Adios! In morte di una cronista e un giornale amico
Apr19

Adios! In morte di
una cronista
e un giornale amico

Per aggiornare questo blog cerco ogni giorno germogli positivi nella notte della politica, della cronaca, della vita. Per questo difficilmente leggerete delle incursioni della signora con la falce che sta trovando un ambiente sempre più accogliente per il suo lavoro in molti angoli del pianeta. Ma non posso farvi mancare la storia triste che, tramite l’amico e collega Carlo Palumbo e dalle pagine di Internazionale, arriva dal Messico...

Read More
Così il Grande Nord ha conquistato me, cronista di Roma
Mar15

Così il Grande Nord
ha conquistato
me, cronista di Roma

Vorrei insegnare geografia. Lo vorrei fare anche se non sono uno scienziato, un ricercatore, un laureato o un professore di questa materia, abolita nelle ultime classi dei licei senza motivo di sorta. O meglio: abolita per far dimenticare alle generazioni contemporanee l’odore del suolo della Terra, su cui poggiamo le nostre scarpe riempiendole di fango. Vorrei insegnare geografia ma non posso farlo, prima di tutto perché sono...

Read More
Papa Francesco e la rivincita delle good news
Feb11

Papa Francesco
e la rivincita
delle good news

Un’esortazione a una “comunicazione costruttiva che, nel rifiutare i pregiudizi verso l’altro, favorisca una cultura dell’incontro, grazie alla quale si possa imparare a guardare la realtà con consapevole fiducia”. In occasione della cinquantunesima giornata mondiale delle comunicazioni sociali 2017, dal titolo “Non temere, perché io sono con te” (Is. 43,5). “Comunicare speranza e...

Read More
Che cosa c’è cassetta degli attrezzi di un buon giornalista imprenditore
Ago11

Che cosa c’è cassetta degli attrezzi
di un buon giornalista imprenditore

Tanta passione, un business plan giusto, saper fare rete e diventare un nodo di riferimento per network tra professionisti della comunicazione e con altri utenti del sistema, usare bene i social per costruirsi una buona reputazione e creare una propria linea editoriale, rifuggire dalla “sindrome del Palio di Siena”: sono contento di perdere purché tu perda. Questi alcuni degli spunti emersi in occasione del corso di formazione...

Read More
A Milano Marittima tornano i vip del giornalismo. Non troveranno Tonino Batani, l’albergatore a 5 stelle
Apr22

A Milano Marittima tornano
i vip del giornalismo.
Non troveranno Tonino Batani,
l’albergatore a 5 stelle

Ci saranno tutti i vip della riviera, la sera di lunedì 25 aprile al Palace Hotel di Milano Marittima per la 11ma edizione del premio internazionale “Cinque stelle al giornalismo”. Riceveranno la spilla in oro bianco con cinque diamanti Andrea Cangini direttore del Qn (Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno); Antonio Di Bella, direttore di Rai News; Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera; Myrta Merlino,...

Read More
Arrivò Andrea Barbato e la Rai fu un po’ BBC
Mar16

Arrivò Andrea Barbato
e la Rai fu un po’ BBC

È stato il nostro direttore ideale Andrea Barbato, il migliore in decenni passati al Tg2. È morto proprio vent’anni fa, a soli 62 anni, e ne sono passati quaranta da quando siamo stati con lui alla nascita del Tg2 il 15 marzo 1976. Ne era diventato direttore con la prima, grande riforma Rai. Furono settimane affannose, tutto doveva essere diverso. Nell’elefantiaca mamma Rai doveva soprattutto cambiare il nostro modo di fare...

Read More
Nei palinsesti generalisti e nei Tg sempre meno spazi qualificati per l’arte, l’ambiente e il paesaggio
Gen05

Nei palinsesti generalisti e nei Tg
sempre meno spazi qualificati
per l’arte, l’ambiente e il paesaggio

Ambiente Italia, la bella e coraggiosa trasmissione di Rai3, prodotta dalla TGR, per molti anni in palinsesto con eccellenti ascolti (fra 800.000 e 1.2 milioni di spettatori), il sabato nel primo pomeriggio, è stata rattrappita e in pratica sterilizzata. Da qualche tempo era stata relegata in un orario quanto mai infelice (12.55-13.55), in diretta concorrenza con Tg1 e Tg2, poi, nel 2015, alla ripresa autunnale, è stata dimezzata,...

Read More
Gli intellettuali che si oppongono ci sono. Ma non hanno più giornali né tribune televisive
Dic10

Gli intellettuali che si oppongono
ci sono. Ma non hanno più
giornali né tribune televisive

Da mesi va di moda fra quanti hanno tribune giornalistiche e televisive a iosa sostenere che gli intellettuali italiani non parlano più, non si oppongono più a una linea di governo disastrosa per la cultura e i suoi beni, insomma stanno chiusi nelle classiche torri d’avorio o sono ammutoliti. Venerdì sera, 4 dicembre, l’ultimo di questi dibattiti a Otto e mezzo da Lilli Gruber (foto in apertura) con Andrea Scanzi e Michele Serra. A me...

Read More
L’ironia provocatoria di chi non riceve i programmi tv e la voglia di storie positive
Dic04

L’ironia provocatoria di chi
non riceve i programmi tv
e la voglia di storie positive

Questa settimana la scelta tra le più belle lettere ai direttori cade su poche ma significative parole spedite 1) al Messaggero Veneto da un lettore di Spilimbergo (Pordenone) che, in mancanza di ricezione dei programmi della Tv di Stato, provocatoriamente, si domanda: “Canone da pagare anche se non si vede la Rai? Allora voglio il bonus bebè” e 2) al Corriere della Sera da un internauta che segnala la sua (e di tanti altri: a loro si...

Read More
La crisi della stampa in Italia raccontata attraverso alcuni numeri e infografiche
Set06

La crisi della stampa in Italia
raccontata attraverso
alcuni numeri e infografiche

L’analisi di New Tabloid sintetizzata da DataMediaHub. E la mia dolorosa scoperta dell’assenza dei giornali negli autogrill da Bari verso il Nord, una conferma al fatto che gli editori sono ostaggio dei distributori “Non solo il web uccide i giornali”, questo il titolo dell’inchiesta di 27 pagine che accompagna l’uscita dell’ultimo numero cartaceo di New Tabloid, il trimestrale dell’Ordine dei giornalisti di...

Read More
Elisa Leonelli, fotoreporter da Modena a Hollywood (3)
Lug02

Elisa Leonelli, fotoreporter
da Modena a Hollywood (3)

Dopo aver scritto articoli per un supplemento Cinema dell’Europeo (1977), e avere fotografato e intervistato alcuni attori, fui accreditata come giornalista internazionale prima dalla MPAA (Motion Picture Association of America), poi dalla HFPA (Hollywood Foreign Press Association). Ero quindi invitata a partecipare agli incontri stampa che gli studios organizzano per lanciare i loro film. Nel 1985 il corrispondente di Epoca a New...

Read More
Elisa Leonelli, fotoreporter da Modena a Hollywood (2)
Giu22

Elisa Leonelli, fotoreporter da Modena a Hollywood (2)

Dopo un viaggio “cross country” attraverso l’America arrivai a Los Angeles, dove mi fece colpo la scritta Hollywood sull’autostrada; poi a San Francisco, dove diventai la presentatrice di un programma italiano alla televisione. Collaborai con Stuart e Matt Neuman a uno spettacolo televisivo comico, precursore di Saturday Night Live, The Chicken Little Comedy Show (1972). L’anno scorso (2014) ho creato un sito Internet, pagina Facebook...

Read More
Elisa Leonelli, fotoreporter da Modena a Hollywood
Giu15

Elisa Leonelli, fotoreporter da Modena a Hollywood

Mi considero fortunata di essere nata a Modena nel primo dopoguerra, e cresciuta in una bella città di dimensione umana negli anni ‘50 e ‘60. Questo fatto, combinato con una famiglia affettuosa e gli studi classici, mi ha dato una solida base di fiducia in me stessa per avventurarmi nel mondo, dopo l’università, e costruirmi una carriera, prima a Roma e poi in America, a Hollywood, come fotografa e giornalista di cinema. Questa la mia...

Read More
Maria Pia Rossignaud, esploratrice del digitale con Media Duemila
Gen05

Maria Pia Rossignaud, esploratrice del digitale con Media Duemila

Parlare del futuro è affar suo: Maria Pia Rossignaud – direttore no; direttora neanche; direttrice è il lessico politically correct, che ha voluto inserire nella gerenza – dirige da qualche anno Media Duemila, rivista di cultura digitale fondata da Giovanni Giovannini, uno dei più grandi giornalisti che ha avuto l’Italia. Fu un profeta sempre un passo avanti a tutti anche nel predire la crescente importanza delle tecnologie sia...

Read More
Giornalismo e falsa scienza: la disinformazione è l’oppio dei popoli in Rete Due studiosi indicano che fare per recuperare il rapporto di fiducia tra utenti e testate giornalistiche più o meno ‘tradizionali’
Nov25

Giornalismo e falsa scienza:
la disinformazione
è l’oppio dei popoli in Rete

Due studiosi indicano che fare per recuperare il rapporto di fiducia
tra utenti e testate giornalistiche più o meno ‘tradizionali’

Secondo una ricerca 2014 del World Economic Forum, tra i dieci pericoli maggiori del nostro tempo c’è la diffusione di false notizie, ree di sviare l’opinione pubblica sui temi politici ed economici, ma soprattutto di diffondere falsi miti in campo scientifico come quelli dell’Aids non legato all’Hiv, dei vaccini che diffondono l’autismo, delle scie chimiche degli aerei seminatrici di morte. Dallo stesso studio...

Read More
Enzo Magrì, coraggioso maestro di cronaca prestato alla Storia
Set16

Enzo Magrì, coraggioso maestro di cronaca prestato alla Storia

Oltre che un simbolo tragico nella storia dell’Italia, l’8 settembre costituisce per me il giorno in cui la notizia di una morte mi toccò da vicino: quella di Enzo Magrì, mio compagno di stanza nel mitico Europeo di Tommaso Giglio per lunghi anni e fraterno amico che, leggendo i miei pezzi, mi incoraggiava e, lui maestro di cronaca, mi prediceva, con una generosità rara nelle redazioni,  vicini successi professionali. Enzo era nato a...

Read More
Meno violenza, più buone notizie: la bussola dei lettori per i giornali
Ago29

Meno violenza, più buone notizie: la bussola dei lettori per i giornali

Questa settimana sono un farmacista-scrittore di Ro Ferrarese dal cognome famoso (Giuseppe Sgarbi, 93 anni, papà di due protagonisti della nostra scena culturale come Elisabetta e Vittorio Sgarbi) e il vicepresidente della Circoscrizione 1 di Torino, Andrea Tomasetto, gli autori delle lettere selezionate per il nostro periodico appuntamento “Italiani brave penne”. Giuseppe Sgarbi ha da poco varato la sua prima opera letteraria “Lungo...

Read More
Verso l’era del post-giornalismo
Ago27

Verso l’era del post-giornalismo

Sei satelliti già in orbita a 24 mila chilometri d’altezza, due lanciati il 22 agosto dalla base europea di Kourou (Guyana francese) ma hanno sbagliato rotta, trenta in totale previsti per le telecomunicazioni e fornitura di dati utili per la sicurezza dei trasporti, agricoltura, ricerche petrolifere e minerarie: presto sarà completato il sistema Galileo, che darà all’Europa piena autonomia nella navigazione satellitare,...

Read More
Video, la nuova ed eccitante sfida del giornalismo su dispositivi mobili
Lug20

Video, la nuova ed eccitante sfida del giornalismo su dispositivi mobili

Con gli smartphone eletti a dispositivo preferito, i video come mezzo di informazione acquistano importanza fondamentale. E quindi occorre focalizzarsi sul modo migliore di utilizzarli per potenziare la comunicazione sulle piattaforme mobili. Ne parla diffusamente Mario R. García in un interessante articolo sul suo blog, spiegando che il video va imponendosi come il formato più adatto per tablet e smartphone. A un raduno di editori e...

Read More
FunkyPrize 2014, un premio per ricordare Marco Zamperini
Mag23

FunkyPrize 2014, un premio per ricordare Marco Zamperini

Alla ricerca dei nuovi promotori e divulgatori dell’innovazione, sull’esempio del Funky Professor che mi incoraggiò a varare Giannella Channel È nato, grazie agli sforzi di un gruppo di amici che hanno conosciuto e apprezzato Marco Zamperini, il premio FunkyPrize. Zamperini, recentemente scomparso a 50 anni e noto in Rete come Funky Professor, è stato un esempio di spirito di servizio ai valori dell’innovazione: per...

Read More