Come moltiplicare l’intelligenza dei bambini (intervista a Douglas Doman)

sviluppo precoce infantile Douglas Doman nel suo studio a Fauglia (Pisa)

Douglas Doman nel suo studio a Fauglia (Pisa)

 
Elisa Guerra, la Direttrice degli Istituti per l’America Latina, ha realizzato una bella intervista a Douglas Doman centrata sui come e i perchè dello sviluppo precoce infantile. L’occasione è stata la presentazione dei nuovi corsi “Come moltiplicare l’intelligenza del vostro bambino” che si sono tenuti a Città del Messico dal 26 al 30 ottobre e che si terranno a Bogotà, dall’8 al 12 marzo del prossimo anno.

Cliccando qui, troverete il testo integrale dell’intervista in spagnolo. Di seguito, un estratto dell’intervento di Douglas Doman.

Perchè è importante insegnare a leggere ai bambini piccoli?

La lettura è una funzione cerebrale. Una funzione della corteccia cerebrale umana, unica e incredibilmente capace. Non appena i bambini sono in grado di leggere indipendentemente cominciano a farlo con voracità. Sviluppandosi questa capacità, altre funzioni corticali, come la comprensione del linguaggio, vengono favorite. Non sappiamo di nessun svantaggio, di contro.

E’ davvero possibile insegnare a leggere a bambini così piccoli?

Siamo riusciti a insegnare a leggere a bambini di tre anni con lesione cerebrale, in alcuni casi portandoli a essere più bravi di bambini sani di nove anni di età. Per questo, nel 1963, mio padre Glenn ha scritto il best seller “Leggere a tre anni”, pubblicato in più di venti lingue in tutto il mondo.

Che altro può fare una madre per sviluppare il potenziale del suo bambino?

Sin dalla nascita si possono sviluppare i percorsi sensoriali: vista, udito e tatto. Possiamo mettere il bambino in posizione prona per aiutarlo a sviluppare la mobilità. Possiamo insegnargli a nuotare sin dalla nascita… Il bambino può sviluppare una conoscenza enciclopedica ancora piccolissimo…

Qual’è il momento migliore per cominciare un percorso di sviluppo precoce?

Si può iniziare subito dopo la nascita. Nel libro “Sì, il tuo bambino è un genio”, vengono spiegate le tecniche per aiutarlo a raggiungere il suo pieno potenziale sin da piccolo. Si può passare poi a utilizzare le nozioni degli altri volumi della serie “La rivoluzione gentile” o partecipare ai nostri corsi “Come moltiplicare l’intelligenza del vostro bambino”. I piccoli non hanno limiti!

Fonte: Gli Istituti, blog.irpue.it
 
Douglas Doman è il vicedirettore degli Institutes for the Achievement of Human Potential e presidente degli Istituti in Europa. Figlio di Katie e Glenn Doman è cresciuto nel campus degli Istituti a Philadelphia insieme ai bambini cerebrolesi del programma clinico. Ancora prima dei vent’anni ha fatto parte dei gruppi di ricerca in spedizioni per studiare i Navajo in Arizona, gli Eskimo dell’Artico e i Bushmen del Deserto del Kalahari in Botswana. Durante i suoi studi al Bard College ha fatto parte dell’Experiment in International Living. Per sette mesi ha studiato lo sviluppo dei bambini tra gli indiani Guambiano della Colombia, in Sud America. E’ il presidente degli Istituti in Europa dalla loro fondazione.

Author: admin

Share This Post On

1 Comment

  1. Arriva gennaio, tempo di iscriversi al corso “Cosa fare per il vostro bambino cerebroleso”
     

    ferruccio-guidi-programma-doman

    Ferruccio Guidi, uno dei bambini cerebrolesi cresciuti nei programmi Doman, oggi professore, saluta il pubblico alla Festa dei 25 anni degli Istituti a Fauglia, maggio 2012

     
    Il prossimo corso “Cosa fare per il vostro bambino cerebroleso” è alle porte. Genitori provenienti da ogni angolo del mondo parteciperanno al corso che comincerà qui in Italia il 19 gennaio 2014.

    Le iscrizioni sono ancora aperte. Se il vostro bambino è stato diagnosticato con autismo, sindrome di down, ritardo di sviluppo o qualsiasi altro genere di lesione cerebrale, questo corso è il regalo migliore che possiate fare a lui, alla vostra famiglia e a voi stessi.

    Questo corso non è solo per le famiglie italiane. Genitori da altri paesi partecipano grazie all’aiuto dei nostri traduttori professionisti in quattro lingue principali: oltre all’italiano, inglese, spagnolo e russo.

    Per ricevere maggiori informazioni in ciascuna di queste lingue, per cortesia scrivete a info@irpue.it o chiamate il numero +39 050 650 237. Assistenti madrelingua russa non sono disponibili sempre, ma se lasciate un messaggio sarete richiamati da uno di loro al più presto possibile.

    Non esitate. Fate alla vostra famiglia il regalo della speranza e aiutate il vostro bambino.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *