Una foto, un augurio per i miei nipoti.
E per chi passa davanti a casa
nel borgo dei pescatori di Cesenatico

Le note dell’Inno alla gioia di Beethoven,
simbolo dell’Europa unita,
si affiancano alla targa in onore di Tonino Guerra

La meglio Europa

testo di Salvatore Giannella

Un augurio per i miei quattro nipoti, affinché vivano come cittadini attivi in una nuova e più armoniosa Europa, ha preso forma di una installazione che, insieme alla targa ricordo per l’amico e maestro Tonino Guerra, abbellisce la facciata superiore della nostra casa in via Semprini, nel borgo dei pescatori di Cesenatico: si tratta della prima riga del pentagramma dell’Inno alla gioia, con le note scaturite dalle mani sapienti di Francesco Sami, l’ex metalmeccanico e oggi artista conosciuto sulla riviera romagnola per dare vita a colorate farfalle in ferro. Nella foto sono ripreso con i miei nipoti e, a destra, con lo stesso Sami (Cesenatico, 1943).

Salvatore Giannella con i quattro nipoti e l'artigiano-artista Francesco Sami in via Semprini, nel borgo dei pescatori di Cesenatico

Cesenatico: Salvatore Giannella con i quattro nipoti e l’artigiano-artista Francesco Sami davanti all’installazione con le prime note dell’Inno alla gioia, in via Semprini, nel borgo dei pescatori della città romagnola.

Nei prossimi giorni una targhetta con QR code permetterà ai passanti muniti di telefono mobile di puntare la targa e di ascoltare l’Inno di Beethoven simbolo dell’Unione Europea.

bussola-punto-fine-articolo

Salvatore Giannella, giornalista che ha ideato e cura con passione questo blog, ha diretto il mensile scientifico del Gruppo L’Espresso Genius, il settimanale L’Europeo, il primo mensile di natura e civiltà Airone (1986-1994), BBC History Italia e ha curato le pagine di cultura e scienza del settimanale Oggi (2000-2007). Ha scritto libri (“Un’Italia da salvare”, “L’Arca dell’arte”, “I Nicola”, “Voglia di cambiare”, “Operazione Salvataggio: gli eroi sconosciuti che hanno salvato l’arte dalle guerre”, “Guida ai paesi dipinti di Lombardia”, “In viaggio con i maestri. Come 68 personaggi hanno guidato i grandi del nostro tempo”), curato volumi di Tonino Guerra ed Enzo Biagi e sceneggiato docu-film per il programma Rai “La storia siamo noi” (clicca qui per approfondire).

Author: admin

Share This Post On

1 Comment

  1. Che bell’idea! È un augurio di bellezza e di civiltà. Se ritrovassi la casa dov’è nato mio nonno, Andrea Montevecchi da Cesenatico (8-9-1866; 18-2-1943), la farei mettere pure lì… Auguri!

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!