L’Italia ringrazia l’avvocato cacciatore di tesori perduti
Ago02

L’Italia ringrazia l’avvocato
cacciatore di tesori perduti

Era rimasto a bocca aperta il parroco della Chiesa di San Vincenzo, a Modena, quando non ha visto al suo posto la tela del Guercino, quella della Madonna con i santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo (293×184,5 centimetri del 1639), “un’opera monumentale della prima maturità dell’artista che può valere tra i 5 e i 6 milioni di euro” (parola di Vittorio Sgarbi). La tela, rubata nel 2014, è stata...

Read More
Arte, finché c’è l’Arma c’è speranza
Giu23

Arte, finché c’è l’Arma c’è speranza

Venerdì 16 giugno 2017 a Cassano d’Adda c’era un insolito movimento davanti alla chiesa di San Dionigi. Il parroco, don Giacinto Fusar Imperatore, con il sindaco e molti cittadini aspettavano un ritorno importante: un prezioso dipinto d’epoca barocca, il “Transito di San Giuseppe”, firmato da Giovanni Stefano Danesi detto il Montaldo, di voga nel Seicento. Era stato rubato il 17 agosto del 2003, in piena Festa del Miracolo, e da...

Read More
E Sgarbi annotò: onore a Pasquale Rotondi, salvò l’arte dalla furia nazista
Giu04

E Sgarbi annotò:
onore a Pasquale Rotondi,
salvò l’arte
dalla furia nazista

Può un uomo vivere bene senza essere stato a Sant’Andrea in strada a Caprazzino, frazione di Sassocorvaro tra Urbino e Pesaro? E nella incantata Piagnano, viva dei respiri e sospiri di tredici abitanti? Fabiola Piri, selvaggia, compresa? È probabile se, preso dall’incanto del Montefeltro, si sia fermato a Urbino; e non è salito per strade impervie, superata Urbania, a Sassocorvaro, luogo sacro all’arte, nel quale,...

Read More
L’uomo che ha combattuto nella ex Jugoslavia per salvare i suoi tesori d’arte
Mag28

L’uomo che ha combattuto
nella ex Jugoslavia
per salvare i suoi tesori d’arte

Mi arriva da Forlì un libro dedicato a Francesco Papafava (Padova 1930 – Firenze 2013), un ex editore d’arte e opinionista della rivista cui sono abbonato (Una città), che avevo incontrato quando, di ritorno dai Balcani, era impegnato a far prendere coscienza agli italiani dell’importanza di un aiuto per far rinascere monasteri e stupendi affreschi del Kosovo. Un’attività che lo ha accompagnato con soddisfazione in quel tempo che...

Read More
Piccolo è bello. E uniti si vince. Quel che ci insegna il Museo Maio
Mag22

Piccolo è bello. E uniti si vince.
Quel che ci insegna il Museo Maio

[jpshare] Cassina de’ Pecchi (Milano) Mentre ascoltavo con interesse le parole usate dall’Assessore alla Cultura Laura Vecchi per spiegare il perché del provvedimento di adesione del nostro Museo Maio all’Associazione Nazionale Piccoli Musei mi è tornata alla mente una espressione che credo faccia al caso nostro. L’espressione è la seguente: Piccolo è bello. Piccolo è bello soprattutto nel nostro Paese, in...

Read More
Speciale Rotondi: salvare l’arte, creare nuova arte
Mag21

Speciale Rotondi:
salvare l’arte,
creare nuova arte

Un grazie particolare all’autore Antonio Prenna e all’operatore di ripresa Cristian Torelli, con Emanuele Fabbri e Alice Ugolini. La Radiotelevisione di San Marino è la concessionaria pubblica del servizio radiotelevisivo statale della Repubblica di San Marino. È nata nell’agosto del 1991, con un capitale sociale sottoscritto al 50% da ERAS (Ente per la Radiodiffusione Sammarinese) e RAI – Radiotelevisione...

Read More
Rodolfo Siviero, 007 dell’arte, e i recuperi dei capolavori rubati
Mag06

Rodolfo Siviero, 007 dell’arte,
e i recuperi dei capolavori rubati

[jpshare] Rodolfo Siviero (1911-1983), passato alla storia come il più importante monument man italiano, ha recuperato moltissimi capolavori trafugati dall’Italia durante l’ultimo conflitto mondiale. Nato a Guardistallo, nel Pisano, dove suo padre Giovanni, sottufficiale dei Carabinieri, comanda la locale stazione dell’Arma, si trasferisce a Firenze e studia all’università con l’obiettivo di diventare critico d’arte. Negli anni Trenta...

Read More
Più delle armi, arricchisce il commercio di opere d’arte
Apr13

Più delle armi, arricchisce
il commercio di opere d’arte

[jpshare] Lo scrigno d’arte più tutelato d’Italia si trova in via Anicia a Roma, nel cuore di Trastevere, a due passi dal cinema Sacher di Nanni Moretti. È il blindatissimo caveau del Comando carabinieri per la tutela del patrimonio culturale nel cuore della Caserma Lamarmora, un tempo dei Bersaglieri, e ora sede del Reparto operativo dei carabinieri specializzati nella ricerca dei beni artistici e archeologici rubati in Italia e...

Read More
La dichiariamo dottoressa in legge grazie alla sua tesi su guardie e ladri d’arte
Mar07

La dichiariamo dottoressa
in legge grazie alla sua tesi
su guardie e ladri d’arte

[jpshare] Il mio viaggio parte da un torrione del XVII secolo a Cassina de’ Pecchi, sul Naviglio Martesana a est di Milano, sede dal 2015 del MAIO, Museo dell’Arte in Ostaggio e delle Grafiche visionarie. Al secondo piano un suggestivo percorso conduce attraverso una riproduzione della “lista” delle 1.651 opere d’arte (divise per regione) trafugate e oggi “prigioniere di guerra”, con ogni probabilità ancora disseminate per la...

Read More
Storie di tesori culturali sottratti dai nazisti agli ebrei. Protagonisti Max Beckmann, Juan Gris, Paul Klee, Camille Pisarro
Gen16

Storie di tesori culturali
sottratti dai nazisti agli ebrei.
Protagonisti Max Beckmann,
Juan Gris, Paul Klee, Camille Pisarro

[jpshare] Pochi mesi fa la redazione di Artribune* ci aveva raccontato la bella storia che aveva interessato la Neue Galerie di New York, museo per l’arte tedesca e austriaca che aveva, anche grazie all’interessamento del suo cofondatore Ronald S. Lauder, restituito e poi ricomprato ai legittimi proprietari, la famiglia Hess, un’opera che era stata acquisita in maniera poco chiara durante la Seconda Guerra Mondiale. Lauder, patron...

Read More
Monza, recuperate dai carabinieri tre importanti opere trafugate dai nazisti
Ott06

Monza, recuperate
dai carabinieri
tre importanti opere
trafugate dai nazisti

[jpshare] Sono stati presentati e poi assegnati alla Pinacoteca di Brera a Milano tre importanti dipinti del Quattrocento recuperati dai Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Culturale di Monza, guidati dal capitano Francesco Provenza. Si tratta della «Madonna con Bambino» attribuita a Cima da Conegliano, della «Trinità» di Alessio Baldovinetti e del «Gesù al Tempio» di Girolamo dai Libri appartenuti alla famiglia Borbone-Parma....

Read More
I monumenti di Arquata del Tronto, nelle Marche, prima delle scosse, nel censimento fatto dal futuro “salvatore dell’arte”, Pasquale Rotondi
Set24

I monumenti di Arquata del Tronto,
nelle Marche,
prima delle scosse, nel censimento fatto
dal futuro
“salvatore dell’arte”, Pasquale Rotondi

Il paese marchigiano di rara bellezza in provincia di Ascoli Piceno era stato, nel 1936, al centro della studiosa attenzione dell’allora ispettore della Soprintendenza di Ancona: dell’uomo cioè che, tre anni dopo, sarebbe diventato Soprintendente delle Marche e coordinatore dell’”Operazione Salvataggio” dei principali tesori culturali italiani nel Montefeltro marchigiano (Sassocorvaro, Carpegna e Urbino). Rotondi conosceva bene la...

Read More
Gli 007 dei Carabinieri riportano in Italia da Ginevra 45 casse di reperti romani ed etruschi trafugati
Mar09

Gli 007 dei Carabinieri riportano
in Italia da Ginevra 45 casse
di reperti romani ed etruschi trafugati

[jpshare] (Roma) Sono già in Italia centinaia di eccezionali reperti etruschi e romani sequestrati a Ginevra. Erano conservati in 45 casse in depositi di proprietà del mercante inglese Robin Symes che è stato arrestato in Inghilterra. L’indagine compiuta dal Nucleo Tutela Beni culturali dei Carabinieri è partita a marzo 2014. La notizia è pubblicata dal quotidiano britannico The Telegraph. Il giudizio del tribunale svizzero ha...

Read More
La Svizzera stanzia 2 milioni di franchi per scovare i bottini dei nazisti
Feb16

La Svizzera stanzia 2 milioni di franchi
per scovare i bottini dei nazisti

(Berna) Il Ministero della Cultura svizzero stanzierà 2 milioni di franchi svizzeri nel prossimo quinquennio per incoraggiare i musei a indagare sulla provenienza delle opere nelle loro collezioni. Secondo un rapporto federale del 2011, su 326 musei che hanno risposto a un sondaggio, 25 stimano di possedere opere che potrebbero essere frutto delle spoliazioni naziste. Il sussidio del Governo sarà assegnato tramite concorso e le...

Read More
Il Maio di Cassina, Museo dell’arte rubata, attira l’attenzione in Italia. Parola dell’agenzia di stampa cinese e del nostro Tg3
Dic31

Il Maio di Cassina, Museo dell’arte rubata,
attira l’attenzione in Italia. Parola
dell’agenzia di stampa cinese e del nostro Tg3

[et_pb_section admin_label=”section”][et_pb_row admin_label=”row”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Articolo” background_layout=”light” text_orientation=”left” text_font_size=”14″ use_border_color=”off” border_color=”#ffffff” border_style=”solid”] Milano – 17 dicembre Un museo recentemente...

Read More
Il Maio di Cassina, Museo dell’arte rubata, attira l’attenzione in Italia
Dic26
Read More
Quei tesori d’Italia che intrigano gli Indiana Jones
Ott31

Quei tesori d’Italia
che intrigano
gli Indiana Jones

Come per i direttori dei musei italiani venuti dall’Europa, sono anche nomi europei che corrono da qualche mese sulla bocca dei cacciatori italiani di tesori sepolti. Il primo è quello di Cliff Massey, 86 anni, che dopo la pensione s’è dedicato a una sua antica passione: perlustrare le campagne inglesi con un metal detector alla ricerca di qualche tesoro. E la fortuna gli è stata amica, perché mentre stava camminando nel campo di...

Read More
A Cassina, alle porte di Milano, ha aperto il MAIO, il Museo dell’Arte in Ostaggio
Mag25

A Cassina, alle porte di Milano,
ha aperto il MAIO, il Museo
dell’Arte in Ostaggio

[jpshare] Ha aperto sabato 16 maggio a Cassina de’ Pecchi, alle porte di Milano, in un antico torrione seicentesco restaurato, il MAIO, Museo dell’Arte in Ostaggio. Un piccolo ma suggestivo museo ideato dal giornalista e scrittore Salvatore Giannella che vuole sollecitare memorie e azioni per recuperare le 1.651 opere «ancora prigioniere di guerra» trafugate in gran parte dai nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale. Tra i...

Read More
CHI LI HA VISTI? I primi 60 tesori d’arte di Firenze ancora prigionieri di guerra
Feb26

CHI LI HA VISTI? I primi 60 tesori d’arte di Firenze ancora prigionieri di guerra

Continua la campagna di Giannella Channel per ritrovare il patrimonio artistico disperso all’epoca della Seconda guerra mondiale: a fine testo altri link utili, pubblicati in precedenza. In questa puntata, grazie alle testimonianze scritte e visive raccolte nella Siviero’s list, le prime 60 opere razziate e mai tornate a Firenze. Nella prossima puntata, gli altri tesori fiorentini che ci auguriamo possano tornare ai legittimi...

Read More
L’italiano che ha salvato l’arte dell’Olocausto
Gen29

L’italiano che ha salvato l’arte dell’Olocausto

Roberto Malini è tra coloro che operano affinché si conservi la memoria della tragedia dei campi di sterminio. Amante della pittura, si è trasformato in un instancabile cacciatore di quadri dipinti prima, durante e dopo la persecuzione dei nazisti contro gli ebrei, alcuni di grande valore artistico e tutti profondamente emozionanti Per ricostruire le storie degli eroi sconosciuti che, a rischio della vita, hanno salvato l’arte dalle...

Read More