Menu

Categoria: I cento turismi

Vacanze 2022: il mondo guarda a Torre Guaceto, riserva naturale in Puglia dove ci si prende cura di ambiente, turisti (e tartarughe in difficoltà)

Per delle vacanze sostenibili nel 2022 in posti da sogno in Italia e nel mondo, il fotoreporter di viaggi e turismi Vittorio Giannella suggerisce di mettere sul navigatore la scritta RISERVA NATURALE DI TORRE GUACETO, BRINDISI). Per il modello di pesca sostenibile ideato in questo angolo di Puglia seducente, in cima alle classifiche di prestigiose riviste di viaggi, che fa bene al mare e ai pescatori; per il rilancio in chiave bio di vecchi vitigni, dell’olio d’olivo extravergine e dell’autoctono pomodoro Fiaschetto, presidio Slow Food; e, non ultimo, per i prestigiosi riconoscimenti assegnati al Consorzio di Gestione di questa Riserva naturale dello Stato, diventato un “laboratorio di buone pratiche” nel quale sperimentare progetti innovativi che richiamano a Torre Guaceto studiosi da ogni parte del mondo.

Leggi di più

L’arte rubata riappare dalla sabbia vulcanica di Valerie: e al Maio di Cassina, alle porte di Milano, riparte il progetto del museo dei capolavori perduti

Dopo il periodo di riposo dovuto alla pandemia, il Maio (Museo dell’arte in ostaggio e delle grafiche visionarie), sorto nel 2015 a Cassina de’ Pecchi, alle porte di Milano, con l’intento di ricordare agli italiani le opere d’arte razziate principalmente dai nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale e ancora “prigioniere di guerra”, è tornato a ospitare artisti di levatura internazionale. È stata la volta di Valérie Rauchbach, parigina, “artista della sabbia” e anche scrittrice e docente all’Ecole Nationale Supérieure d’Architecture Paris-Val de Seine, rimasta colpita dalla visita al piccolo ma suggestivo museo della memoria fatta due anni fa. La scultrice francese ha voluto portare nel torrione seicentesco di via Trieste, nella corte Pacchioni e Rotondi, la sua personale mostra “Rinascere”.

Leggi di più

Faccia a faccia con Salgado, il fotografo che porta in mostra l’Amazzonia a Roma

Dopo Forlì, Milano, Roma, Londra, Rio de Janeiro e Toronto (dove le sue mostre hanno illuminato con 250 immagini di “Genesi”, il patrimonio unico e prezioso del nostro mondo, in bianco e nero) il celebre fotoreporter brasiliano Sebastiao Salgado sbarca nuovamente a Roma, questa volta al Maxxi, unica tappa italiana, con la sua Amazzonia. Dopo aver esordito nel 1973 con il primo di una lunghissima serie di reportage (dedicato alla siccità nel Sahel) e lasciato l’agenzia Magnum di Parigi (città dove risiede da anni), Salgado con la moglie Lèila Wanick (foto anteprima) ha creato “Amazonas Images” che nel corso degli anni gli ha consentito di progettare e realizzare lunghi racconti che sono diventati pietre miliari nella storia della fotografia.

Leggi di più

I mondi da sogno di Federico Fellini e di Tonino Guerra tornano a fluttuare sotto il cielo di Rimini e della Romagna

Il nuovo Fellini Museum e la mostra dedicata al suo sceneggiatore preferito fanno diventare realtà le emozioni diffuse dai due leggendari compagni di lavoro romagnoli in “Amarcord” e tanti altri film. A seguire riproponiamo, aggiornato, l’itinerario sulle loro tracce, da Rimini a Pennabilli, fatto da luoghi sorprendenti e profumati di sagre autunnali

Leggi di più

Lora e la città di Schio invitano a ritrovare Tonino Guerra, il poeta del cinema. Ci restituirà linfa per rifiorire

A chiudere gli eventi per il centenario della nascita del grande romagnolo da esportazione, offuscati dall’arrivo della pandemia, una mostra dinamica a Palazzo Fogazzaro nel centro vicentino. L’esposizione ne restituisce il genio e la creatività con alcune opere, libri, filmati, ma soprattutto ne diffonde il messaggio e lo spirito contaminando altre arti e altre menti creative, attraversando generi e generazioni

Leggi di più

Cesenatico, così nacque il Presepe sulle barche

Compie 35 anni un’istituzione culturale e turistica di Cesenatico, il presepe della Marineria. Fu a Natale del 1986 che venne varato l’unico presepe galleggiante al mondo: è sulle barche del porto canale leonardesco della città romagnola, con le statue a grandezza naturale che rievocano la vita della gente comune di un borgo di pescatori. Insieme alla Sacra Famiglia e al patrono della città, San Giacomo, possiamo incontrare chi salpa o rammenda le reti, chi conduce le imbarcazioni, chi vende il pesce o le piadine.

L’idea originaria, fiorita nella mente dell’albergatore Guerrino Gardini, è stata perfezionata e concretizzata da un gruppo di artisti, con la regia di Tinin Mantegazza, trapiantato da Milano a Cesenatico e conosciuto con la moglie Velia per il lavoro teatrale e l’impegno televisivo (è stato anche collaboratore delle trasmissioni di successo di Enzo Biagi). A Tinin, “Giannella Channel” aveva chiesto di ricordare come nacque questa singolare attrazione turistica della costa romagnola, fuori dalla ressa estiva e dalla calura ferragostana.

Leggi di più
Caricamento in corso

CHI SONO

Salvatore Giannella

Storie e idee, modelli e valori nel blog, volontario e gratuito, di giornalismo partecipativo ideato e curato da Salvatore Giannella: da L’Europeo a Genius, da Airone a Oggi all’intelligenza collettiva nello spazio infinito del web

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!