportata...

Read More
Le antenate di @AstroSamantha nell’epoca degli aeroplani
Feb15

Le antenate di @AstroSamantha nell’epoca degli aeroplani

Il successo del pallone era stato determinato dalla… mancanza di concorrenti. L’aerostato era l’unico mezzo per volare e tanto bastava! Sul piano pratico, però, era una macchina tutt’altro che soddisfacente: pericolosa a causa dei gas usati per il gonfiaggio (tutti infiammabili) e irrimediabilmente sottoposta ai capricci del vento. I tentativi di renderla “dirigibile” (con l’applicazione di motori,...

Read More
L’appello dei generali israeliani: Israele e Palestina, due Stati per due popoli
Gen01

L’appello dei generali israeliani: Israele e Palestina, due Stati per due popoli

New York, 31.12.2014 – Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha bocciato una risoluzione che domandava la fine dell’occupazione israeliana e dava precise scadenze per giungere a una soluzione del problema israelo-palestinese, con la nascita di uno Stato palestinese nei confini del 1967 e con Gerusalemme est come capitale, garantendo sicurezza per Israele. La proposta era stata elaborata dalla Palestina e dai Paesi...

Read More
Chi li ha visti? I tesori di Piemonte e Lombardia ancora prigionieri di guerra
Dic15

Chi li ha visti? I tesori di Piemonte e Lombardia ancora prigionieri di guerra

Sono tornato a Firenze per rivisitare un singolare museo: la Casa Siviero, sul lungarno Serristori, nel quartiere di Oltrarno. Nel mio libro, Operazione Salvataggio (Chiarelettere) dedico a questo 007 dell’arte un capitolo perché al suo nome è legato il recupero di molte opere d’arte trafugate illegalmente dall’Italia durante la Seconda guerra mondiale. Alla sua scomparsa nel 1983 donò la casa con la collezione di opere...

Read More
Sergio Romano elogia Giuseppe Bottai, paladino della cultura: “Era convinto che il nostro patrimonio fosse la prova dell’esistenza di una nazione italiana”
Dic11

Sergio Romano elogia Giuseppe Bottai, paladino della cultura: “Era convinto che il nostro patrimonio fosse la prova dell’esistenza di una nazione italiana”

Caro Romano, in un incontro di Bookcity dedicato agli eroi che riportarono a casa i tesori d’arte di Milano, è stato evocato un suo prezioso libretto (L’arte in guerra) che fa capire perché l’arte possa essere amata, ma anche odiata, conquistata… “Per le opere d’arte italiane va distinto il periodo pre e post-armistizio. Nel ’37 arrivò a Roma, per fare acquisti, Filippo d’Assia. La prima richiesta fu quella del Discobolo di Mirone,...

Read More
L’italiano che ha salvato l’arte dell’Olocausto
Set14

L’italiano che ha salvato l’arte dell’Olocausto

Nei giorni in cui Milano si anima anche per il festival internazionale di cultura ebraica “Jewish and the City”, fino a martedì 16 settembre, voglio raccontarvi la storia straordinaria di un italiano che, viaggiando in mezzo mondo e con l’aiuto della rete, è riuscito a recuperare (e a donare al Museo della Shoah a Roma) oltre 170 opere di artisti vittime dell’Olocausto. Il protagonista si chiama Roberto Malini, abita a...

Read More