Le donne con le ali ora se ne vanno in giro per il mondo
Mar07

Le donne con le ali
ora se ne vanno
in giro per il mondo

I molteplici, indiscutibili successi non hanno mai tolto alle donne il gusto di competere con i maschi o di affiancarli nel perseguire risultati clamorosi. Da questa motivazione ha origine un’impresa aviatoria d’annoverare tra quelle di maggior spessore tecnico ed emotivo: il giro del mondo senza scalo e senza rifornimento in volo. È un obiettivo talmente ostico che nessun organismo statale, forza armata o industria del...

Read More
Sulla scia di Valentina il cielo accoglie tante nuove padrone
Feb18

Sulla scia di Valentina
il cielo accoglie
tante nuove padrone

Dopo la sbalorditiva avventura spaziale di Valentina Tereshkova, a quali mete possono ancora tendere le aviatrici? Per dare sfogo alla loro passione agonistica, molte perseguono obiettivi inconsueti: d’ora in poi, i loro record faranno stupire più per la modestia dei mezzi impiegati che per i valori numerici registrati. Nel 1964 l’americana Betty Miller percorre senza scalo, su un aereo da turismo, gli 11.900 chilometri...

Read More
Dalle stalle alle stelle: la cavalcata nello spazio dell’eroica Valentina
Gen19

Dalle stalle alle stelle:
la cavalcata nello spazio
dell’eroica Valentina

Per migliaia di anni gli esseri umani hanno guardato al cielo inseguendo il sogno di volare. Poi, una volta iniziata, l’avventurosa conquista dell’aria si è conclusa in un baleno. Ed ecco che, nemmeno sessant’anni dopo il primo volo dei fratelli Wright, l’uomo si è già affacciato alle soglie dello spazio cosmico. Nell’ottobre del 1957 (quando viene lanciato dai russi il primo satellite artificiale, lo...

Read More
Si scrive Jacqueline, si legge donne supersoniche
Dic27

Si scrive Jacqueline,
si legge donne supersoniche

Il duello tra le due Jacqueline, che ha entusiasmato il mondo aviatorio tra il 1951 e il 1955 (vedere la puntata n. 10), si rinnova nel 1961-1964. La Federazione Aeronautica Internazionale ha nel frattempo abolito la distinzione tra record di categoria maschile e femminile, però sussistono ragioni di prestigio che spingono sia l’ industria aeronautica americana che quella francese ad alimentare e pubblicizzare un certo...

Read More
E arrivarono i tempi d’oro delle “nonnine volanti”
Nov21

E arrivarono i tempi d’oro
delle “nonnine volanti”

Negli anni Cinquanta del secolo scorso si assiste a un’imponente espansione dell’aviazione civile. Le risorse tecniche e produttive accumulate nel periodo bellico, una volta travasate in campo commerciale, innescano uno sviluppo delle comunicazioni aeree mai verificatosi prima. La diffusione degli aerei privati va di pari passo con la crescita delle aviolinee, specialmente in Paesi come Stati Uniti, Canada e Australia, dove le...

Read More
La guerra delle due Jacqueline per il primato nei cieli
Nov12

La guerra delle due Jacqueline
per il primato nei cieli

Il passaggio dagli aeroplani con il motore a pistoni a quelli dotati del più potente propulsore a getto avviene in un arco di tempo relativamente breve. La tensione politica internazionale accelera questo processo di rinnovamento tecnico, che di per sé procede già a ritmo sostenuto. Nel 1947 l’americano Charles Yeager ha superato per la prima volta la velocità del suono (circa 1.200 chilometri orari), a bordo di un aviorazzo...

Read More
Un creativo inglese incontra su “Giannella Channel” le donne con le ali e, con le sue mani sapienti, ne plasma una: Ruth Law Oliver
Set11

Un creativo inglese incontra
su “Giannella Channel”
le donne con le ali e, con le sue
mani sapienti,
ne plasma una: Ruth Law Oliver

Douglas Craner, più conosciuto come Doug Craner, si può considerare un artista a 360 gradi: disegnatore, pittore, scultore, artigiano, vive a Nottingham, in Inghilterra. Dalle sue mani si sprigiona una forza creativa che lo porta a far rivivere l’epopea degli aviatori delle due guerre, plasmando una particolare argilla modellante che prende la forma di piccole e precise sculture che li ritraggono. Aviatori rigorosamente maschili, fino...

Read More
Ed Eva partì per le missioni di guerra
Ago13

Ed Eva partì
per le missioni di guerra

In Russia, la disperata situazione militare che fa seguito all’inatteso attacco tedesco del 1941 non consente di guardare troppo per il sottile e le aviatrici meglio addestrate vengono direttamente inquadrate nelle unità combattenti. Nei primi mesi di battaglie l’aviazione sovietica è stata quasi completamente annientata dalla Luftwaffe, che dispone di piloti preparatissimi e di aeroplani di prim’ordine. Così Stalin...

Read More
L’epopea delle aviatrici in divisa
Lug29

L’epopea delle aviatrici
in divisa

Nella seconda metà del 1940 è in pieno svolgimento la lunga e accanitissima “Battaglia aerea d’Inghilterra”. Le forze aeree britanniche sono impegnate giorno e notte, fino all’ultimo uomo, per respingere le incursioni dell’aviazione tedesca. Oltre tutto la resistenza inglese dipende strettamente dal continuo flusso di rifornimenti provenienti dagli Stati Uniti: viveri, materie prime e armamenti, compresi...

Read More
Così la genovese Carina e le altre antenate di @AstroSamantha, con lo spettacolo di sport e velocità, incantavano folle enormi
Lug01

Così la genovese Carina
e le altre antenate di @AstroSamantha,
con lo spettacolo di sport e velocità,
incantavano folle enormi

Negli anni tra la prima e la seconda guerra mondiale, segnati da un’attività febbrile in tutti i settori aeronautici, le competizioni aviatorie si diffondono come mai in precedenza. Le più impegnative (nelle quali sport e spettacolo si fondono perfettamente) richiamano folle enormi e danno un effettivo contributo al progresso tecnico, oltre che all’arte del pilotaggio. Nell’ottobre del 1930, a Milano, si svolge una...

Read More
La sfida all’oceano Pacifico da parte di una mitica antenata americana di @AstroSamantha
Giu10

La sfida all’oceano Pacifico
da parte di una
mitica antenata americana
di @AstroSamantha

Proponiamo ai lettori di accompagnare la lettura del testo con l’ascolto di “Amelia”, brano dedicato alle imprese della celebre aviatrice statunitense. Nei primi giorni del 1935 si sparge fulmineamente la notizia che Amelia Earhart, la pioniera che aveva conquistato il cuore dell’America con il suo volo sull’Atlantico (vedi quarta puntata), sta per sfidare, ancora una volta da sola, l’oceano Pacifico....

Read More
E il mondo si fece piccolo per le mitiche antenate di @AstroSamantha
Mag17

E il mondo si fece piccolo
per le mitiche antenate
di @AstroSamantha

Le prodigiose cavalcate sull’Atlantico rendono Amelia Earhart senz’altro l’aviatrice più celebre, ma nel frattempo altre donne hanno portato a termine imprese non meno ammirevoli, anche se meno clamorose. La comparsa di aeroplanetti robusti, dal basso costo d’acquisto, ha dato inizio al processo di crescita dell’aviazione privata. La conseguente proliferazione degli aeroclub ha facilitato l’accesso...

Read More
Un balzo sull’oceano Atlantico delle mitiche antenate di @AstroSamantha
Apr13

Un balzo sull’oceano Atlantico
delle mitiche antenate
di @AstroSamantha

Durante gli anni drammatici della prima guerra mondiale all’aeroplano si irrobustiscono le ali. Il mortale confronto, che costringe i contendenti a superarsi in ogni settore, dà al progresso della tecnica aeronautica una spinta essenziale. Alle migliaia di persone che operano nell’aviazione (o per l’aviazione) l’aeroplano è diventato familiare e, alla fine del conflitto, appare come l’ideale mezzo di...

Read More
I primi record delle mitiche antenate di @AstroSamantha
Mar25

I primi record
delle mitiche antenate
di @AstroSamantha

Negli Stati Uniti, culla del volo a motore, i pionieri sono numerosi e intraprendenti. Per interessare il pubblico alle loro macchine, sia i fratelli Wright che altri costruttori formano squadre di piloti che viaggiano attraverso l’immenso Paese per dare spettacolo e fare propaganda all’aeroplano. Una compagnia di aviatori-girovaghi è guidata dai fratelli John e Alfred Moisant; la loro sorella Matilde è la seconda donna...

Read More
Le antenate di @AstroSamantha nell’epoca degli aeroplani
Feb15

Le antenate di @AstroSamantha
nell’epoca degli aeroplani

Il successo del pallone era stato determinato dalla… mancanza di concorrenti. L’aerostato era l’unico mezzo per volare e tanto bastava! Sul piano pratico, però, era una macchina tutt’altro che soddisfacente: pericolosa a causa dei gas usati per il gonfiaggio (tutti infiammabili) e irrimediabilmente sottoposta ai capricci del vento. I tentativi di renderla “dirigibile” (con l’applicazione di motori,...

Read More
L’altra metà in cielo. Quando le donne presero il volo
Gen24

L’altra metà in cielo.
Quando le donne
presero il volo

“In bocca al lupo, Samantha. Sei tutte noi!”. L’augurio televisivo di Luciana Littizzetto alla milanese Samantha Cristoforetti certamente è fatto a nome di tutte le donne. Ma ce ne sono alcune, in particolare, simboleggiate dalla prima astronauta italiana partita domenica 23 novembre dal cosmodromo di Baikonur per la stazione spaziale internazionale: sono le donne delle stelle, quelle che hanno preso il volo per prime nella storia...

Read More
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!