Madre e figlia pilotano un aereo di linea:
e io ricordo l’altra metà del cielo,
la storia di quando le donne presero il volo

L’altra metà in cielo

I due volti ripresi nella foto d’apertura stanno diventando popolari nell’etere di Internet, grazie a un tweet di John R. Watret, rettore dell’Università del volo con sedi in Florida e in Arizona, diventato virale fino a conquistare titoli sui giornaloni anche italiani (io l’ho letto sul Messaggero). John ha rivelato in una conferenza di aver viaggiato da Los Angeles ad Atlanta su un aereo Boeing 757 della Delta Airlines

con un equipaggio formato da madre e figlia. Un grande volo. E una grande ispirazione per le giovani donne.

Il sorriso del capitano Wendy Rexon e di sua figlia Kelly nella cabina di pilotaggio del Boeing 757 (foto in apertura) giustificano l’entusiasmo con cui Watret ha divulgato la notizia. Ecco com’è andata: «Una donna e le sue due bambine volevano visitare la cabina. Dopo l’ok da parte dell’hostess, ho sentito dalla signora che a comandare l’aereo c’erano una madre con sua figlia. Dopo aver assistito alla scena, ho chiesto anche io di incontrarle. Ho scoperto che la famiglia Rexon ha radici profonde nell’aviazione: il padre di Wendy è un pilota in pensione mentre suo marito vola per l’American Airlnes. Inoltre, l’altra figlia Kate, è anche lei una pilota».

Il capitano Wendy Rexon e la prima ufficiale, sua figlia Kelly.

Il capitano Wendy Rexon e la prima ufficiale, sua figlia Kelly.

Una bella storia che mi ha riportato alla mente la lunga serie dedicata su Giannella Channel proprio all’altra metà del cielo, alla storia delle donne con le ali: qui sotto le varie puntate, con testi di Luigi Butti che sono poi sfociati in un libro di Booktime (link).

bussola-punto-fine-articolo

  1. L’altra metà in cielo. Quando le donne presero il volo
  2. Elise Deroche, Ruth Law Oliver, Therèse Peltier, Mary Macchi di Cellere, Jeanne Hervieu, Lilian Bland e Rosina Ferrario: le antenate di @AstroSamantha nell’epoca degli aeroplani
  3. I primi record delle mitiche antenate di @AstroSamantha: Matilde Moisant, Katherine Stinson, Lillian Boyer e Ruth Law Oliver
  4. Adrienne Bolland, Ruth Elder e Amelia Earhart: un balzo sull’oceano Atlantico delle mitiche antenate di @AstroSamantha
  5. E il mondo si fece piccolo per Amelia Earhart, Amy Johnson, Jean Batten, Sofia de Mikulska e Beryl Markham, le mitiche antenate di @AstroSamantha
  6. La sfida all’oceano Pacifico da parte di una mitica antenata americana di @AstroSamantha: Amelia Earhart
  7. Così la genovese Carina Massone Negrone e le altre antenate di @AstroSamantha Liesel Bach, Marga von Etzdorf, Maude Tait, Florence Klingesmith, Louise Thaden e Jacqueline Cochran, con lo spettacolo di sport e velocità, incantavano folle enormi
  8. Jacqueline Cochran, Betty Gillies e l’epopea delle aviatrici in divisa
  9. Marina Raskova, Lidya Litvyak, Marina Smirnova, Hanna Reitsch, Valérie Andrè: ed Eva partì per le missioni di guerra
  10. La guerra delle due Jacqueline per il primato nei cieli: Jacqueline Douet Auriol e Jacqueline Cochran
  11. Marion Hart, Teodolinda Fornari, Colette Duval, Pelagia Majewska, Juanita Benjamin e Sue Clouston: arrivarono i tempi d’oro delle “nonnine volanti”
  12. Cochran e Douet Auriol: si scrive Jacqueline, si legge donne supersoniche
  13. Dalle stalle alle stelle: la cavalcata nello spazio dell’eroica Valentina Tereshkova
  14. Sulla scia di Valentina Tereshkova, il cielo accoglie tante nuove padrone: Janice Brown, Svetlana Savitskaya, Sally Ride ed Helen Sharman
  15. Jeana Yeager, Marta Bohn Meyer, Barbara Harmer e Samantha Cristoforetti: le donne con le ali ora se ne vanno in giro per il mondo

A cura di Salvatore Giannella e Luigi Butti per Giannella Channel

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!