Notte dei ricercatori: per venerdì 27 un calendario ricchissimo di eventi

Spettacoli, laboratori, esperimenti e seminari gratuiti in ogni angolo d’Italia e d’Europa per mostrare il fascino della scienza

la Notte dei ricercatori

 
Circa 300 in tutta Europa: tante sono le città che parteciperanno alla Notte dei Ricercatori, programmata per questo venerdì, 27 settembre.
La Notte dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea per promuovere le attività dei ricercatori mostrandone i lati affascinanti, coinvolgenti, curiosi o spettacolari.

In tutte le città coinvolte sono in programma dimostrazioni, laboratori, spettacoli, esperimenti e seminari: tutti contemporaneamente, tutti venerdì, e aperti a chiunque abbia la curiosità di partecipare.
Per aiutare a orientarsi nel ricco panorama di offerte, l’Europa mette a disposizione un servizio di ricerca che elenca tutte le iniziative in programma.

meetmeIn Italia, gli eventi si trovano un po’ sparsi per tutta la penisola: presso le varie università, gli istituti di ricerca e i musei, generalmente a partire dal tardo pomeriggio, prenderà il via tutta una serie di proposte. In Lombardia, per esempio, le attività sono raggruppate sotto la dicitura MEETmeTONIGHT, che offre giochi, spettacoli e laboratori gratuiti, sin dalle 10 del mattino, in nove città: Varese, Como, Lecco, Brescia, Mantova, Pavia, Milano, Lodi e Monza.

LOGO-Nordestnight_2013_REVPadova, Trieste, Udine, Venezia e Verona si sono invece organizzate nella NordEstNight, mentre Trento ha preparato un ricco programma, consultabile online, che coinvolge anche il nuovo Muse.

Napoli e Roma collaborano per l’evento Light – Turn On The Light On Science, dal tema Che c’è di nuovo nella scienza, giunto già alla sua sesta edizione, e ancora nel Lazio Frascati Scienza ha in programma una «caccia alla scienza» dal motto «I ricercatori sono tra noi, vieni a scovarli».

Non possiamo poi dimenticare le iniziative di Shine! che coinvolgono molte città della Toscana (Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Pisa, Pistoia, Massa-Carrara, Prato e Siena), quelle di Sharp in Umbria (a Foligno, Perugia e Terni) e quelle di Faces in Piemonte (ad Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Torino e Verbania).

zeusnews_logo* Fonte: zeusnews.it

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!