Qui Lugano, aggiungete Belprato ai vostri paesi dipinti di Lombardia
Apr08

Qui Lugano, aggiungete
Belprato ai vostri
paesi dipinti di Lombardia

Caro Giannella, mi permetto di inviarvi il mio progetto Belprato paese dipinto. Io sono nato in questo piccolo paese montano in provincia di Brescia, da 60 anni però risiedo a Lugano, in Svizzera. Ma non ho mai dimenticato questo mio luogo natìo lasciato quando avevo quattro anni, tanto d’avere voluto sviluppare questo mio progetto… Ho visto la sua splendida “Guida ai paesi dipinti di Lombardia” realizzata con...

Read More
Un eroe d’Africa e la corruzione che uccide
Apr05

Un eroe d’Africa
e la corruzione
che uccide

Chi era Floribert? La sua è una storia breve e piena di fede, che si è incarnata in una terra umanamente ricca e paesaggisticamente bella, ma politicamente complessa e travagliata. Floribert nasce il 13 giugno 1981 a Goma, nell’est della Repubblica Democratica del Congo, ai confini con il Rwanda, e cresce in un tempo che non conosce la pace, a causa di due recenti guerre sanguinose. Estroverso e intelligente, proviene da esperienze...

Read More
Non sparate sempre sui romani: un elogio al senso civico (e alla rete di sicurezza del ministro Minniti)
Mar26

Non sparate sempre sui romani:
un elogio al senso civico (e alla rete
di sicurezza del ministro Minniti)

È proprio vero, le buone notizie non fanno notizia. La giornata del 25 marzo era annunciata da mesi a rischio di attacco terroristico, di incidenti di piazza, con incendi e vetrine rotte. Questo è spesso successo in Italia (G8 di Genova) e in Europa nella ricorrenza di grandi eventi internazionali. Poi il sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, con la presenza della testa politica di un continente, era certamente un possibile...

Read More
Venerdì, dalle 11 alle 11:10, fermiamoci per fermare le stragi infinite in Siria
Nov23

Venerdì, dalle 11 alle 11:10,
fermiamoci per fermare
le stragi infinite in Siria

Caro Giannella, Le mando questo urgente appello che stiamo velleitariamente (ma in molti e non senza speranza) mettendo in Rete. La prego, se è d’accordo, di fare lo stesso con la Sua importante rete di contatti e con il blog Giannella Channel. Un abbraccio Adriano Sansa, Genova Mi chiedo stasera se, davanti alla carneficina della Siria, con gli ospedali deliberatamente bombardati-peggio che nel furore della guerra mondiale, non...

Read More
Io, cittadino anglo-romagnolo, invito a tenere alto il volume dell’Inno alla gioia per rilanciare il nostro sogno europeo
Giu28

Io, cittadino anglo-romagnolo,
invito a tenere alto il volume
dell’Inno alla gioia per rilanciare
il nostro sogno europeo

(FORLÍ) Venerdí mattina, 24 giugno, mi sono svegliato alle 6 e ho appreso subito l’esito del referendum che sancisce l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. Da cittadino inglese, dopo 34 anni di residenza in Italia, è difficile esprimere quello che ho sentito. Ma ci provo. Innanzitutto è scomparsa l’Europa che avevo sognato, l’Europa guidata da un senso di direzione, verso uno spazio cosmopolito (immaginario...

Read More
Prima che l’Europa sognata ceda il posto a un suk arabo
Apr09

Prima che l’Europa sognata
ceda il posto a un suk arabo

  …fa sì che le piccole differenze tra i vestiti che coprono i nostri deboli corpi, tra tutte le nostre lingue inadeguate, tra tutte le nostre usanze ridicole, tra tutte le nostre leggi imperfette, tra tutte le nostre opinioni insensate, tra tutte le nostre convinzioni così diseguali ai nostri occhi e così uguali davanti a te, insomma che tutte queste piccole sfumature che distinguono gli atomi chiamati uomini non siano...

Read More
Mala burocrazia: quel vigile in mutande non faccia dimenticare mafie ed evasioni
Mar19

Mala burocrazia: quel vigile in mutande
non faccia dimenticare mafie ed evasioni

  Non disperarti: uno dei due ladroni fu salvato. Non illuderti: uno dei due ladroni fu dannato Sant’Agostino Sospinta da una politica determinata a far dimenticare le proprie responsabilità addebitando i nostri guai ora a questo ora a quello, ha preso piede una percezione deformata della Pubblica Amministrazione (in sigla: PA) e un’idea espiatoria di riforma, che sembra individuare la criticità nei dipendenti....

Read More
A proposito di mobilità sostenibile: immagina, anzi no. Guarda qua…
Feb06

A proposito di mobilità sostenibile:
immagina, anzi no. Guarda qua…

Caro Giannella, a proposito di mobilità sostenibile… Niente di nuovo o trascendente, ma a volte è bene ricordarsene! Oltre alla tecnologia è la consapevolezza a fare la differenza. Consapevolezza che deve anche tradursi in scelte individuali, negli stili di vita, e collettive, attraverso la promozione di politiche coerenti. Guarda qua: * Michele Dotti è scrittore ed educatore romagnolo. È motore creativo dell’iniziativa...

Read More
Valorizza il tuo tempo libero con Utum.it
Gen26

Valorizza
il tuo tempo libero
con Utum.it

Caro Giannella, dato l’interesse mostrato dal tuo blog ai temi del lavoro, credo di fare cosa utile segnalando agli internauti di Giannella Channel il social network anti crisi economica e sociale dedicato alle collaborazioni occasionali e accessorie: utum.it Utum.it offre una chance a chi ha problemi di lavoro o un basso reddito. Basta iscriversi gratuitamente, offrire il proprio tempo libero e ciò che si sa fare a chiunque ne sia...

Read More
Nei palinsesti generalisti e nei Tg sempre meno spazi qualificati per l’arte, l’ambiente e il paesaggio
Gen05

Nei palinsesti generalisti e nei Tg
sempre meno spazi qualificati
per l’arte, l’ambiente e il paesaggio

Ambiente Italia, la bella e coraggiosa trasmissione di Rai3, prodotta dalla TGR, per molti anni in palinsesto con eccellenti ascolti (fra 800.000 e 1.2 milioni di spettatori), il sabato nel primo pomeriggio, è stata rattrappita e in pratica sterilizzata. Da qualche tempo era stata relegata in un orario quanto mai infelice (12.55-13.55), in diretta concorrenza con Tg1 e Tg2, poi, nel 2015, alla ripresa autunnale, è stata dimezzata,...

Read More
Gli intellettuali che si oppongono ci sono. Ma non hanno più giornali né tribune televisive
Dic10

Gli intellettuali che si oppongono
ci sono. Ma non hanno più
giornali né tribune televisive

Da mesi va di moda fra quanti hanno tribune giornalistiche e televisive a iosa sostenere che gli intellettuali italiani non parlano più, non si oppongono più a una linea di governo disastrosa per la cultura e i suoi beni, insomma stanno chiusi nelle classiche torri d’avorio o sono ammutoliti. Venerdì sera, 4 dicembre, l’ultimo di questi dibattiti a Otto e mezzo da Lilli Gruber (foto in apertura) con Andrea Scanzi e Michele Serra. A me...

Read More
Corpo forestale dello Stato, a chi giova sopprimerlo?
Ott07

Corpo forestale dello Stato,
a chi giova sopprimerlo?

So di dire una cosa ovvia, ma per tutelare l’ambiente un Paese deve avere delle buone leggi e un efficiente apparato di applicazione e di controllo. Delle leggi abbiamo già più volte parlato ed è inutile riaprire la polemica sui cosiddetti ecoreati. Quello che, invece, sta passando sotto silenzio è l’assurdo tentativo in atto di sopprimere il Corpo Forestale dello Stato (Cfs, a destra lo stemma ufficiale) e cioè l’unico corpo...

Read More
Vista da un campanile di Venezia, l’Italia appare sconosciuta
Set30

Vista da un campanile
di Venezia, l’Italia
appare sconosciuta

Quasi mi vergogno a confessarlo. In tanti anni che vado a Venezia, e anche a San Giorgio e alla fondazione Cini, non ero mai salito sul campanile della basilica palladiana. Un complice della mia ignoranza ce l’ho. Ma domenica scorsa (giornata tersa, complice una tramontanina ereditata da un temporale del sabato sera) un amico evidentemente con maggiore curiosità della mia, aggirandosi per la chiesa (ero andato a vedere la gigantesca...

Read More
Chi ti ha ucciso, bimbo dalle scarpe allacciate che non correrai più? (E una storia di Tonino Guerra)
Set09

Chi ti ha ucciso,
bimbo dalle scarpe allacciate
che non correrai più?
(E una storia di Tonino Guerra)

(s.g.) Ha toccato la coscienza del mondo la foto di Aylan Kurdi, il bimbo siriano di tre anni morto annegato con il fratellino Galip e la mamma Rihan e sepolto dal padre Abdullah a Kobane, la città martire curdo-siriana dalla quale erano fuggiti per cercare la salvezza verso l’isola greca di Kos prima e poi il Canada della zia. Quel piccolo che sembrava addormentato in riva al mare mi ha riportato alla mente, altre immagini di bambini...

Read More
Un incontro poetico nel borgo che ospita le carte di Leopardi
Ago23

Un incontro poetico nel borgo
che ospita le carte di Leopardi

O la immaginazione tornerà in vigore, e le illusioni riprenderanno corpo e sostanza in una vita energica e mobile, e la vita tornerà ad esser cosa viva e non morta, e la grandezza e la bellezza delle cose torneranno a parere una sostanza, e la religione riacquisterà il suo credito; o questo mondo diverrà un serraglio di disperati, e forse anche un deserto… Giacomo Leopardi, “Zibaldone di pensieri” (VISSO) L’invito...

Read More
Quel nuovo suicidio di un poliziotto e il malessere della Sicurezza Pubblica
Ago17

Quel nuovo suicidio di un poliziotto
e il malessere della Sicurezza Pubblica

Leggo sul Resto del Carlino del 15 luglio 2015: “L’agente della Polizia di Stato Tommaso Socci (foto in apertura) si è ucciso con la pistola d’ordinanza in una stanza di albergo a Siracusa. La tragedia è accaduta nel tardo pomeriggio. Tommaso Socci, nato a Chiaravalle 35 anni, poliziotto di stanza a Bologna, si è tolto la vita a Siracusa, dove era in servizio da una decina di giorni impegnato nei controlli degli sbarchi degli...

Read More
Il biacco profugo (a sua insaputa) dalla Puglia a Milano
Giu04

Il biacco profugo (a sua insaputa) dalla Puglia a Milano

Complice il bel tempo, riprendo a passeggiare sui sentieri dello splendido Parco dei Germani, lungo il Naviglio Martesana, a due passi dal centro di Cernusco. E lì, tra le cento meraviglie botaniche. mi colpisce ai bordi di una serra privata sulla strada per Cassina e Bussero la presenza insolita di un albero emigrato in Lombardia: un ulivo centenario quasi certamente sradicato e qui trasferito dalla Puglia, insieme al suo...

Read More
“Stiamo rendendo insicuri chi cura il bene sicurezza degli italiani”
Nov18

“Stiamo rendendo insicuri chi cura il bene sicurezza degli italiani”

Denunciamo con forza l’incongruenza di una pseudo-riorganizzazione dell’arcipelago Forze di Polizia che, sopprimendo presidi sul territorio e strutture operative e costringendo a ulteriori stressanti sacrifici i tutori dell’ordine che già lavorano in condizioni difficili, fa pagare i costi della spending review per la sicurezza a ogni cittadino e all’intera collettività. Non un provvedimento che unifichi i diversi...

Read More
I mille abusi contro il territorio
Ott30

I mille abusi contro il territorio

Smantellati i grandi Servizi nazionali, svuotata dai particolarismi comunali e regionali l’ottima legge n. 183 dell’89, nessun piano organico, ci vuole un Salva Italia. I tecnici dei Lincei: “Manca un disegno unitario”. La tragedia di Genova, la terza in cinque anni, ha fatto emergere crudamente tre dati di fondo: dopo anni (gestione Bertolaso) di abbondanza e di espansionismo fino a coprire i centenari dei Santi, oggi la Protezione...

Read More
1989-2014: il futuro dell’Emilia-Romagna che cambia (pensando a quel parroco e alla chiesa vuota di Ingmar Bergman)
Set19

1989-2014: il futuro dell’Emilia-Romagna che cambia (pensando a quel parroco e alla chiesa vuota di Ingmar Bergman)

C’è abbastanza luce per coloro che desiderano vedere e sufficiente oscurità per coloro che hanno disposizione contraria. Blaise Pascal Sia detto con grande rispetto per l’impegno di tanti: il continuismo non è la formula politica che consentirà all’Emilia-Romagna di correre da protagonista la competizione per aggiudicarsi il futuro. Servono alcune discontinuità, e un lievito culturale arricchito. Il futuro va...

Read More