Gianni, raccontaci di quando, bambino, finisti sfollato dal Montefeltro ghiacciato dal mostro della guerra
Ago29

Gianni, raccontaci di quando,
bambino, finisti sfollato
dal Montefeltro ghiacciato
dal mostro della guerra

La fine del 1939, con l’invasione della Germania nazista della Polonia, illumina l’Europa di luce livida del terremoto imminente: la Seconda guerra mondiale. Anche sulla Romagna incombe un’aria di catastrofe, per nulla mitigata dagli alberi in fiore, dalle siepi odorose e dai filari che furono del Pascoli e di Spallicci, dalla melodia che sale dalle cascatelle d’acqua dei torrenti che si buttano nel Marecchia e dai borghi sospesi...

Read More
Gianni Giannini: in una vita il profumo poetico di un borgo e di una valle
Ago16

Gianni Giannini: in una vita
il profumo poetico
di un borgo e di una valle

Ci sono voluti anni, ma alla fine ad Altarimini.it, il portale d’informazione di Rimini e provincia, se ne sono accorti: a Pennabilli, borgo della Valmarecchia a cavallo tra Romagna e Marche, vive e opera Gianfranco Giannini (per gli amici, Gianni), braccio destro operativo del grande poeta e sceneggiatore Tonino Guerra colpito dal dardo della morte nella nativa Santarcangelo nel primo giorno di primavera del 2012. In un testo...

Read More
110 anni e non li dimostra: a Rimini per festeggiare un mito (il Grand Hotel amato da Fellini) arriva Massimo Giletti, vincente che ha come eroe Toro Seduto
Lug04

110 anni e non li dimostra: a Rimini
per festeggiare un mito (il Grand Hotel
amato da Fellini) arriva Massimo Giletti,
vincente che ha come eroe Toro Seduto

È ricco e importante il calendario di iniziative che caratterizza il 110° compleanno del mitico Grand Hotel di Rimini, seconda casa di Federico Fellini e monumento nazionale dal 1994. Gli eventi celebrativi si sviluppano per i due mesi centrali dell’estate e hanno come cuore il Grand Hotel stesso, ma non solo. Luogo fisico e dell’immaginifico, grazie ad Amarcord e a Fellini, il Grand Hotel (che avevo conosciuto e apprezzato...

Read More
Seduce ancora la Puglia che stupì Federico II
Dic01

Seduce ancora la Puglia
che stupì Federico II

Puglia 1241, alba di una giornata d’autunno. Siamo nel cuore del Tavoliere, la più grande pianura della penisola italica. Federico II di Svevia, una delle figure più affascinanti e prestigiose del Medioevo, è arrivato qui da alcune settimane, reduce da un’estate canicolare trascorsa in una villa di Tivoli in attesa di cogliere il momento propizio per dare il colpo di grazia al suo irriducibile nemico, Gregorio IX, che invece, quasi...

Read More
Nel Montefeltro marchigiano sulle orme di Pasquale Rotondi, salvatore dell’arte italiana
Nov24

Nel Montefeltro marchigiano
sulle orme di Pasquale Rotondi,
salvatore dell’arte italiana

Negli ultimi anni della sua lunga vita, il grande poeta e sceneggiatore Tonino Guerra suggeriva agli amici che gli telefonavano per andare a trovarlo a Pennabilli alcune tappe d’obbligo nel Montefeltro marchigiano. Le prime due, con l’originale motivazione, le trovo nel brano di un suo diario: Più volte sono stato con il giornalista Salvatore Giannella a rivedere il palazzo dei Principi di Carpegna e la magnifica vicina fortezza a...

Read More
Da Rimini a Pennabilli sulle tracce di Fellini e di Tonino Guerra: paesaggio con poeta
Nov17

Da Rimini a Pennabilli sulle tracce di Fellini
e di Tonino Guerra: paesaggio con poeta

Per molti anni ho attraversato ad alta velocità il tratto di autostrada tra Rimini e Ancona, scendendo giù nella nativa Puglia o salendo nella lavorativa Milano. Poi, un giorno, sono risalito dalla Riviera romagnola, che è poi la via d’accesso più diretta alla Valmarecchia, per incontrare dal vivo Tonino Guerra e il suo mondo poetico. È una costellazione composta da luminosi pianeti umani, in primis la moglie Lora (Eleonora...

Read More
Illustre presidente Gentiloni, respinga l’idea di mettere pale eoliche nei dipinti del Rinascimento
Set04

Illustre presidente Gentiloni,
respinga l’idea di mettere pale eoliche
nei dipinti del Rinascimento

Illustre presidente del Consiglio dei ministri, Paolo Gentiloni, sono Salvatore Giannella, già direttore di Airone, e da Milano le scrivo in nome della comune, passata esperienza di divulgatori attenti all’ambiente, alla green economy e a un futuro sostenibile. A scriverLe mi spinge l’arrivo, sulla mia mail e nello stesso giorno in cui Lei dava buone notizie sulla crescita del nostro Paese, di due contraddittori messaggi...

Read More
Nel mare di terra della riviera: intervista sulla Romagna misteriosa tra streghe buone, rocche e tesori nascosti
Giu17

Nel mare di terra della riviera:
intervista sulla Romagna misteriosa
tra streghe buone, rocche
e tesori nascosti

SALVATORE GIANNELLA: Cari Carla e Ferruccio, grazie per aver accettato il nostro invito a raccontarci il profilo misterioso della vostra Romagna, frutto di tante escursioni e studi approfonditi. A muovere il mio desiderio di conoscenza, in questo anno dedicato ai Borghi e al Turismo sostenibile, mi hanno spinto le parole di Tonino Guerra, romagnolo d’esportazione, grande amico e maestro di poesia e sceneggiatura: Oggi come oggi non...

Read More
Installati ai Musei Vaticani 18 defibrillatori: i primi in Italia
Dic01

Installati ai Musei Vaticani
18 defibrillatori: i primi in Italia

Tutelare la sicurezza degli oltre sei milioni di turisti che ogni anno visitano i Musei Vaticani attraverso la cardio-protezione dell’intero percorso museale e promuovere la cultura del primo soccorso riconoscendo una priorità assoluta alla salvaguardia della vita. Si ispira a queste esigenze e a questi valori il progetto ideato e realizzato dai Musei della Santa Sede e dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, promosso dal Governatorato...

Read More
Che tipi sono i romagnoli te li dipingo io, Giuseppe “Pino” Boschetti
Nov25

Che tipi sono i romagnoli
te li dipingo io,
Giuseppe “Pino” Boschetti

[jpshare] Uno di questi weekend d’autunno lo storico tedesco dell’architettura, Roland Guenter, è salito sulle scale del palazzo sovrastante la popolare Osteria Sangiovesa, nel cuore antico di Santarcangelo di Romagna, per andare a far visita a un artista e amico di lunga data: Giuseppe Boschetti, per gli amici Pino, classe 1944, che con fantasia e ironia illumina l’identità e l’etologia dei romagnoli senza mai...

Read More
Torna a vivere la Torre di Pietra che stimolò la creatività di Tonino Guerra, nomade in Puglia
Set26

Torna a vivere la Torre di Pietra
che stimolò la creatività
di Tonino Guerra, nomade in Puglia

Poco prima di lasciarci, il poeta Tonino Guerra (sceneggiatore preferito di Fellini, Antonioni e dei principali registi del Novecento) era stato conquistato proprio da quella Torre di Pietra posta nella Sesta Provincia pugliese. Visitandola nel suo viaggio organizzato da Salvatore Giannella, lì il Maestro del cinema aveva immaginato di girare un suo prossimo film ambientato su un pianeta fantastico, Verna, con le vasche delle Saline...

Read More
E il ministro pose gli occhi sulla mia casa dove Tonino Guerra arrotolava le parole con gli spaghetti alle vongole
Lug20

E il ministro pose gli occhi
sulla mia casa dove Tonino Guerra
arrotolava le parole
con gli spaghetti alle vongole

Cesenatico, un pomeriggio d’estate 2016. Il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, accompagnato dal giovane neosindaco della città romagnola Matteo Gozzoli, visita la parte vecchia di Ponente, quella abitata dai primi pescatori come Alvaro Pagan e dalle prime piadinare come Anna Battistini (a proposito: ieri ha compiuto 79 anni, auguri). Un mondo suggestivo al punto che il ministro promette di appoggiare il neosindaco...

Read More
Quattro anni fa ci lasciava Tonino Guerra: ricordo poetico di Gianfranco Angelucci*
Mag09

Quattro anni fa ci lasciava Tonino Guerra:
ricordo poetico di Gianfranco Angelucci*

[jpshare] (Scritto il 21/03/2016) Caro Franco, oggi, 21 marzo 2016, ricorre l’anniversario della morte di Tonino Guerra. Il giorno prima della sua scomparsa, quando gli ero accanto nella casa di Santarcangelo, aveva pronunciato a fatica una frase sorprendente, al pari di un vecchio stoico dell’antichità che cercava le parole per accomiatarsi dagli amici, e provare a consolarli un po’. Ci diceva di non preoccuparci, perché lui non...

Read More
Lampedusa, tragedie del mare che lambiscono anche Mosca
Gen11

Lampedusa, tragedie del mare
che lambiscono anche Mosca

Dopo essere stata in mostra al Museo delle Accademie russe a San Pietroburgo e nel Museo Schusev di Mosca, è rientrata nella collezione del mecenate russo Ismail Akhmetov, nella piccola città di Tarussa (130 chilometri a sud di Mosca) l’opera pensata e realizzata sull’onda emotiva dell’ennesima tragedia nel mare Mediterraneo. Titolo: “Lampedusa”, autore l’artista ravennate Marco Bravura*, 67 anni,...

Read More
A Santarcangelo di Romagna la Storia te la raccontano dodicimila bottoni testimoni
Dic08

A Santarcangelo di Romagna
la Storia te la raccontano
dodicimila bottoni testimoni

  Ogni cosa ha un senso e parla di noi. È bello accorgersi di questo anche quando te lo dice un piccolo bottone È intorno agli anni ’80 che mio nonno ha cominciato a pensare al suo piccolo ma suggestivo Museo del bottone. O meglio, ci ha sempre pensato, fin da bambino, quando giocava con la scatola dei bottoni della mamma che gestiva con il babbo un’importante merceria nel centro di Santarcangelo. La bottega si trovava proprio nel...

Read More
Piero, mani sapienti per incidere bellezza
Nov23

Piero, mani sapienti
per incidere bellezza

Oggi come oggi non credo più allo splendore delle grandi città d’arte ma vado cercando quelle mani sapienti di artigiani artisti che ti portano nell’infinita e poco illuminata prateria della bellezza italiana. Quegli artigiani che in Giappone considerano musei viventi e che da noi, tra mille difficoltà, riescono a resistere e in taluni casi (vedi link), con il “sapere della mano” addirittura a superare il fatturato di una spesso...

Read More
E in un giardino apparve l’infanzia del mondo sardo
Ott02

E in un giardino apparve
l’infanzia del mondo sardo

Con un gesto quasi religioso Antonello Pilittu, scultore e amante fedele della sua isola, mi consegna il frammento di un manufatto nuragico, le sue mani stringono le mie e le mie stringono la pietra: “La senti l’anima della terra?”. Sono arrivata in questo giardino portata dalla passione per l’arte e i mondi degli artisti di un giovane/vecchio compagno di scuola. Solo un amico può conoscere il mio desiderio di bellezza e di ragione....

Read More
Iole, che cuce l’anima grande delle donne di Tonino Guerra
Set23

Iole, che cuce l’anima grande
delle donne di Tonino Guerra

Pennabilli (Rimini) Dario Franceschini avanza lentamente nel nido di Tonino Guerra, l’Associazione che porta il nome di quel grande poeta e sceneggiatore che ha onorato l’Italia nel mondo. Accompagnato dalla sposa di Tonino, la russa Lora Kreindlina, si fa largo tra le opere di quel genio creativo fino ad arrivare nell’ultima sala. Lì l’accolgono 14 figure femminili immaginarie di Tonino rilette in stoffa, con la scrittura degli...

Read More
Chi ti ha ucciso, bimbo dalle scarpe allacciate che non correrai più? (E una storia di Tonino Guerra)
Set09

Chi ti ha ucciso,
bimbo dalle scarpe allacciate
che non correrai più?
(E una storia di Tonino Guerra)

(s.g.) Ha toccato la coscienza del mondo la foto di Aylan Kurdi, il bimbo siriano di tre anni morto annegato con il fratellino Galip e la mamma Rihan e sepolto dal padre Abdullah a Kobane, la città martire curdo-siriana dalla quale erano fuggiti per cercare la salvezza verso l’isola greca di Kos prima e poi il Canada della zia. Quel piccolo che sembrava addormentato in riva al mare mi ha riportato alla mente, altre immagini di bambini...

Read More
Hollywood ricorda Tonino Guerra e a me viene in mente quella “riga di pietra” di Olimpia da dove partirà la corsa di Grecia e Italia contro la povertà ingiusta
Lug05

Hollywood ricorda Tonino Guerra
e a me viene in mente
quella “riga di pietra” di Olimpia
da dove partirà
la corsa di Grecia e Italia
contro la povertà ingiusta

Nella notte delle stelle a Los Angeles, il 25 febbraio 2013, tra un premio Oscar e l’altro, George Clooney nella sezione “In memoriam” ha scandito, per la miriade di star presenti, due nomi di italiani da esportazione che nel corso del 2012 ci hanno lasciati e che già ci mancano tanto: il poeta e sceneggiatore Tonino Guerra (sulle cui spalle da gigante mi sono spesso inerpicato per allargare i miei orizzonti) e il papà di E.T....

Read More
Le stanze d’albergo a tutto design: Amsterdam chiama, Lugo risponde
Gen30

Le stanze d’albergo a tutto design: Amsterdam chiama, Lugo risponde

Metti un turbo nel motore del turismo culturale: le stanze d’autore. Con un design autentico e originale che ben esprime l’identità della città, la City Identity Apartments ha realizzato ad Amsterdam il suo primo apartment hotel. 55 appartamenti dal design esclusivo, con una superficie che va dai 25 ai 68 metri quadrati, si estendono su tre piani, offrendo il doppio dello spazio di una stanza in hotel allo stesso prezzo. Ogni...

Read More
Nel giorno dell’addio di Napolitano, riecco il poetico grazie di Tonino Guerra al custode della nostra Costituzione
Gen14

Nel giorno dell’addio di Napolitano, riecco il poetico grazie di Tonino Guerra al custode della nostra Costituzione

A maggio del 2010 il famoso sceneggiatore romagnolo ricevette il premio David per le creazioni che, nella sua lunga vita conclusa il 21 marzo 2012, hanno illuminato il grande cinema italiano. E al Quirinale, davanti al Presidente della Repubblica quel “cantore di una serena normalità” regalò parole e idee che aprono la mente ancora oggi. Associandoci ai tanti che ringraziano il presidente per essere stato un solido e condiviso punto...

Read More
Sulle tracce di Pasquale Rotondi, salvatore dell’arte, tra picchi e vallate, rocche e musei del Montefeltro
Ott14

Sulle tracce di Pasquale Rotondi, salvatore dell’arte,
tra picchi e vallate, rocche e musei del Montefeltro

Negli ultimi anni della sua lunga vita il grande poeta e sceneggiatore Tonino Guerra suggeriva agli amici che gli telefonavano per andare a trovarlo a Pennabilli alcune tappe d’obbligo nel Montefeltro marchigiano. Le prime due, con la originale motivazione, le trovo nel brano di un suo diario: “Più volte sono stato con il giornalista Salvatore Giannella a rivedere il Palazzo dei Principi di Carpegna e la magnifica, vicina...

Read More
Giorgio Napolitano e Tonino Guerra: un anniversario e un ricordo grato al custode della nostra Costituzione
Apr24

Giorgio Napolitano e Tonino Guerra: un anniversario e un ricordo grato al custode della nostra Costituzione

Il 20 aprile del 2013 dalle urne delle due Camere, riunite per la votazione, venne fuori un risultato inedito nella storia della nostra Repubblica, nata nel 1948: Giorgio Napolitano fu eletto capo dello Stato, per la seconda volta consecutiva, con 738 voti. Dopo sette anni al Quirinale, e a 87 anni, lui aveva espresso più volte il desiderio di lasciarsi alle spalle una presidenza difficile. Ma il suo orizzonte venne disegnato in...

Read More
Il Poeta famoso? Fa crescere gli affari di una città almeno 4 volte. Ecco la classifica dei più ‘redditizi’
Apr18

Il Poeta famoso? Fa crescere gli affari di una città almeno 4 volte. Ecco la classifica dei più ‘redditizi’

Poeti, santi e navigatori: a partire dai primi, la letteratura è una questione di brand economico. Gli autori più celebri e le loro opere, da Catullo a Leopardi, danno lustro e visibilità a borghi e località altrimenti ignoti. Centri minori di poche anime sparsi lungo la penisola, che devono la propria riconoscibilità al “big” letterario che qui è nato, oppure vi ha soggiornato rendendoli celebri e immortali nei propri versi. E così i...

Read More
Un secolo fa amici di buona penna componevano una geografia letteraria in casa di Marino Moretti
Mar28

Un secolo fa amici di buona penna
componevano una geografia letteraria
in casa di Marino Moretti

Giugno 1914, porto canale di Cesenatico: nella casa di Marino Moretti, poeta e scrittore romagnolo allora 29enne, che ha appena pubblicato a puntate sul Giornale d’Italia il suo primo romanzo Il sole del sabato, si compone una mosaico geo-culturale d’eccezione (Alfredo Panzini, Renato Serra e Grazia Deledda) così ricostruito da Medardo Vincenzi in un fascicolo edito per il centenario della nascita di Moretti Sul finire di giugno...

Read More
E Primo Levi s’affiancò a Isabella per narrarci le favole naturali su Airone
Gen27

E Primo Levi s’affiancò a Isabella
per narrarci le favole naturali
su Airone

L’incontro: metti una sera a cena due campioni della narrazione. Galeotta fu Isabella. Fu proprio una donna a favorire il mio incontro straordinario con l’altro Primo Levi, il chimico e narratore di favole. Gli amanti della scienza e degli animali si erano dati appuntamento, quella sera del 12 dicembre 1986, nella libreria Campus di Torino. Era prevista, da parte mia come direttore dell’allora più diffuso mensile di natura e...

Read More
Domenico Ghetti, salvatore e divulgatore dei frutti dimenticati delle Romagne
Nov12

Domenico Ghetti, salvatore e divulgatore
dei frutti dimenticati delle Romagne

Domenico Ghetti rappresenta la terza generazione, mentre il figlio Stefano, maggiore collaboratore ed erede, rappresenta la quarta generazione, quella del futuro, e viene riconosciuto quale colonna portante dell’Azienda agricola di famiglia. Questa si trova nell’area collinare faentina, poco sotto i 300 metri di altitudine, a Marzeno di Brisighella (Ravenna), peraltro famosa per i vini eccellenti della fattoria Zerbina di...

Read More
Benvenuti a San Pietroburgo, la capitale italiana del Baltico
Set07

Benvenuti a San Pietroburgo,
la capitale italiana del Baltico

Il G20, vertice delle grandi potenze mondiali a San Pietroburgo, mi ha riportato alla memoria uno dei viaggi più ricchi di sorprese in quella “Venezia del Nord” abbellita da architetti italiani. Arrivai in quella metropoli affacciata sul mar Baltico, sotto il Circolo polare artico, in giorni speciali. Era il maggio 2002 e la città si stava abbigliando a festa per un anniversario importante: i suoi primi 300 anni di vita....

Read More
Cesenatico: la strada che indica Via Semprini
Ago29

Cesenatico: la strada
che indica Via Semprini

È cominciata così: due sedie fuori casa, il vento fresco del vicolo, il saluto dei passanti in bicicletta, le brevi soste di chiacchiere con i vicini di casa. E l’andare e venire di Anna Battistini che per molte sere e giorni in questi tredici anni di vita da vicolo ha plasmato, con la mano sapiente di prima piadinara di Cesenatico, con le sue storie, il ragù di pesce la sua generosità, il modo di vivere di noi turisti quasi...

Read More
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!