Lena, la ragazza svedese di Playboy più guardata nella storia dell’informatica
Ott08

Lena, la ragazza svedese
di Playboy più guardata
nella storia dell’informatica

Oggi diamo per scontata la possibilità di creare e condividere foto digitali, ma negli anni Settanta questa era un’idea oggetto di ricerca avanzata. In particolare, nel 1973 alla University of Southern California c’era un ricercatore, Alexander Sawchuk, che stava cercando un’immagine da usare come riferimento per i test di digitalizzazione. Di solito si usavano le immagini di calibrazione degli studi televisivi:...

Read More
Ridateci quei giornali locali poveri ma belli e soprattutto onesti come “a Cassina”
Ott01

Ridateci quei giornali locali poveri ma belli
e soprattutto onesti come “a Cassina”

Scorrono i titoli di coda di #Cartabianca, frizzante programma condotto di RaiTre da Bianca Berlinguer, e un nome dei collaboratori, Andrea Bempensante, mi fa riaffiorare dal pozzo della memoria il ricordo di un giornale povero ma bello nato nel 1984 nella comunità di Cassina de’ Pecchi, 13 mila abitanti alle porte di Milano, dove vivo da quarant’anni. Si chiamava “a Cassina”, dava dignità a problemi e soluzioni e mise le ali a...

Read More
Adios! In morte di una cronista e un giornale amico
Apr19

Adios! In morte di
una cronista
e un giornale amico

[jpshare] Per aggiornare questo blog cerco ogni giorno germogli positivi nella notte della politica, della cronaca, della vita. Per questo difficilmente leggerete delle incursioni della signora con la falce che sta trovando un ambiente sempre più accogliente per il suo lavoro in molti angoli del pianeta. Ma non posso farvi mancare la storia triste che, tramite l’amico e collega Carlo Palumbo e dalle pagine di Internazionale, arriva...

Read More
Esino Lario, sul lago di Como, è la capitale mondiale di Wikipedia scelta dagli enciclopedisti del web
Giu20

Esino Lario, sul lago di Como,
è la capitale mondiale di Wikipedia
scelta dagli enciclopedisti del web

Nei giorni d’estate in cui centinaia di migliaia di turisti si riversano nel piccolo borgo di Sulzano, sulla sponda bresciana del lago d’Iseo, per ammirare e toccare con i piedi la passerella di Christo, un altro minuscolo borgo lombardo diventa a suo modo una capitale mondiale del turismo culturale: Esino Lario, a strapiombo sul lago di Como, a un’ora e mezzo d’auto da Milano, dove 738 delegati da tutto il pianeta, un numero quasi...

Read More
Gli intellettuali che si oppongono ci sono. Ma non hanno più giornali né tribune televisive
Dic10

Gli intellettuali che si oppongono
ci sono. Ma non hanno più
giornali né tribune televisive

Da mesi va di moda fra quanti hanno tribune giornalistiche e televisive a iosa sostenere che gli intellettuali italiani non parlano più, non si oppongono più a una linea di governo disastrosa per la cultura e i suoi beni, insomma stanno chiusi nelle classiche torri d’avorio o sono ammutoliti. Venerdì sera, 4 dicembre, l’ultimo di questi dibattiti a Otto e mezzo da Lilli Gruber (foto in apertura) con Andrea Scanzi e Michele Serra. A me...

Read More
Milano al tempo di Rizzoli: era la stampa, bellezza!
Nov20

Milano al tempo di Rizzoli: era la stampa, bellezza!

I giornali e chi li fa sono sempre stati in cima alle curiosità studiose e rigorose di Pier Luigi Vercesi scrittore di libri, nei rari momenti di pausa concessi dal Vercesi giornalista preparato e innovatore (ha fondato e diretto Il Nuovo, primo giornale telematico italiano nato direttamente su Internet). Adesso Sellerio manda nelle librerie un intrigante saggio di storia del giornalismo (dopo Storia del giornalismo americano e Dal...

Read More
Scalfari, 90 anni e una lezione: in un Paese normale il giornalismo è una scuola di libertà
Apr08

Scalfari, 90 anni e una lezione: in un Paese normale il giornalismo è una scuola di libertà

I novant’anni di un ammirato padre del giornalismo, Eugenio Scalfari, mi trovano lontano dall’Italia, in Oriente, ma non lontano dal mio computer nel quale ritrovo l’intervista che feci nel 2004 a un altro gigante del nostro mestiere, Enzo Biagi, in occasione dell’ottantesimo anniversario proprio del creatore di Repubblica (e per un anno, 1984, mio diretto interlocutore quando diressi il mensile scientifico del Gruppo L’Espresso,...

Read More
Libertà d’informazione: da una classifica all’altra, l’Italia migliora ma non brilla
Mar17

Libertà d’informazione: da una classifica all’altra, l’Italia migliora ma non brilla

Finlandia, Olanda e Norvegia sono i Paesi al mondo che meglio tutelano la libertà di stampa e d’informazione. L’Italia guadagna in un anno otto posizioni, ma non risale oltre il 49° posto. E l’andamento della libertà d’espressione nell’Unione europea, certo condizionato da anni di crisi economica, pare avallare l’opportunità di un’azione a tutela dell’indipendenza dei media, portata avanti tramite un’iniziativa popolare di legge...

Read More
Informazione: “Il dovere di raccontare”
Mag10

Informazione: “Il dovere di raccontare”

Il 3 maggio, in occasione della giornata mondiale della libertà di stampa, il quotidiano torinese pubblica un’edizione speciale dominata da una foto del suo corrispondente di guerra Domenico Quirico, scomparso in Siria da 3 settimane, e da un nastro giallo a simboleggiare la campagna per il suo rilascio. “Un diverso impegno internazionale, che faccia sentire la pressione dell’opinione pubblica su quei regimi che opprimono la...

Read More
La libertà di stampa solo una illusione con giornalisti sfruttati e minacciati
Mag04

La libertà di stampa solo una illusione con giornalisti sfruttati e minacciati

Un esercito di venticinquemila precari che produce il 60 per cento delle notizie di un qualsiasi giornale, online o cartaceo che sia. Un esercito che se posasse la penna e spegnesse il pc, metterebbe in ginocchio l’intero sistema dell’Informazione. Nel resto del mondo questi “soldati” si chiamano freelance e sono sinonimo di notizie indipendenti, libere, alternative. Da noi sono semplicemente giornalisti precari, o più brutalmente:...

Read More
La crisi, i poteri e l’informazione: venti autorevoli pareri
Apr26

La crisi, i poteri e l’informazione:
venti autorevoli pareri

Venti protagonisti danno la loro chiave di lettura e di azione sul futuro dell’informazione mentre la crisi economica azzanna, il rapporto con i poteri dell’economia e della politica si fa sempre più minaccioso, la Rete fa saltare le intermediazioni e mette in discussione il ruolo dei giornalisti. Ezio Mauro, direttore di Repubblica: “La situazione è complicata: la confusione è massima e i partiti non hanno autorevolezza, non sono...

Read More
Gabanelli-Eni: rilanciare la questione delle querele temerarie
Apr07

Gabanelli-Eni: rilanciare la questione delle querele temerarie

Nel corso della mia attività professionale di giornalista, caratterizzata anche da oltre un decennio di direzioni, non ho mai ricevuto una querela temeraria, ma ho sempre visto questo strumento, impugnato con crescente aggressività, come una vera minaccia alla libertà dell’informazione. Per questo ospito volentieri il chiaro e condivisibile contributo del bravo collega della Rai, Santo Della Volpe, con l’augurio che questa...

Read More
Così un americano vede 400 milioni di europei tornare a sognare una nuova “Belle époque”
Mar07

Così un americano vede 400 milioni di europei tornare a sognare una nuova “Belle époque”

Per coinvolgere davvero i cittadini l’integrazione europea non dovrebbe basarsi sulla narrativa della ricostruzione del dopoguerra, ma sul cosmopolitismo e sulla diversità dell’Europa dell’inizio del ventesimo secolo. Avviando un corso di educazione civica europea in ogni scuola; una maggiore enfasi sull’apprendimento delle lingue straniere; programmi più ampi di scambio (per fasce di età e classi); un miglioramento della mobilità;...

Read More
Il volto e le parole del padre Giorgio che affiorano dal pozzo della memoria guardando Umberto Ambrosoli
Dic15

Il volto e le parole del padre Giorgio che affiorano dal pozzo della memoria guardando Umberto Ambrosoli

Sabato mattina, 15 dicembre, arriva Umberto Ambrosoli ai seggi per le primarie del centrosinistra nella regione Lombardia e chiede un voto per cambiare: “Di scandali in questi anni ce ne sono stati tanti che è diventata questa la normalità: la sequenza degli scandali”. La sua vista sul Corriere.it mi fa affiorare alla mente il volto di suo padre, Giorgio, uno delle centinaia di italiani che hanno dato la vita per...

Read More
In Italia la cultura illiberale genera il caso Sallusti
Ott09

In Italia la cultura illiberale genera il caso Sallusti

Il ”caso Sallusti“ ha rivelato lo stato approssimativo in cui versa la nostra cultura politica. Si è confusa la libertà d’informazione, che va tutelata, con il diritto alla diffamazione, che va sanzionato. Libertà (di informazione) e diritto (di diffamazione) non sono la stessa cosa: non devono essere confusi e, tanto meno, assimilati, sia sotto il profilo deontologico (il giornalista che sbaglia non è innocente sotto il profilo...

Read More
Qui Berlino: in Italia libertà di diffamazione
Set28

Qui Berlino: in Italia
libertà di diffamazione

Visto con gli occhi di un giornalista tedesco (Michael Braun, corrispondente da Roma del quotidiano berlinese Die Tageszeitung e della radio pubblica tedesca), ripreso da Internazionale.it e dalla newsletter-bussola per i giornalisti di Franco Abruzzo, www.francoabruzzo.it, del 27 settembre (prima della confessione, tardiva e successiva alla sentenza definitiva della Corte di Cassazione) di Dreyfus/alias Renato Farina...

Read More
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!