Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 3) il giorno che disse grazie, dopo 66 anni, a un angelo di Verona
Mar27

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
3) il giorno che disse
grazie, dopo 66 anni,
a un angelo di Verona

Nei giorni che contano, quelli con cui voglio scandire nel 2020 la vita di Tonino Guerra, e in attesa dei contributi di amici e conoscenti, aggiungo un tassello speciale ambientato a Verona. Era venerdì 19 marzo 2010, vigilia della Giornata della poesia, e l’Accademia Mondiale della poesia aveva voluto premiare il poeta del cinema con una cerimonia che mi vide coordinatore. Arrivammo tutti (la moglie Lora, il figlio Andrea diventato...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 2) la scintilla poetica scoccata nel lager
Mar21

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
2) la scintilla poetica
scoccata nel lager

Il 21 marzo, Giornata internazionale della poesia, coincide anche con il giorno in cui, nel 2012, Tonino Guerra ci lasciò, “passando in un’altra stanza”. In coincidenza con questa Giornata, ho voluto illuminare, in questa seconda tappa del mio viaggio intimo che durerà tutto l’anno del centenario di Tonino, le giornate in cui (grazie anche a un medico condotto ravennate) scoccò in un lager nella Germania nazista la scintilla poetica...

Leggi
Al Circolo della Speranza la memoria è coniugata al futuro: le storie di Antonia e Oreste per non dimenticare
Feb08

Al Circolo della Speranza
la memoria è coniugata
al futuro: le storie di Antonia
e Oreste per non dimenticare

CASSINA DE’ PECCHI (Milano) – C’è un luogo, alle porte di Milano e sulla strada che conduce a Venezia, dove la storia è coniugata al futuro: è la Cooperativa La Speranza di Cassina e Sant’Agata, che dal dopoguerra porta avanti la sua intensa attività civica e culturale. Nata nel 1945, la Cooperativa ha la stessa età della Repubblica italiana ed è un paio d’anni più anziano della Costituzione, quella Carta comune i cui princìpi...

Leggi
Nella casa della musica dei lager sbarca anche l’arte della Shoah: a Barletta il sogno di un pianista si fa storia
Set20

Nella casa della musica dei lager
sbarca anche l’arte
della Shoah: a Barletta il sogno
di un pianista si fa storia

La Giornata Europea della Cultura Ebraica, che ricorre ogni anno il 15 settembre, è stata in questo 2019 l’occasione per annunciare ufficialmente a Barletta, presso il cinquecentesco Palazzo della Marra, l’inizio dei lavori che porteranno alla realizzazione della Cittadella della Musica Concentrazionaria, uno dei progetti di maggior interesse culturale e civile su scala internazionale: il sogno di un pianista, Francesco Lotoro (nella...

Leggi
Italiani brave penne: festeggiamo il 25 aprile, la scienza della Stampa, i librai che sanno e fanno
Apr24

Italiani brave penne:
festeggiamo il 25 aprile,
la scienza della Stampa,
i librai che sanno e fanno

Una lettera al Giorno che ci ricorda la festa della Liberazione, senza se e senza ma, e rinfresca la memoria su una delle più atroci stragi nazifasciste: Sant’Anna di Stazzema (lì 560 abitanti, 130 bambini, il 12 agosto 1944 furono fucilati in massa dai soldati nazisti della 16. SS-Panzergrenadier – Division “Reichsführer SS”, comandata dal generale Max Simon, e da membri della 36ª brigata “Mussolini”...

Leggi
La foto del secolo del buco nero dà ragione a Einstein. E il genio aveva visto giusto anche quando scriveva a Croce: “Salvi l’Italia”
Apr09

La foto del secolo del buco nero
dà ragione a Einstein. E il genio
aveva visto giusto anche quando
scriveva a Croce: “Salvi l’Italia”

Giugno 1944: manca un mese alla strage delle tre Einstein (link). Una lettera parte, il 7 di quel mese, da Princeton, Stati Uniti, alla volta di Sorrento, gioiello tra i gioielli della costiera amalfitana. Mittente: Albert Einstein (foto in apertura). Destinatario: il filosofo Benedetto Croce. Ecco i principali brani di quell’importante e semisconosciuto epistolario che, ripresi da Benedetto Croce. Pagine politiche (Laterza, 1945),...

Leggi
Papa Francesco, nell’archivio segreto troverà conferma di questa storia sui silenzi di Pio XII contro il nazismo
Mar19

Papa Francesco, nell’archivio segreto
troverà conferma di questa storia
sui silenzi di Pio XII contro il nazismo

L’attuale Pontefice ha annunciato che dal 2 marzo 2020 sarà aperto agli studiosi l’archivio segreto di Pio XII, il papa che durante la Seconda guerra mondiale non pronunciò un pubblico intervento contro lo sterminio degli ebrei. Non lo volle fare o prevalsero altri timori nella sua scelta del silenzio? Questa seconda ipotesi era affiorata nel corso di una mia esclusiva inchiesta fatta a Cracovia per Oggi nel 2000, quando scoprii la...

Leggi
L’UE approva la risoluzione per recuperare le opere d’arte saccheggiate dai nazisti
Feb07

L’UE approva la risoluzione
per recuperare le opere d’arte
saccheggiate dai nazisti

Giovedì 17 gennaio 2019 il Parlamento Europeo ha adottato una risoluzione che chiede ai Paesi membri di stabilire delle pratiche per identificare e recuperare le opere d’arte, i libri, i manoscritti e gli oggetti rituali saccheggiati dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Secondo il Jerusalem Post (testata quotidiana israeliana di lingua inglese), la risoluzione fa notare che in base a precedenti stime sarebbero 650.000 le...

Leggi
Roberto Malini, l’italiano che ha salvato l’arte dell’Olocausto. E i dipinti condannati alla damnatio memoriae
Gen27

Roberto Malini,
l’italiano che ha salvato
l’arte dell’Olocausto.
E i dipinti condannati
alla damnatio memoriae

Roberto Malini è tra coloro che operano affinché si conservi la memoria della tragedia dei campi di sterminio. Amante della pittura, si è trasformato in un instancabile cacciatore di quadri dipinti prima, durante e dopo la persecuzione dei nazisti contro gli ebrei, alcuni di grande valore artistico e tutti profondamente emozionanti. Malini ha ritirato nel 2018 il Premio Rotondi come salvatore dell’arte dell’Olocausto per aver donato...

Leggi
È primavera, fiorisce il tema dell’arte razziata dai nazisti
Mar28

È primavera, fiorisce il tema
dell’arte razziata dai nazisti

Uno spettacolare docu-film, Hitler contro Picasso, della 3D Produzioni e Nexo Digital (nella foto sotto, “mr. Nexo”, Franco Di Sarro) con SkyArte HD. Una serie di mostre in Europa con il ritrovato tesoro di Hitler. Un’intervista-appello di Chi l’ha visto? per l’introvabile prima opera di Michelangelo. E l’incontro con gli americani cacciatori dell’arte. Continua il successo della grande arte al cinema e in tv che riserva molte...

Leggi
Dal successo alla tragedia: la storia di Arpad Weisz, l’allenatore del Bologna che tremare il mondo fece
Feb15

Dal successo alla tragedia:
la storia di Arpad Weisz,
l’allenatore del Bologna
che tremare il mondo fece

Sono tanti gli eventi commemorativi varati in occasione del Giorno della Memoria che ho molto apprezzato, a cominciare da quello celebrato nel mio borgo alle porte di Milano, Cassina de’ Pecchi: al MaiO: “Caro bambino mio, c’è stata una ragione”, con le storie di donne che, nel buio dei lager e della Shoah, hanno riscattato la dignità umana (emozionante reading multimediale con la voce narrante della brava giornalista...

Leggi
Giuseppe Caronia, grande pediatra che salvò molti ebrei e antifascisti a rischio della sua vita
Gen27

Giuseppe Caronia, grande pediatra
che salvò molti ebrei
e antifascisti a rischio della sua vita

Credo che pochi conoscano quello che è il mio spirito guida, Giuseppe Caronia, uno dei più grandi pediatri italiani, formatosi alla scuola palermitana di Rocco Jemma (1866-1949). E invece vale la pena di illuminare la sua figura, non solo perché fu grande medico ma anche perché ha ricevuto dallo Yad Vashem di Gerusalemme la medaglia di “Giusto fra le Nazioni”, massima onorificenza civile conferita dallo Stato di Israele a coloro che...

Leggi
L’avventura umana e scientifica del premio Nobel Mario Capecchi
Mag07

L’avventura umana e scientifica
del premio Nobel Mario Capecchi

Lunedì 9 maggio alle 16.30 il teatro Diego Fabbri di Forlì (in corso Diaz, 47) ospiterà, nell’ambito degli Experience Colloquia promossi dalla Fondazione Cassa dei Risparmi presieduta dall’ex viceministro Roberto Pinza, un incontro con il premio Nobel per la medicina del 2007, di origine italiana, Mario Capecchi. L’incontro (aperto gratuitamente a tutti, fino a esaurimento posti) sarà l’occasione per sentire...

Leggi
Lampedusa, tragedie del mare che lambiscono anche Mosca
Gen11

Lampedusa, tragedie del mare
che lambiscono anche Mosca

Dopo essere stata in mostra al Museo delle Accademie russe a San Pietroburgo e nel Museo Schusev di Mosca, è rientrata nella collezione del mecenate russo Ismail Akhmetov, nella piccola città di Tarussa (130 chilometri a sud di Mosca) l’opera pensata e realizzata sull’onda emotiva dell’ennesima tragedia nel mare Mediterraneo. Titolo: “Lampedusa”, autore l’artista ravennate Marco Bravura*, 67 anni,...

Leggi
Lettere dall’America di Gaetano Salvemini, ebreo errante dell’antifascismo
Set27

Lettere dall’America
di Gaetano Salvemini,
ebreo errante
dell’antifascismo

Immergersi nei carteggi dello storico Gaetano Salvemini (1873-1957), «ebreo errante dell’antifascismo», è uno dei grandi piaceri della vita. Provate a mettere sul comodino queste oltre quattrocento Lettere americane 1927-1949, spulciando qualche missiva ogni sera. Davanti ai vostri occhi, si srotolerà la storia del nostro disgraziato paese vista da un esule riparato negli Stati Uniti: il consolidamento del regime fascista, l’Impero,...

Leggi
E Primo Levi s’affiancò a Isabella per narrarci le favole naturali su Airone
Gen27

E Primo Levi s’affiancò a Isabella
per narrarci le favole naturali
su Airone

L’incontro: metti una sera a cena due campioni della narrazione. Galeotta fu Isabella. Fu proprio una donna a favorire il mio incontro straordinario con l’altro Primo Levi, il chimico e narratore di favole. Gli amanti della scienza e degli animali si erano dati appuntamento, quella sera del 12 dicembre 1986, nella libreria Campus di Torino. Era prevista, da parte mia come direttore dell’allora più diffuso mensile di natura e...

Leggi
Dallo scudetto ad Auschwitz: gli spettatori di Inter-Bologna ricordino Arpàd Weisz, allenatore ebreo ingiustamente dimenticato
Gen15

Dallo scudetto ad Auschwitz:
gli spettatori di Inter-Bologna ricordino Arpàd Weisz,
allenatore ebreo ingiustamente dimenticato

Le luci che illumineranno stasera, martedì 15 gennaio 2013, lo stadio San Siro – Meazza a Milano per la sfida di coppa Italia Inter-Bologna faranno affiorare dal buio della nostra storia anche il nome di un campione: l’ungherese Arpàd Weisz. Per volere dei sindaci di Bologna e Milano, Virginio Merola e Giuliano Pisapia, sarà dedicato a lui questo quarto di finale e i giocatori entreranno in campo con la maglietta...

Leggi
Una mostra di artisti martiri dell’Olocausto e i versi ritrovati di uno di loro: Marc Chagall
Set13

Una mostra di artisti martiri dell’Olocausto
e i versi ritrovati di uno di loro:
Marc Chagall

Nel giorno dedicato alla Memoria, un buon giorno per ricordare un orrore (purtroppo non unico) nella storia recente dell’umanità, vado a visitare, nel Circolo della Speranza del paese dove risiedo (Cassina de’ Pecchi, sul Naviglio Martesana, a venti chilometri da Milano), la bella mostra a cura dell’amministrazione comunale: “Artisti dell’Olocausto: dipinti, disegni e incisioni che testimoniano con i...

Leggi
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!