Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 18) il giorno in cui mi disse: “Amico poliziotto, scrivi le tue storie gigantesche”
Ago17

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
18) il giorno in cui
mi disse: “Amico
poliziotto, scrivi le tue
storie gigantesche”

Caro Salvatore, fu un episodio drammatico a portare la mia strada a incrociare quella di Tonino Guerra. E a tutt’oggi considero quell’incontro uno dei più significativi della mia vita. La notte tra il 23 e il 24 gennaio del 1978 rimasi vittima di un’imboscata nella periferia di Roma. Ero appena rientrato da New York, dove ero andato per sviluppare indagini con la DEA (Drug Enforcement Administration). Il mio lavoro...

Leggi
Nel mondo antico di Pianaccio per riscoprire un maestro attuale: Enzo Biagi
Ago15

Nel mondo antico di Pianaccio
per riscoprire
un maestro attuale: Enzo Biagi

Leggo con piacere sul Corriere della Sera: “Una volta Enzo Biagi raccontò a Salvatore Giannella: «Ammetto di aver un debole per la gente normale, quella che festeggia gli anniversari, crede ai proverbi, ha una busta paga modesta, pratica l’antica arte del risparmio…»”. Per la seconda volta in due mesi il quotidiano di via Solferino mi gratifica, a firma di Giangiacomo Schiavi, di una citazione nei testi di due dei suoi migliori...

Leggi
Covid, arriva la mascherina intelligente: misura temperatura e distanziamento
Ago12

Covid, arriva la
mascherina intelligente:
misura temperatura
e distanziamento

ROMA – Misura la temperatura corporea, la qualità dell’aria e anche il distanziamento sociale. È la mascherina intelligente “Smart YouSafe Mask” ideata da AccYouRate GROUP, azienda italiana nata un anno fa e specializzata nelle tecnologie indossabili, su sollecitazione della Croce Rossa Italiana. Il dispositivo, certificato e totalmente riutilizzabile perché costituito da materiali lavabili, è stata presentata dal presidente della...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 17) il giorno in cui  Zavoli lo salutò con parole eterne
Ago06

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
17) il giorno in cui
Zavoli lo salutò
con parole eterne

Cari lettori, voglio aggiungere una nota personale all’addio a Sergio Zavoli, il padre nobile del giornalismo d’inchiesta, non solo in tv, scomparso a 96 anni a casa sua a Trevignano (Roma). A questo cronista modello e galantuomo mi univano collaborazioni in comune (a Oggi rispondeva ai PERCHÉ dei lettori) e conoscenze in comune (Tonino Guerra su tutti: con lui nella foto d’apertura, di Chiamamicittà, alla Mostra del Cinema di Venezia...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 16) il giorno in cui conquistò il cuore di medici e infermieri
Ago01

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
16) il giorno in cui
conquistò il cuore
di medici e infermieri

Penso a Tonino Guerra e ai medici e infermieri premiati in questo periodo dal capo dello Stato Sergio Mattarella e mi viene in mente una giornata particolare. Rimini, Palacongressi, dal 20 al 23 maggio 2007, allorché partecipai al 13° Congresso nazionale della Società italiana di neonatologia. Direte voi: che c’entra Tonino Guerra, un poeta del cinema, con medici e infermieri pediatrici? C’entra, c’entra e vi racconto perché, grazie...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 15) il giorno in cui fece cadere la pioggia sulla riviera bollente
Lug19

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
15) il giorno in cui
fece cadere la pioggia
sulla riviera bollente

Mai come nei giorni del coronavirus ho pensato al mio vecchio amico Tonino Guerra: avrei voluto tanto tornare a Pennabilli, sopra Santarcangelo, alla sua “casa dei mandorli” e vedere anche la sua dolcissima moglie Lora nei giorni del centenario della sua nascita, ma il contagio mi ha bloccato a Bologna. Mi è dispiaciuto moltissimo non essere riuscito a tornare, per l’occasione, in quel luogo incantato cui dedicò anche un versetto in...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 14) il giorno in cui assistetti all’incontro tra due grandi italiani:  Tonino ed Enzo Biagi
Lug12

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
14) il giorno in cui
assistetti all’incontro
tra due grandi italiani:
Tonino ed Enzo Biagi

Due grandi italiani a confronto: Enzo Biagi e Tonino Guerra. È più che un’emozione assistere a un dialogo serrato tra due maestri della parola, del racconto, della vita. A me è rimasto dentro quel momento lungo, interminabile che lascia un segno indelebile nella memoria della mente e del corpo. Una tappa della vita indifferente alla storia dove perdono significato gli archetipi di spazio e tempo, che si carica di potenza e valenza...

Leggi
Romagna e Chiloè, parole e mondi tornano a unirsi sul nostro blog
Giu18

Romagna e Chiloè,
parole e mondi
tornano a unirsi
sul nostro blog

Caro lettore, un mese fa avevo riportato sul mio blog la mia intervista rilasciata al Corriere di Romagna sull’amicizia tra Tonino Guerra e Luis Sepùlveda, con sullo sfondo il naufragio a lieto fine di un marinaio riminese (Lorenzo Boldrini) avvenuto nel 1860 nell’oceano di Chiloè, arcipelago della Patagonia cilena. Un mondo alla fine del mondo (12.513 chilometri separano quell’isola dalla riviera adriatica) dove nel 1992 i...

Leggi
A Rimini si spegne Publiphono, la “voce” della spiaggia che lanciò Sergio Zavoli. In 70 anni ha fatto ritrovare 130 mila bambini che si erano smarriti nella selva degli ombrelloni
Giu13

A Rimini si spegne Publiphono,
la “voce” della spiaggia che lanciò
Sergio Zavoli. In 70 anni
ha fatto ritrovare 130 mila bambini
che si erano smarriti
nella selva degli ombrelloni

Questa estate non sentiremo in riviera, da Rimini a Ravenna, la radio della spiaggia: Publiphono. Quanti di noi ricordano quella voce rassicurante che, miscelata a canzoni intramontabili delle estati all’italiana, ti raggiungeva sotto l’ombrellone: “È stato smarrito un bambino che indossa un costumino rosso…”, cadenzava la voce rassicurante di Liliana, la mamma-vigile della Riviera. Per più di 130 mila volte questi...

Leggi
Dall’aeroplanino Tinin, papà creativo di Dodò e del presepe sulle barche a Cesenatico, saluta per l’ultima volta la sua gente e la riviera
Giu11

Dall’aeroplanino Tinin, papà creativo di Dodò
e del presepe sulle barche a Cesenatico,
saluta per l’ultima volta la sua gente e la riviera

La Riviera romagnola, nel suo anno più difficile, perde due¹ simboli del suo ammaliante e generoso mosaicoPROSSIMAMENTE: «E a Rimini si spegne Publiphono, la “voce” della spiaggia che lanciò Sergio Zavoli. In 70 anni ha fatto ritrovare 130 mila bambini che si erano smarriti nella selva degli ombrelloni». Si è spenta, in questi giorni di cauta ripartenza, la voce di Tinin Mantegazza, artista, illustratore e scenografo, giornalista...

Leggi
Terenzio Medri, che portò in Romagna i libri da amare e gli autori dal mare
Mag15

Terenzio Medri,
che portò in Romagna
i libri da amare
e gli autori dal mare

Lo spiaggione romagnolo da Casal Borsetti a Gabicce aveva e ha bisogno di cultura, di libri, di iniziative che tengano desta la mente e la fantasia. Dopo una estate come quella scorsa, in cui della nostra Riviera si è visto a ogni ora soprattutto il Papeete col Ministro Desnudo a duettare con le cubiste, c’è bisogno di essere risarciti. Due anni fa, in questi giorni di maggio, ci ha lasciati Terenzio Medri, che accoppiava la...

Leggi
“Together”, a Cesenatico 301 lettini sulla spiaggia pensando alla ripartenza
Mag12

“Together”, a Cesenatico
301 lettini sulla spiaggia
pensando alla ripartenza

Caro lettore, avrai notato la novità, TOGETHER (in inglese, INSIEME) che da qualche giorno affianca la testata del blog Giannella Channel (che, detto per inciso, deriva dal portoghese janela, finestra, e dall’inglese channel, canale: a indicare la nostra seconda casa che s’affaccia sul porto canale leonardesco di Cesenatico, a pochi metri dal nido creativo di Marino Moretti). Quella è la scritta augurale (gigantesca, di 120 metri) che...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 4) il giorno in cui mi presentò Eliseo, il Socrate della Valmarecchia
Mar31

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
4) il giorno in cui
mi presentò
Eliseo, il Socrate
della Valmarecchia

  La prima volta che l’ho visto rivoltava delle pere/ per metterle con la pancia al sole/ nel punto dov’erano ammaccate./ Si chiamava Eliseo e aveva ottant’anni e più./ Era restato solo a vivere col suo orto/ a Ranco, una borgata di case abbandonate/ dove in ottobre se tira vento/ piovono le noci sui coppi/ e dentro le camere vuote/ capitano per sbaglio i calabroni/ che poi non sono più capaci di trovare/ le nuvole e i raggi del...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 2) la scintilla poetica scoccata nel lager
Mar21

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
2) la scintilla poetica
scoccata nel lager

Il 21 marzo, Giornata internazionale della poesia, coincide anche con il giorno in cui, nel 2012, Tonino Guerra ci lasciò, “passando in un’altra stanza”. In coincidenza con questa Giornata, ho voluto illuminare, in questa seconda tappa del mio viaggio intimo che durerà tutto l’anno del centenario di Tonino, le giornate in cui (grazie anche a un medico condotto ravennate) scoccò in un lager nella Germania nazista la scintilla poetica...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi. 1) Edoardo Turci e l’infanzia del poeta
Mar16

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi.
1) Edoardo Turci
e l’infanzia del poeta

Caro lettore, dal benedetto giorno in cui ho incontrato Tonino Guerra (era il 1989, lo cercai a Pennabilli per un articolo su Airone che dirigevo) fino alle ultime ore della sua vita (21 marzo 2012, quando gli consegnai la prima copia del suo libro che avevo curato per Bompiani, Polvere di sole) ho goduto della vicinanza amichevole e maestra di quel poeta e sceneggiatore romagnolo che tanto onore ha dato all’Italia nel mondo....

Leggi
La sanità dell’Emilia Romagna (e il Morgagni-Pierantoni di Forlì) nella prestigiosa classifica dei migliori ospedali al mondo
Mar14

La sanità dell’Emilia Romagna
(e il Morgagni-Pierantoni di Forlì)
nella prestigiosa classifica
dei migliori ospedali al mondo

  Dieci ospedali dell’Emilia-Romagna nella classifica “Newsweek World’s best hospitals 2020”, che ogni anno stila l’elenco delle migliori strutture al mondo e di ogni singolo Paese dei 21 monitorati, Italia inclusa. La classifica dei Best Hospitals, pubblicata sul sito web di Newsweek e nell’edizione cartacea della prestigiosa rivista statunitense, viene stilata in base al tenore e all’aspettativa di vita, alle dimensioni della...

Leggi
“Dono i miei quadri agli ospedali, così sostengo la sanità pubblica”
Mar02

“Dono i miei quadri agli ospedali,
così sostengo la sanità pubblica”

  Negli ospedali italiani al tempo del coronavirus viviamo tempi drammatici e, insieme, eroici ma anche chiarificatori, che mi fanno ricordare un artista simbolo di difensore, poco conosciuto, del Sistema sanitario nazionale. Il nostro sistema pubblico, investito dallo tsunami dell’emergenza, è vicino al collasso e solo l’impegno, appunto, eroico degli operatori (medici, infermieri, tecnici: aggiungo il mio elogio a quelli più...

Leggi
Davide, lo studioso che ha fatto riaffiorare l’infanzia di Fellini
Gen08

Davide, lo studioso che ha fatto
riaffiorare l’infanzia di Fellini

Amarcord Fellini bambino e spero di sapervi raccontare quell’infanzia profetica di quel maestro del cinema… Ci accoglie con una battuta che rivela la sua grande professionalità mista a lodevole umiltà Davide Bagnaresi, docente di Storia del turismo all’Università di Bologna e collaboratore della facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università Pontificia, sulla soglia del riminese Castel Sismondo, antica residenza dei Malatesta...

Leggi
Una notte con Arbore tra Romagna e grande jazz americano
Gen02

Una notte con Arbore
tra Romagna
e grande jazz americano

Cesena, 29 dicembre – Tutta Napoli sul palco del Carisport strapieno di romagnoli e di altri venuti da lontano per ascoltare Renzo Arbore e la sua Orchestra italiana (in prima fila anche una famiglia friulana e una milanese rientrata da Hong Kong), ma nel camerino dello showman italiano più conosciuto al mondo affiora la storia di due fratelli romagnoli che hanno contribuito al successo del grande jazz americano: Pete e Conte Candoli,...

Leggi
Gianni, grazie per il tempo della tua vita dedicato a custodire e creare bellezza
Dic20

Gianni, grazie per il tempo
della tua vita dedicato
a custodire e creare bellezza

Si conclude con questa quinta puntata la biografia a gocce di Gianni Giannini (link alle precedenti quattro puntate), a lungo braccio destro operativo di Tonino Guerra, il poeta e sceneggiatore romagnolo di fama internazionale. Da giovane Gianni lavora come parrucchiere per donna a Pennabilli, nel negozio dei genitori, dopo una felice esperienza con l’Oreal a Torino prima e Genova poi e dopo aver accarezzato per un attimo l’idea di...

Leggi
Faenza è (ceramicamente) grande e l’artista Muky è la sua musa
Ott14

Faenza è (ceramicamente) grande
e l’artista Muky è la sua musa

A Faenza, in un palazzetto zeppo di opere d’arte, vive una artista molto brava e generosa, Wanda Berasi in arte Mucky. A lei Tonino Guerra si affidava per le sue targhe che arricchiscono i muri di Pennabilli con le biografie poetiche della gente non comune di quel borgo del Montefeltro. A lei mi sono rivolto quando, alla scomparsa di Tonino, ho voluto ricordare sul muro della nostra casa sul porto canale di Cesenatico, che tra quelle...

Leggi
Lo scrittore Giannella a Salotto blu: “La Romagna deve puntare sul sapere”
Set08

Lo scrittore Giannella a Salotto blu:
“La Romagna deve puntare sul sapere”

È il giornalista e autore di saggi (è stato pubblicato recentemente “Manifesto contro il potere distruttivo”, scritto a quattro mani con la psicoterapeuta Maria Rita Parsi) Salvatore Giannella il nuovo ospite di “Salotto Blu”, la trasmissione condotta da Mario Russomanno in onda il martedì sera. Giannella ha diretto la rivista “Airone” e il settimanale “L’Europeo” e ha collaborato...

Leggi
Gianni, insegnaci come si seduce una donna e un poeta
Ago27

Gianni, insegnaci
come si seduce
una donna e un poeta

Continua la biografia a gocce di Gianni Giannini (link alle precedenti tre puntate), a lungo braccio destro operativo di Tonino Guerra. Da giovane Gianni lavora come parrucchiere per donna a Pennabilli, nel negozio dei genitori, dopo una felice esperienza con l’Oreal a Torino prima e Genova poi e dopo aver accarezzato per un attimo l’idea di andare a lavorare sui transatlantici Michelangelo e Raffaello, sulla rotta Genova-New York:...

Leggi
Si scrive Abbey Road, si legge Cesenatico
Ago19

Si scrive Abbey Road,
si legge Cesenatico

L’8 agosto 2019 molti giornali e tv hanno ricordato i 50 anni della mitica passeggiata dei Beatles sulle strisce pedonali di Abbey Road, la via di Londra dove si affacciano gli Abbey Road Studios nei quali i quattro grandi di Liverpool (John, George, Paul e Ringo) incisero per tutta la loro carriera. Ma c’è chi si è ricordato un anno prima dello scatto di Iain McMillan diventato la copertina dell’album “Abbey Road” (nella foto...

Leggi
Messaggi ai sindaci del Montefeltro: cento righe in vista dei cent’anni di Tonino Guerra
Ago13

Messaggi ai sindaci del Montefeltro:
cento righe in vista
dei cent’anni di Tonino Guerra

Cari sindaci, autorità, signore e signori, ho goduto del raro privilegio, per un quarto di secolo, dell’amicizia studiosa con Tonino Guerra e la sua sposa Lora, amicizia alimentata da incontri periodici nella Casa dei Mandorli a Pennabilli e da quotidiane telefonate. Voi tutti l’avete conosciuto e quindi non vi parlerò di quest’uomo tenero e rude, ironico e generoso, fustigatore e consolatore. Un uomo che è stato una colonna della...

Leggi
Da Stoccolma a Hong Kong alla Romagna un solo monito: “Salviamo la Terra”. E un libro utile di mia figlia per capire come
Lug23

Da Stoccolma a Hong Kong alla Romagna
un solo monito: “Salviamo la Terra”.
E un libro utile di mia figlia per capire come

Ho presentato più volte i miei libri sulla Riviera adriatica ma ieri, venerdì 19 luglio 2019, sono andato come spettatore alla presentazione di un nuovo libro: Il mio nome è Greta. Sottotitolo: Il manifesto di una nuova nazione, quella verde, quella dei ragazzi di tutto il mondo (Centauria edizioni, Milano, 128 pagine arricchite dalle illustrazioni di Manuela Marazzi, 12,90 euro: già firmati accordi per edizioni estere, in...

Leggi
Guerrino, il maresciallo ancor più innamorato della pineta ferita di Milano Marittima
Lug19

Guerrino, il maresciallo ancor
più innamorato della pineta
ferita di Milano Marittima

È stata messa in ginocchio da una tromba marina la millenaria pineta di Milano Marittima: 2.200 alberi, “ombrelli verdi” che regalavano ai frequentatori ombra, frescura e salutari terpeni sono stati abbattuti come birilli e, nonostante la ammirevole bravura dei romagnoli, ci vorrà tempo per ripiantare e far tornare nella sua primigenia bellezza un tratto del polmone verde tra Rimini e Ravenna con le pregiate piante che un tempo furono...

Leggi
Hotel leggendari: l’Ala d’oro della Romagna, nido di Coppi e di altre star oggi ricordate
Giu18

Hotel leggendari: l’Ala d’oro
della Romagna, nido di Coppi
e di altre star oggi ricordate

Mi arriva una mail da Lugo di Romagna, a firma del dinamico imprenditore alberghiero Claudio Nostri: Caro Salvatore, a proposito del testo su Fausto Coppi (link), suggerisco una foto e un’informazione supplementare che credo incuriosirà i lettori di Giannella Channel. La foto mostra Fausto Coppi che tiene in braccio mio fratello (Piero Nostri). Questa immagine è stata scattata nel 1956 in occasione del Giro di Romagna. Coppi era...

Leggi
Italiani brave penne: festeggiamo il 25 aprile, la scienza della Stampa, i librai che sanno e fanno
Apr24

Italiani brave penne:
festeggiamo il 25 aprile,
la scienza della Stampa,
i librai che sanno e fanno

Una lettera al Giorno che ci ricorda la festa della Liberazione, senza se e senza ma, e rinfresca la memoria su una delle più atroci stragi nazifasciste: Sant’Anna di Stazzema (lì 560 abitanti, 130 bambini, il 12 agosto 1944 furono fucilati in massa dai soldati nazisti della 16. SS-Panzergrenadier – Division “Reichsführer SS”, comandata dal generale Max Simon, e da membri della 36ª brigata “Mussolini”...

Leggi
“Coraggiosa gente mia rialzati con Amatrice!”: quando una scrittrice usa la penna del cuore
Apr15

“Coraggiosa gente mia
rialzati con Amatrice!”
:
quando una scrittrice
usa la penna del cuore

“Coraggiosa gente mia, di Amatrice…”: la denuncia della ricostruzione lenta nel Centro Italia a due anni e mezzo dal devastante terremoto e la notizia del premio Acqui Ambiente assegnato alla giornalista Emma Moriconi mi ha portato a riprendere in mano il suo libro (Amatrice, dolce amara terra mia, Minerva Edizioni) e a puntare su un capitolo che mi aveva molto colpito durante la presentazione, la scorsa estate, alla Galleria Leonardo...

Leggi
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!