Caro ministro Franceschini, domani fai aprire gratis
le porte dei musei a chi lavora nella sanità.
(E un altro lettore: le assicurazioni auto
sono da diminuire)

Un nostro lettore dalla Lombardia avanza la proposta per un Med Bonus
da riconoscere agli eroi dei difficili giorni nostri.
E un noto legale romagnolo auspica di ridurre il costo
assicurativo causa il blocco della circolazione stradale

SPEAKER’S CORNER | ITALIANI BRAVE PENNE

testi di Bruno Dordolo (Pavia)
e Roberto Landi (Longiano) per Giannella Channel

Caro Salvatore,

seguo anche su Giannella Channel le storie riguardanti l’emergenza e, da cittadino qualsiasi, voglio avanzare tramite il tuo interessante blog una proposta, che mi è sorta spontanea, al ministro dei Beni culturali e turismo, Dario Franceschini e a qualunque istituzione locale, regionale e nazionale possa favorirla.

Una volta finita l’ emergenza, credo sia giusto manifestare l’ immensa gratitudine che si deve a tutti i lavoratori della sanità, indipendentemente dal ruolo occupato, per la dedizione totale dimostrata nello svolgere il loro difficilissimo compito, come fanno quotidianamente “in situazioni di normale attività”, ma ora ancora di più data l’ eccezionalità e criticità del momento. Oltretutto esposti in ogni istante al rischio e pericolo di contrarre la malattia con le terribili conseguenze per sé e i propri cari. Senza che questo li faccia ritrarre di un passo. Vivendo un’esperienza psicofisica al di là di ogni limite.

Oltre a una targa di riconoscimento dell’intero Paese consegnata idealmente dal Presidente della Repubblica che rappresenta tutti gli italiani ai vertici delle categorie interessate, potrebbe essere una bella cosa dare loro e alle rispettive famiglie la possibilità di accedere gratuitamente a tutte le forme di cultura che l’ Italia ha la potenzialità di offrire per l’ inestimabile patrimonio di cui gode e che rientra nelle competenze del Mibact: musei, mostre, monumenti, cinema, teatro, musica, natura… Una sorta di Med Bonus (Med da Medicina, parafrasando così la felice iniziativa dell’Art Bonus) che può concretizzarsi in una tessera creata appositamente dallo Stato per loro (medici, infermieri e operatori sanitari) nelle modalità che riterrà più opportune e meno complicate: per esempio, potrebbe bastare mostrare il proprio tesserino professionale.

Se attuata, come mi auguro, sarebbe un ulteriore riconoscimento attraverso il quale questi eroi dei difficili giorni nostri sentano concretamente il caloroso abbraccio che meritano.

Penso sia il minimo per dirgli: “Grazie!”.

 

Bruno Dordolo, Pavia


Caro direttore,

vorrei segnalare che in queste settimane, e chissà per quanto tempo ancora, la circolazione stradale di veicoli di ogni tipo è stata enormemente ridotta in forza di tassativi decreti governativi. Ne consegue che i rischi derivanti dalla detta circolazione sono praticamente azzerati. Logica conseguenza sarebbe la corrispondente sostanziale riduzione dei premi assicurativi da parte delle compagnie.

In realtà nessuna voce si è levata in tal senso. Sarebbe bene sollevare il caso.

 

Avv. Roberto Landi, Longiano, FC

Leggi anche:

Author: admin

Share This Post On

2 Comments

  1. Vacanze gratis al campeggio per chi combatte il virus

    Alla cortese attenzione Dott. Salvatore Giannella

    campeggio-cesenatico-camping-villageA proposito della proposta lanciata attraverso Giannella Channel al ministro Franceschini a favore dei lavoratori della sanità: il Camping Cesenatico Village aspetta, appena sarà possibile, il personale sanitario impegnato contro il Corona Virus (medici, infermieri, tecnici laboratorio e rianimazione, addetti ai servizi ospedalieri).

    A Cesenatico le nostre piazzole, i nostri bungalow, le nostre spiagge, sono al vostro servizio per l’estate 2020, gratis.

    La disponibilità di alloggio è per 30 strutture (15 bungalow – casemobili e 15 piazzole) per ogni settimana, da giugno a dicembre.

    Vogliamo ringraziare il personale sanitario dell’impegno strenuo per la comunità.

    E vogliamo dare un segno di speranza nel futuro, accogliendoli quando sarà possibile secondo le autorità, per significare la ripartenza delle vacanze nella Riviera Romagnola.

    [email protected]

    Tel. 054781344
    Tel. 348 9150572

    Terzo Martinetti

    campeggio-cesenatico-camping-village
    campeggio-cesenatico-camping-village
    campeggio-cesenatico-camping-village
    campeggio-cesenatico-camping-village
    Post a Reply
    • Risponde Salvatore Giannella. Alla generosità dell’imprenditore di Cesenatico si stanno aggiungendo altre proposte dalla Romagna generosa per dare sostegno a chi sta lottando ogni giorno per salvare vite, rischiando la propria. Come quella del Fantini Club di Cervia, che – per bocca del suo titolare Claudio Fantini – mette a disposizione gratuitamente i suoi servizi di spiaggia per una settimana.

      Dalla Romagna e non solo: l’albergo Posta Marcucci a Bagno Vignoni, nel cuore della Val d’Orcia toscana, dona un soggiorno gratuito a tutti gli operatori impegnati in prima linea nella battaglia al Covid 19.

      Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!