Anni Trenta: ecco il video della mostra a Monaco sull’arte per Hitler “degenerata”
Dic26

Anni Trenta: ecco il video della mostra
a Monaco sull’arte per Hitler “degenerata”

[jpshare] Era il 19 luglio 1937 quando a Monaco inaugurò la mostra Entartete Kunst (Arte degenerata), voluta dal regime nazista per mettere alla berlina l’arte contemporanea d’avanguardia, considerata un esempio di decadimento estetico e culturale. L’esposizione, che comprendeva 650 opere di 120 artisti accompagnate da didascalie dal tono canzonatorio, era costellata di nomi eccellenti, perlopiù legati alla corrente espressionista:...

Read More
Quel demonio di Goering, avido collezionista d’arte
Ott19

Quel demonio di Goering,
avido collezionista d’arte

[jpshare] Sulla storia del nazismo, dalla fine della guerra a oggi, si sono accumulati centinaia di libri, film, interviste a reduci, vittime e carnefici che hanno tentato di capire o di spiegare; riaffiorano però sempre cose nuove e tutte orride. In questo solco, Le Catalogue Goering, da poco edito a Parigi da Flammarion, focalizza il problema dei rapporti fra uno dei più importanti gerarchi nazisti e l’arte, analizzando per la prima...

Read More
300 euro per i genitori tedeschi che stanno di più con i figli
Ago13

300 euro per i genitori tedeschi
che stanno di più con i figli

[jpshare] «La grande maggioranza dei giovani ha bisogno di tempo per seguire i figli e lavorare, e crediamo che sia loro diritto poter disporre di ore da trascorrere in famiglia. Per questo il governo vuole fare ai giovani genitori un’offerta che supporti il loro desiderio di stare in i bambini e il loro bisogno di mantenere un lavoro». Così Manuela Schwesig (nella foto), ministro della Famiglia del governo Merkel (è uno dei sei...

Read More
Futuro ciclabile: inaugurata la prima autostrada per biciclette del mondo
Mar02

Futuro ciclabile: inaugurata
la prima autostrada
per biciclette del mondo

[jpshare] Mentre in Italia ancora facciamo fatica a sostenere ciclisti e progetti di città car-free, in Germania la situazione è assai diversa, certamente invidiabile da parte di bike lovers, ma anche di pendolari e cittadini. Proprio qui infatti è stata inaugurata la prima autostrada ciclabile al mondo! Intitolata Radschnellweg (letteralmente traducibile proprio come “autostrada ciclabile”), la superstrada mira a facilitare gli...

Read More
A Santarcangelo di Romagna la Storia te la raccontano dodicimila bottoni testimoni
Dic08

A Santarcangelo di Romagna
la Storia te la raccontano
dodicimila bottoni testimoni

  Ogni cosa ha un senso e parla di noi. È bello accorgersi di questo anche quando te lo dice un piccolo bottone È intorno agli anni ’80 che mio nonno ha cominciato a pensare al suo piccolo ma suggestivo Museo del bottone. O meglio, ci ha sempre pensato, fin da bambino, quando giocava con la scatola dei bottoni della mamma che gestiva con il babbo un’importante merceria nel centro di Santarcangelo. La bottega si trovava proprio...

Read More
Energie rinnovabili: il modello Feldheim
Ago29

Energie rinnovabili:
il modello Feldheim

Petra Richter non ha bisogno di troppe parole per spiegare la success story che ha permesso al suo comune di raggiungere la fama internazionale. Il progetto è arrivato al momento giusto, sintetizza la sindaca di Feldheim. La piccola località a sud-ovest di Berlino è il primo e unico comune della Germania a essere autonomo sul piano energetico. Il risultato è che ogni anno tremila visitatori arrivano da tutto il mondo in questo piccolo...

Read More
Einstein e la bussola che mise in moto la sua curiosità infinita
Giu21

Einstein e la bussola che mise in moto la sua curiosità infinita

Come ha fatto il piccolo Leonardo da Vinci, nato in una casa di contadini grande come un pollaio, a diventare il più grande cervellone del Rinascimento? Cosa ha visto a Gambettola nella casa oggi cadente dei nonni Luigi e Francesca (link), dove trascorse le estati più felici della sua infanzia, il bambino Federico prima di diventare Federico Fellini, il più geniale cineasta del mondo? Cosa leggevano, come giocavano, cosa facevano i...

Read More
Outsider art: è italiana la più brava d’Europa
Dic01

Outsider art: è italiana la più brava d’Europa

È la prima volta che il più importante premio europeo per “outsider art” va ad un italiano. Anzi, a un’italiana: Giulia Zini, 18 anni, originaria di Novellara (Reggio Emilia) sabato 22 novembre, infatti, a Monaco di Baviera, ha ricevuto l’Euward 6, un riconoscimento che viene assegnato ogni quattro anni a disabili dall’Heilpädagosches Centrum Augustinum di Monaco di Baviera. Giulia Zini è l’artista di punta...

Read More
Berlino, il muro dipinto per “colorare” il passato
Nov16

Berlino, il muro dipinto per “colorare” il passato

È la più lunga galleria d’arte all’aperto del mondo la East Side, ovvero il tratto lungo del Muro di Berlino sottratto all’abbattimento come simbolo della libertà. Su questa superficie, a partire dall’evento che 25 anni fa ha segnato la riunificazione della città, si è espressa tutta la creatività degli street artists, accorsi da ogni parte del mondo per trasformare il grigio cemento in una lunga striscia variopinta...

Read More
Per gli immigrati, non perdiamo la testa. La scienza delle relazioni pubbliche (e la Germania) ci suggerisce come
Ott14

Per gli immigrati, non perdiamo la testa. La scienza delle relazioni pubbliche (e la Germania) ci suggerisce come

Emigrazione: siamo al panico. Come nel caso degli incendi nei locali pubblici dove si muore appunto per panico nell’ansia di sfuggire alle fiamme. La politica di taluni finalmente trova la colpa più eloquente per addossarla agli avversari. E intanto i problemi non si risolvono. La scienza delle Relazioni pubbliche ci suggerisce qualche sistema utile e modelli da imitare. (Ne parlai con umiltà in un libretto “La scienza delle...

Read More
Il fantasma della nostra politica industriale? Eppure basterebbe copiare, bene, Francia e Germania
Set29

Il fantasma della nostra politica industriale? Eppure basterebbe copiare, bene, Francia e Germania

C’è un fantasma che si aggira per l’Italia, mentre la base industriale s’assottiglia tra crisi della domanda interna e problemi strutturali, gli ex campioni nazionali si dibattono in una pericolosa agonìa e la nostra imprenditoria mostra una debolezza endemica. E’ la politica industriale, vittima di una “schizofrenia culturale” tipicamente italiana. Prima ideologia e polmoni del boom economico italiano negli anni ’60, poi abbandonata...

Read More
Lavoro: il segreto del successo tedesco
Mag15

Lavoro: il segreto del successo tedesco

Mentre l’Europa è soffocata dalla disoccupazione, il mercato tedesco del lavoro gode ottima salute. Merito di un sistema d’istruzione che dà molta importanza alla formazione pratica Oltre cinque milioni e mezzo di giovani europei sono senza lavoro. Nei paesi del sud Europa colpiti dalla crisi sta crescendo un’intera generazione dalle scarse prospettive: un giovane spagnolo o greco su due è senza lavoro. In Italia e in...

Read More
Idee: un risveglio difficile per l’Unione europea
Mag06

Idee: un risveglio difficile per l’Unione europea

I pilastri che reggevano l’Unione europea, come il benessere e la minaccia sovietica, sono crollati uno dopo l’altro. Per ritrovare legittimità l’Europa deve parlare chiaro ai suoi cittadini L’Unione europea (Ue), almeno come noi la conoscevamo, non c’è più. E la questione non è sapere che cosa diventerà la nuova unione, ma perché questa Europa che ci ha fatto tanto sognare non esiste più. La risposta è semplice: oggi...

Read More
Helmut Schmidt: L’Europa che sogno, l’Europa che vedo. E un promemoria affidato a tutti noi tedeschi, che dobbiamo proteggerci dalla sindrome di Brüning
Mar19

Helmut Schmidt: L’Europa che sogno, l’Europa che vedo. E un promemoria affidato a tutti noi tedeschi, che dobbiamo proteggerci dalla sindrome di Brüning

Le istruttive parole del “grande vecchio” della socialdemocrazia tedesca all’ultima conferenza nazionale della SPD per evitare che, come agli inizi degli anni Trenta, una depressione economica e un livello intollerabile di disoccupazione portino, come allora, alla caduta della democrazia Motivazioni e origini dell’integrazione europea. Anche se in alcuni dei 40 stati d’Europa, la coscienza nazionale si è sviluppata tardi (come...

Read More
Città per città, quanto costa una camera in Germania
Mar16

Città per città, quanto costa una camera in Germania

Quanto costa una camera in Germania? Un meticoloso cronista ha analizzato oltre 8.000 annunci sul sito wg-gesucht.de per cercare di capire quanti soldi dovete mettere in preventivo per affittare una camera in condivisione in Germania Ho analizzato per voi oltre 8.000 annunci sul sito WG-GESUCHT per cercare di capire quanti soldi dovete mettere in preventivo per affittare una camera in condivisione in Germania. Fate attenzione perché...

Read More
La sindachessa casalinga che rifiutò i derivati e il match senza storia tra Germania e Italia
Feb20

La sindachessa casalinga che rifiutò i derivati e il match senza storia tra Germania e Italia

“Sindaci, fate attenzione ai pericolosi derivati”: era il 2007 e io stavo facendo il giro in Europa per annotare gli esempi virtuosi degli altri Paesi dell’Unione europea. A Londra mi imbattei appunto nell’allarme derivati. “Il governo inglese aveva ammonito le amministrazioni pubbliche di non negoziare in prodotti derivati con le banche (“si occupino di rattoppare le buche dell’asfalto e di...

Read More
Mentre i giornali italiani piangono, il “New York Times” triplica gli utili e il colosso tedesco Springer con il digitale chiude bilanci redditizi
Feb12

Mentre i giornali italiani piangono, il “New York Times” triplica gli utili e il colosso tedesco Springer con il digitale chiude bilanci redditizi

Nello stesso giorno in cui Rcs Mediagroup annuncia il drammatico taglio di 800 lavoratori tra giornalisti, grafici editoriali, poligrafici e personale amministrativo e la vendita o chiusura di 10 periodici (tra i quali il mio amato mensile L’Europeo) e il trasferimento del Corriere della Sera e della Gazzetta dello Sport da via Solferino (con la cancellazione di oltre un secolo di storia), leggo una notizia controtendenza in...

Read More
Germania, il paese dove i quotidiani chiudono alle ore 17
Gen23

Germania, il paese dove i quotidiani chiudono alle ore 17

Quando arrivano amici italiani a Berlino, li invito al ristorante, tedesco, se li riesco a convincere che possono rinunciare per una sera agli spaghetti. Loro si stupiscono quando devono ammettere che le specialità prussiane non sono poi così male, e di vedere arrivare al nostro tavolo uno strillone discreto che ci offre un quotidiano. Quello del giorno dopo. Spesso sono dei colleghi e vogliono comprare il Tagesspiegel, Die Welt, la...

Read More
La cultura? Nella Ruhr tedesca ha un cuore d’acciaio
Gen03

La cultura? Nella Ruhr tedesca ha un cuore d’acciaio

La Ruhr era tra le zone più industrializzate e inquinate del mondo. Oggi è un’oasi di cultura che produce soldi e benessere. Un progetto finanziato anche con l’aiuto dell’Europa. Mentre nel Sulcis e a Bagnoli… Essen (Germania). Vent’anni fa, quando in Italia veniva smantellata l’Italsider di Bagnoli, la Germania diceva addio alle sue miniere della Ruhr, santuario dell’industria pesante...

Read More
Germania: si sta spegnendo il sole
Dic26

Germania: si sta spegnendo il sole

Le imprese tedesche dominavano il settore del fotovoltaico, anche grazie ai sussidi di Berlino. Ma lo sviluppo del mercato ha spalancato le porte alla concorrenza asiatica, abbattendo i margini di profitto Fino a poco tempo fa Q-Cells era un’impresa all’avanguardia. Per un po’ questa società è stata il più grande fabbricante di pannelli solari del mondo. Anche in piena tempesta finanziaria Q-Cells era considerata un’impresa con...

Read More