A Cassina, alle porte di Milano, ha aperto il MAIO, il Museo dell’Arte in Ostaggio
Mag25

A Cassina, alle porte di Milano,
ha aperto il MAIO, il Museo
dell’Arte in Ostaggio

Ha aperto sabato 16 maggio a Cassina de’ Pecchi, alle porte di Milano, in un antico torrione seicentesco restaurato, il MAIO, Museo dell’Arte in Ostaggio. Un piccolo ma suggestivo museo ideato dal giornalista e scrittore Salvatore Giannella che vuole sollecitare memorie e azioni per recuperare le 1.651 opere «ancora prigioniere di guerra» trafugate in gran parte dai nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale. Tra i tanti...

Read More
Aprica: stazione “aperta” al sole, a viandanti e Nobel, artisti e turisti
Mag03

Aprica: stazione “aperta” al sole,
a viandanti e Nobel,
artisti e turisti

Per coronare l’itinerario tra i paesi dipinti di Lombardia ci avventuriamo, nella cornice di un paesaggio unico, per le nevi e le strade della provincia di Sondrio: meta, Aprica. In questo comune montano sospeso tra la Valtellina e la Valcamonica, le due valli alpine più importanti della regione, il turismo si è affermato verso la fine del XIX secolo, quando sotto il governo austro-ungarico si fece costruire l’attuale strada statale...

Read More
C’era una volta a Cadorago un uomo che sognava opere d’arte su ogni casa
Apr16

C’era una volta a Cadorago un uomo che sognava opere d’arte su ogni casa

Durante il colorato viaggio per le province lombarde volto a completare il Nuovo atlante dei paesi dipinti di Lombardia, siamo colti da una piacevole sorpresa nello scoprire che, proprio a 15 chilometri dal capoluogo di provincia Como, a Cadorago, sorge il museo all’aperto più grande d’Italia: oltre 300 opere di pittura, scultura, ceramica, eseguite da 233 artisti nazionali e internazionali si possono ammirare per le vie del...

Read More
Lasco, da bandito a ispiratore dell’identità colorata di Parlasco
Apr06

Lasco, da bandito a ispiratore dell’identità colorata di Parlasco

La catena dei Pizzi di Parlasco, formata da quei contrafforti della Grigna conosciuti come Sasso Mattolino e Sasso di Dasio, si staglia scenograficamente alle spalle del borgo dipinto di Parlasco, comune montano della Valsassina situato sulla sponda sinistra del torrente Pioverna. La tranquillità domina su questo pianoro morenico dove a 680 metri di quota, dal 2005 considerato parte del Parco delle Grigne, sorge uno dei comuni più...

Read More
Contro la strage degli ulivi anche la voce di Al Bano e la poesia di Grazia Stella
Mar20

Contro la strage degli ulivi
anche la voce di Al Bano
e la poesia di Grazia Stella

  Quando impararono a coltivare l’olivo e la vite, i popoli del Mediterraneo cominciarono a uscire dalla barbarie Tucidide Hong Kong La notizia mi raggiunge al rientro da Art Basel di questa porta d’Oriente dove, tra i tanti motivi di ammirazione (mi piace segnalare che l’edizione speciale quotidiana di questa manifestazione mondiale, The Art Newspaper, è stata tenuta brillantemente dallo storico editore con base in Italia e...

Read More
In bici a Crotta d’Adda, con le Dolomiti e la Cina all’ombra dei muri d’autore
Mar17

In bici a Crotta d’Adda, con le Dolomiti e la Cina all’ombra dei muri d’autore

Come un terrazzo sul fiume, Crotta d’Adda, in provincia di Cremona, si affaccia sull’Adda poco prima che questo si getti nel Po. Il piccolo borgo dove ancora si respira l’aria di una volta, un mosaico di edifici a cornice del paesaggio, rientra nell’itinerario dei paesi dipinti di Lombardia, distinguendosi soprattutto per l’interesse che immancabilmente desta dal punto di vista naturalistico. Quel traghettatore speciale:...

Read More
A Guidizzolo i colori dell’arcobaleno avvolgono velocità e moda, pace e star come Mina o Chaplin
Mar12

A Guidizzolo i colori dell’arcobaleno
avvolgono velocità e moda, pace e star
come Mina o Chaplin

Ai piedi delle colline moreniche del Garda sorge un borgo per secoli conteso da Mantova, Brescia, Verona e Milano: è Guidizzolo, al limite della pianura mantovana e sotto la provincia di Mantova, città dove dalla seconda metà del XV secolo il pittore di corte dei Gonzaga fu il geniale Andrea Mantegna. Così intriso d’arte, pur se diversamente, è il comune di Guidizzolo, settima tappa lombarda lungo il viaggio per i paesi dipinti. Un...

Read More
Expo: a Milano per sei mesi, a Dairago è per sempre
Mar03

Expo: a Milano per sei mesi, a Dairago è per sempre

Nell’alta pianura lombarda nord-occidentale, tra gli ultimi comuni ancora sotto l’ala della provincia di Milano ma al limite estremo con Varese, sorge Dairago, un paese di oltre seimila abitanti che Giannella Channel visita in quanto unico borgo dipinto nel milanese e sesta tappa dell’Atlante dei paesi dipinti di Lombardia. Expo 2015 lascia un segno per sempre. Un paese che ha deciso di raccontare il proprio punto di vista sui...

Read More
A Gravellona Lomellina, paese d’arte dove bellezza e creatività si sposano con l’ironia
Ott21

A Gravellona Lomellina, paese d’arte dove bellezza e creatività si sposano con l’ironia

Nella quinta tappa del nostro viaggio tra i paesi dipinti della Lombardia arriviamo in un territorio dove tradizioni piemontesi e lombarde si sposano: la Lomellina, già delineata su Giannella Channel dall’artista Vanni Cuoghi con le sue ricchezze artistiche associate alle delizie del palato. Si tratta di un territorio fertile nella provincia di Pavia, regno delle risaie, in un mosaico di 60 comuni. Tra questi, uscendo dalla...

Read More
E, dopo l’abbazia di Morimondo, un parroco pittore vi stupirà
Lug30

E, dopo l’abbazia di Morimondo,
un parroco pittore vi stupirà

Alle tappe gustose nella Milano verso Expo si aggiungono i “viaggi” fuori-porta di Vanni Cuoghi, artista genovese trapiantato a Milano, che comprendono piccoli e grandi capolavori da visitare, una delizia nascosta e una trattoria sotto i 35 euro. Insomma, l’ideale per una gita domenicale o in un giorno di brutto tempo per chi è affamato anche d’arte e di bellezza. In questa prima puntata Vanni invita a un percorso...

Read More
Dove masseria fa rima con poesia: le vie verdi nelle Murge tarantine
Giu25

Dove masseria fa rima
con poesia: le vie verdi
nelle Murge tarantine

Per una volta un testo e un album che ci arrivano da Taranto non sono associate alle suggestioni negative delle vicende Ilva ma alle potenzialità del territorio che circonda Taranto, alle suo eccezionale paesaggio di ulivi centenari e di masserie fortificate rimesse a nuovo per accogliere i curiosi per natura che volessero spingersi dal più frequentato Salento alle colline delle Murge tarantine. Il diario di viaggio nel cuore...

Read More
Arcumeggia e la prima galleria all’aperto in Italia. Non dimentichiamo un borgo pilota per l’arte
Apr23

Arcumeggia e la prima galleria all’aperto
in Italia. Non dimentichiamo
un borgo pilota per l’arte

  I tesori vanno curati con amore. Non possono essere abbandonati a se stessi. Sono la nostra ricchezza. Potrebbero essere il nostro futuro. Tenere insieme la tutela e il turismo è possibile. Deve essere possibile. E forse, come dice il rapporto del Touring, se l’Italia credesse di più nel turismo, sarebbe un Paese migliore. Gian Antonio Stella, Corriere della Sera, 29 marzo 2014 Uno su cinque veniva da noi in Italia, dei turisti...

Read More
Garfagnana, la valle del bello e del buono che sedusse Pascoli
Dic30

Garfagnana, la valle
del bello e del buono
che sedusse Pascoli

Continua il lungo viaggio che facciamo in compagnia di mio fratello Vittorio Giannella, fotoreporter di natura e viaggi, alla costante ricerca di paesaggi eccellenti, cioè quelli che hanno ispirato le parole più belle di scrittori, poeti e artisti. Quei paesaggi che costituiscono il nucleo centrale della sua mostra itinerante Quando fotografia fa rima con poesia, ultime tappe ad Anghiari (Arezzo) e nella Martesana lombarda. (s.g.)...

Read More
Calcio, Bergamo: in questo borgo il paesaggio è un’opera d’arte
Dic13

Calcio, Bergamo: in questo borgo
il paesaggio è un’opera d’arte

  A 58 chilometri da Milano muri d’autore raccontano la storia di una comunità dalle origini romane alla Regina della Scala, dalla costruzione del ponte sull’Oglio all’arrivo della ferrovia. Un invito alla visita, con i dati utili e il mosaico dei turismi possibili nel borgo (e anche nei dintorni) Andare in un paese dipinto vuol dire voltare le spalle alla febbre della circolazione automobilistica, alla vita convulsa...

Read More
Tonino Guerra, il poeta che ci invita ad affrontare le sfide con la sua arma preferita, la parola, e a creare un Museo sospeso in ogni paese con pochi soldi
Mar11

Tonino Guerra, il poeta che ci invita
ad affrontare le sfide con la sua
arma preferita, la parola, e a creare
un Museo sospeso in ogni paese
con pochi soldi

La nostra mente non ha più candore, è piena di egoismo. Così per denaro più che per ignoranza, abbattiamo il nostro passato e non sappiamo che stiamo distruggendo il nostro futuro (Tonino Guerra) Avere un maestro è sentire tutta la forza dell’adolescenza, la forza del sogno, la forza della possibilità. Solo dobbiamo imparare a concederci la fortuna di riconoscerlo. Ermanno Olmi, che applaudivamo a Santarcangelo di Romagna...

Read More
Benito Palumbo, genio europeo dei radar, e il gene di Ulisse: i grandi italiani da conoscere quando alziamo gli occhi al cielo
Ago30

Benito Palumbo, genio europeo dei radar,
e il gene di Ulisse: i grandi italiani
da conoscere quando alziamo gli occhi al cielo

Nelle ore in cui il mondo dà l’addio a Neil Armstrong, 82 anni, il primo uomo a mettere piede sulla Luna nella notte tra il 20 e il 21 luglio 1969, viene da pensare a quell’Italia capace di arrivare dai sassi del duro Appennino meridionale alle stelle e ai sassi della Luna, in silenzio. E c’è da rammaricarsi che a questi campioni di un’Italia eccellente, esploratrice per natura, studiosa e curiosa, i veri pilastri della...

Read More
Gianni e Mario Rigoni Stern, Altopiano di Asiago, fanno rivivere l’umanità e la terra della Bosnia (e non solo)
Lug06

Gianni e Mario Rigoni Stern,
Altopiano di Asiago,
fanno rivivere l’umanità e la terra
della Bosnia (e non solo)

In oltre 40 anni di lavoro da cronista, spesso sono “salito sulle spalle dei giganti per vedere più lontano” (Newton). L’ennesima buona notizia data dal Corriere della Sera il 30 giugno scorso (“Gianni, il figlio forestale di Mario Rigoni Stern, fa rivivere con mucche e aratri i pascoli di Srebenica, in Bosnia, luogo del più grande genocidio in Europa dopo la Seconda guerra mondiale”) mi ha evocato gli incontri con suo...

Read More
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!