Napoli, storia di Davide il ragazzo anti gang
Feb21

Napoli, storia di Davide
il ragazzo anti gang

A 16 anni ha iniziato a fare il criminale. A 20 ha scelto di cambiare vita perché «ho visto che quella non era vita. E la sopravvivenza non mi è mai piaciuta. Non fare il criminale per me è significato tornare ad essere libero». Oggi fa l’educatore di strada nel rione Sanità, quello “rigenerato” dal parroco don Loffredo, per quei ragazzi che vivono come faceva lui. «Devi avere qualcuno che crede in te. E poi lo sai che...

Read More
Festeggiamo la poetessa Grazia, Stella del Tavoliere pugliese, che con le parole disegna il tempo degli ulivi e degli uomini
Ott31

Festeggiamo la poetessa Grazia, Stella
del Tavoliere pugliese, che con le parole
disegna il tempo degli ulivi e degli uomini

I buoni maestri seminano, per dirla con Morin, “teste ben fatte”. È per questo che dedico a loro da sempre studiosa attenzione, dal biologo Giuseppe Levi (che a Torino ebbe tra i suoi allievi tre destinati a ricevere il premio Nobel: Rita Levi Montalcini, Renato Dulbecco e Salvador Luria) ai maestri/e che mi hanno arricchito di giuste domande fin da piccolo. Per una di esse, Grazia Stella Elia, la poetessa degli ulivi del Tavoliere...

Read More
Rione Sanità, un presidio di arte e cultura con il “Laboratorio di artigianato, tradizioni e creatività”
Ott21

Rione Sanità, un presidio di arte
e cultura con il “Laboratorio
di artigianato, tradizioni e creatività”

[jpshare] Promuovere lo sviluppo socio culturale del Rione Sanità (e zone vicine) creando un’occasione di impegno creativo rivolta soprattutto ai giovani e ai minori “a rischio”, un’alternativa alla strada per occupare il proprio tempo in modo più fattivo. Questo l’obiettivo primario del Laboratorio di artigianato, tradizioni e creatività, progetto dell’associazione Napoli inVita – “Persone Idee Opere per lo sviluppo sociale...

Read More
Con sdegno e coraggio don Antonio rianima il ventre di Napoli
Ott27

Con sdegno e coraggio
don Antonio rianima
il ventre di Napoli

Il futuro dell’Italia riparte dal Sud. «Perché quello che abbiamo sedimentato nei secoli ha fatto di noi delle persone particolari, ci ha resi più forti e ci permette di sognare ancora». L’accento partenopeo rivela subito la sua provenienza. Don Antonio Loffredo, nato a Napoli 54 anni fa, non ha dubbi: «Il sogno è un elemento pericoloso». Un elemento che ricorda il proverbio di Sant’Agostino che ha ormai fatto suo: “La speranza ha due...

Read More
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!