Per un alfabeto civile: vedi alla voce I come Istruzione (e alle superspese per le armi)
Mar31

Per un alfabeto civile:
vedi alla voce I come Istruzione
(e alle superspese per le armi)

[jpshare] Era dalla fine della guerra fredda che non si vendevano tante armi. Il volume dei trasferimenti internazionali di armamenti è aumentato in modo costante dal 2004, spiega un rapporto del Sipri, l’Istituto internazionale di ricerche sulla pace di Stoccolma. Mettendo a confronto il periodo 2007-2011 con il 2012-2016, la crescita è stata dell’8,4 per cento. I cinque principali importatori son India, Arabia Saudita, Emirati Arabi...

Read More
La classe media cresce in Oriente e sceglie di andare in vacanza online
Mar02

La classe media cresce in Oriente
e sceglie di andare in vacanza online

Continua il nostro viaggio negli scenari futuri del turismo con la guida di un esperto. In questa terza puntata puntiamo lo sguardo su quella fetta della popolazione mondiale che non risulta essere né ricca né povera per gli standard delle rispettive nazioni e per questo viene definita “classe media”, che sta in mezzo tra le classi alte e le classi basse. La sua crescita numerica viene favorita, in particolare in Asia / Pacifico,...

Read More
Per un alfabeto civile: vedi alla voce P come Pagamenti. (E brava, Rimini!)
Feb22

Per un alfabeto civile:
vedi alla voce
P come Pagamenti.
(E brava, Rimini!)

[jpshare] La Pubblica Amministrazione italiana che non paga le imprese (o le paga con grave ritardo e non entro i 30 giorni previsti dalla legge dal 1° gennaio 2013, col rischio di far fallire imprese sane per troppi crediti non riscossi) è una triste realtà per la quale l’Europa ci multa: e ha ragione. In questo quadro di mancato rispetto delle regole (che all’Italia costa 500 milioni, euro più euro meno, per questa e altre 71...

Read More
Così preparano la conquista del connesso viaggiatore
Gen12

Così preparano la conquista
del connesso viaggiatore

[jpshare] Insieme al segmento degli over 60, viene considerato di grande importanza per il mercato turistico anche il segmento rappresentato dalla Generazione Y o dei Millennials. Questa generazione è rappresentata dai nati tra il 1980 e il 2000, anni caratterizzati da forti aumenti di natalità pari all’aumento delle nascite degli anni ‘50 e ‘60. Nel 2025 gli esperti del settore, con in testa Horwath HTL, prevedono che la generazione...

Read More
Nella provincia italiana il tesoro della cultura
Gen03

Nella provincia italiana
il tesoro della cultura

[jpshare] E se provassimo davvero a investire sulla cultura? Senza chiacchiere, senza la melassa retorica della cultura che è il nostro petrolio e che Paese straordinario è l’Italia e bla-bla-bla. Ripartendo dai fondamentali, musei archivi biblioteche e teatri funzionanti da quei basici servizi pubblici che sono, ma mettendo sul piatto un po’ di risorse, e magari usandole bene. Perché il problema italiano non è che mancano solo i...

Read More
Londra, la sterlina in calo fa aumentare turisti e spese. E i senzatetto diventano guide
Nov27

Londra, la sterlina in calo
fa aumentare turisti e spese.
E i senzatetto diventano guide

LONDRA – Due novità che fanno riflettere in arrivo da Londra, capitale del Regno Unito, una delle città più visitate del mondo per il suo aspetto unico e cosmopolita. Brexit fa bene al turismo Il calo della sterlina dopo il referendum ha portato a un aumento del turismo in Gran Bretagna e ha incoraggiato i turisti a spendere di più, soprattutto a Londra. Lo shopping duty free da parte dei turisti soprattutto americani e asiatici in...

Read More
Per un alfabeto civile: vedi alla voce I come inezie
Ott04

Per un alfabeto civile:
vedi alla voce
I come inezie

[jpshare]   “ L’economia è in rovina e va ricostruita. Il processo economico è il prodotto composito di tanti elementi e di innumerevoli dettagli, particolari e inezie. La ricostruzione dell’economia è possibile solo se concentriamo la massima attenzione su tali inezie. Questo noi non l’abbiamo fatto o, al massimo, l’abbiamo fatto troppo poco. Il compito essenziale dell’educazione in ambito economico...

Read More
Stiglitz, premio Nobel per l’economia: “non firmate il TTIP”
Ago01

Stiglitz, premio Nobel
per l’economia:
“non firmate il TTIP”

[jpshare] * Fonte: Informare per resistere, sito web di notizie.

Read More
Così mi parlò Boccia, nuovo presidente di Confindustria
Apr01

Così mi parlò Boccia, nuovo
presidente di Confindustria

[jpshare] Gli industriali italiani hanno scelto Enzo Boccia, 52 anni, salernitano, una laurea in Economia e commercio, come nuovo presidente di Confindustria e il mio pensiero è corso a un incontro proprio con lui nell’ottobre 2010 (amministratore delegato delle Arti Grafiche Boccia, un’azienda che opera nel settore della stampa di quotidiani e periodici, da un anno era presidente della Piccola Industria, 160 mila imprese, il 90% con...

Read More
L’Italia creativa e della cultura vale 47 miliardi di euro e offre un lavoro a quasi 1 milione di italiani
Feb09

L’Italia creativa e della cultura
vale 47 miliardi di euro e offre
un lavoro a quasi 1 milione di italiani

La filiera creativa in Italia vale 46,8 miliardi di euro, di cui 40,1 diretti, pari al 2,9% del Pil, e occupa quasi 1 milione di persone. Lo dicono i dati diffusi oggi alla Triennale di Milano da Italia Creativa, il primo studio sull’industria della cultura e della creatività in Italia, realizzato da Ernst & Young con il supporto delle principali associazioni di categoria, guidate da Mibact e Siae. Nel 2014, spiega lo studio, gli...

Read More
La crisi della stampa in Italia raccontata attraverso alcuni numeri e infografiche
Set06

La crisi della stampa in Italia
raccontata attraverso
alcuni numeri e infografiche

L’analisi di New Tabloid sintetizzata da DataMediaHub. E la mia dolorosa scoperta dell’assenza dei giornali negli autogrill da Bari verso il Nord, una conferma al fatto che gli editori sono ostaggio dei distributori “Non solo il web uccide i giornali”, questo il titolo dell’inchiesta di 27 pagine che accompagna l’uscita dell’ultimo numero cartaceo di New Tabloid, il trimestrale dell’Ordine dei giornalisti di...

Read More
Le 5 startup di turismo che nel 2015 vi aiuteranno in viaggio
Feb10

Le 5 startup di turismo
che nel 2015
vi aiuteranno in viaggio

Ciceroos, Musement, Travel Appeal, Viaggiart e Wanderio sono 5 startup italiane di turismo, fra le migliori del 2014 secondo l’ebook pubblicato da Startupitalia (qui il link per scaricare la Top 100). Ecco i loro numeri e le loro storie. CICEROOS Il Cicerone virtuale per esplorare il meglio delle località turistiche Numeri: 2 soci; 30 anni età media; 2010 nasce l’idea; 10 mila euro risorse di partenza; 300 mila euro di investimenti...

Read More
Stati Generali: più occupazione con la Green Economy in Italia
Nov12

Stati Generali: più occupazione con la Green Economy in Italia

Tre milioni di lavori verdi, con 234.000 nuove assunzioni solo nel 2014 secondo il rapporto GreenItaly 2014 di Unioncamere-Fondazione Symbola presentato nei giorni scorsi. 190.000 posti di lavoro nel solo 2013 per la realizzazione e gestione di impianti di fonti rinnovabili; migliaia nelle 50.000 aziende agricole biologiche. Più di 460.000 possibili posti di lavoro da un programma di rafforzamento dell’efficienza energetica; 30.000 da...

Read More
Nell’Europa in cerca di sogni, un sogno s’avanza in Italia: il Museo Quirinale
Set20

Nell’Europa in cerca di sogni, un sogno s’avanza in Italia: il Museo Quirinale

Un’eccellente idea, da sottoscrivere, di Pier Luigi Vercesi, direttore di Sette, lo storico magazine del Corriere della Sera. Lanciata, per coincidenza, nelle stesse ore in cui apprendiamo che dopo anni di sprechi chiude Italia.it, il sito ufficiale del turismo italiano Molti influenti cittadini europei sostengono che l’Europa, traumatizzata da crisi economica e derive populiste, ha bisogno di “un sogno”. Lo ha...

Read More
Bollate: la fabbrica di paglia, simbolo di un’economia dal volto più umano
Lug22

Bollate: la fabbrica di paglia, simbolo di un’economia dal volto più umano

Il Comune milanese di Bollate è protagonista di un progetto pilota d’interesse internazionale. Qui la cooperativa sociale La Fabbrica dei Segni, attiva sul territorio lombardo dagli anni Ottanta, costruirà la sua nuova sede: Fabbrica Center. Il grande polo lavorativo eco-sostenibile e multifunzionale sarà edificato in paglia, legno e terra cruda, in una posizione strategica: tra la modernità di Expo 2015, la natura del Parco delle...

Read More
Nel Sudafrica dopo Mandela (3): una economia moderna, che non sente la crisi testo di Letizia Magnani per Giannella Channel
Mag04

Nel Sudafrica dopo Mandela (3): una economia moderna, che non sente la crisi

testo di Letizia Magnani per Giannella Channel

Johannesburg “Silenzio e rispetto” è il claim di una pagina pubblicitaria della principale banca americana che opera in Sudafrica. Sopra, in mezzo al foglio bianco c’è la foto di Madiba, il papà della nazione. I giornali e le strade di tutte le città del Sudafrica sono stati ricoperti per giorni e settimane, dopo la morte di Mandela, con pubblicità come questa. L’immagine di Mandela campeggia ovunque nel Sudafrica da anni, ma dal...

Read More
Occupazione giovanile: …e se le scuole tecniche fossero tutte così?
Dic16

Occupazione giovanile: …e se le scuole tecniche fossero tutte così?

All’Istituto “Galilei – Costa” di Lecce gli studenti si creano il lavoro mentre studiano e iniziano già a guadagnare. Letta potrebbe portare questi casi al vertice europeo di Roma nel 2014 Lecce – E’ probabilmente un caso unico in Italia e oggigiorno sembra più una bella favola che un fatto reale, eppure nel profondo Sud c’è una scuola superiore statale, un istituto tecnico, dove i docenti non si limitano a impartire buone...

Read More
La via modenese al volontariato: fai spesa con punti, non con euro
Dic01

La via modenese al volontariato: fai spesa con punti, non con euro

Nel supermarket solidale Portobello le famiglie in difficoltà fanno acquisti grazie a tessere del Comune. E loro ricambiano con ore di lavoro verso l’emporio o altre associazioni C’è un supermercato solidale a Modena, Portobello, dove fai la spesa pagando in punti e non con gli euro, magari anche ricambiando con ore di lavoro volontario. Qui trovi i volti e le storie del nuovo ceto medio della povertà emiliana e italiana,...

Read More
Declino e rilancio della canapa, la coltivazione “più pulita”
Nov06

Declino e rilancio della canapa, la coltivazione “più pulita”

Olio, tisane, birra, mangimi per animali, gelati, integratori alimentari, profumi, medicine. Tessuti, corde, pannelli isolanti, tappeti, materassi, scarpe, arredamento. Vernici, inchiostri, carta, combustibili, imbottiture per automobili, materiali edilizi, esplosivi. Persino i pannolini e la lettiera per il gatto… “Per fare tutto ci vuole un fiore”, cantava Sergio Endrigo negli anni Settanta. Be’, quel fiore miracoloso...

Read More
Reddito garantito in Europa: 1.300 euro al mese in Danimarca, 460 in Francia. La mappa
Nov02

Reddito garantito in Europa: 1.300 euro al mese in Danimarca, 460 in Francia. La mappa

Mentre in Italia giacciono in Parlamento proposte di legge mai discusse, nel resto d’Europa sono in vigore forme di sostegno e sussidi non destinati solo ai disoccupati. Dal modello scandinavo all’esperimento francese, ecco come funzionano e quanto valgono. Ma il primato va all’Alaska (grazie al petrolio). In Brasile povertà dimezzata con il piano di Lula L’ultima ad entrare nel club è stata l’Ungheria, nel 2009....

Read More

Pin It on Pinterest