Per ADD è di moda la G: G come Giacomo, come Giuliana, come Glamour digitale

testo di Rossella Marchese* / Tafter

Nel cuore di Milano ha aperto le porte un nuovo spazio che coniuga l’estetica di un atelier, una galleria e un negozio: nasce dal carattere creativo di ADD, l’azienda produttrice dei ricercatissimi piumini, che ha voluto per l’inaugurazione una novità: il suo Pop Up Store, all’insegna della leggerezza, è stato animato da installazioni di arte digitale di Giacomo e Giuliana, creatori della startup Streamcolors

Entrando nel nuovo pop up store di ADD al civico 12 di Corso Venezia a Milano, si respira l’aria di un atelier. Un luogo spesso riservato agli addetti ai lavori, ma che ADD ha voluto aprire alle contaminazioni della città.

streamcolors-memory-machine

Una tv anni Settanta, con dentro un iPad con carte artistiche realizzate da Streamcolors: è la Memory Machine, versione digitale e social del tradizionale gioco del Memory.

Uno spazio in costruzione e in evoluzione, che invita a giocare con il tempo e a scoprirne la leggerezza. Come in una prova d’abito per un’occasione importante si sceglie il compagno di viaggio che cambia e si trasforma a ritmo dell’élan vital di Milano. Digital art, sound e food, l’eccellenza italiana è di scena nel nuovo spazio targato ADD che da aprile a tutto maggio ospita una serie di eventi con happening interattivi e special guest. Giovedì 8 maggio si è palesato l’incontro tra il marchio che ha fatto della leggerezza la sua cifra stilistica e gli artisti digitali di Streamcolors, startup creata da Giacomo Giannella e Giuliana Geronimo, che del colore e delle sue interpretazioni hanno fatto un’arte (la loro mission è “Progettiamo colori, coloriamo progetti”): un connubio perfetto per la città della moda e dei trend dell’arte.

Streamcolors offre al pubblico l’opportunità di “entrare” nella trama del tessuto, ADD trasforma l’offerta in proposta per la città. L’idea che muove il progetto è l’esplorazione di possibilità e contributi esterni che si mostrano familiari all’azienda. Per l’occasione Streamcolors ha realizzato due video proiezioni che consentono la navigazione 3d in tempo reale nei colori della nuova collezione di giacche ADD ed è stato allestito un game corner con la Memory Machine (versione digitale e social del tradizionale gioco del Memory presentata al Setup Art Fair di Bologna lo scorso gennaio), ovvero una tv anni Settanta con dentro un iPad con carte artistiche realizzate dal team di Streamcolors.

streamcolors-add-maurizio-cittone

Maurizio Cittone, amministratore delegato di ADD, Giuliana Geronino e Giacomo Giannella, creatori di Streamcolors.

L’entusiasmo del gioco ispirato ai nuovi modelli della collezione è nelle parole di Maurizio Cittone, amministratore delegato di ADD.

ADD e il lifestyle della “leggerezza”: come nasce il nuovo pop up store di Milano?

“Obiettivo dello spazio è creare una community di esperienze grazie alla quale raccogliere suggestioni e suggerimenti dal consumatore tipo di Milano. Il pop up store nel salotto della moda vuole evidentemente essere una vetrina mondiale ma anche un laboratorio di idee con eventi che declinano ed esplorano il tema della leggerezza e le contaminazioni tra le diverse arti. Tutto ciò in attesa della versione definitiva del flagship che abbraccerà anche il piano inferiore della location”.

#ADDanicerain: uno store o una commmunity?

“L’#ADDanicerain è un gioco pensato per la community e per dare identità comune ai diversi eventi studiati per il periodo che anticipa l’apertura definitiva di settembre; è uno strumento che agevola e stimola la partecipazione del nostro pubblico agli eventi e che permette di crearne anche uno storico utile all’azienda. La community è stata chiamata a immortalare con un selfie, e non uno scatto di moda, le emozioni che si provano nell’indossare ADD; si registra, così, il sentiment del prodotto e, in più, si lascia un ricordo”.

Streamcolors per ADD: quale idea alla base di questo incontro?

“C’è la curiosità dell’azienda di esplorare le contaminazioni tra tecnologia e produzione artistica. E’ stato incontro a prima vista e c’è l’intenzione di fare tesoro della collaborazione con Streamcolors. Il progetto ha contenuti preziosi per l’azienda: si pensa al mondo del digitale ma anche alle cromie trasferibili sul prodotto”.

 

 

Album fotografico dell’evento a questo link.

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *