Compra una grotta per un solo euro
e la trasforma in un bed & breakfast

Quando a 23 anni si è ritrovato senza lavoro, un ragazzo
francese ha avuto un’idea geniale e ha saputo investire
su un progetto su cui nessuno avrebbe puntato

LA MEGLIO EUROPA, I CENTO TURISMI

testo di Marika Luongo / Leonardo.it*

Protagonista di questa storia straordinaria è Alexis Lamoureux, un giovane francese che era impiegato con la fidanzata in un bar. Dopo tre anni il locale ha chiuso e i due si sono trovati improvvisamente senza occupazione. Per sostenere un carico minore di spese, il ragazzo ha così pensato di scegliere un’abitazione la più economica possibile e la sua decisione è ricaduta su una grotta della Loira, zona in cui sorgono moltissime caverne ricavate dall’attività estrattiva dell’XI secolo.

La grotta in questione, in cui abitava la zia di Alexis venticinque anni prima, era stata completamente abbandonata tanto da ritrovarla colma di rifiuti, senza energia elettrica né acqua corrente. Quando il governo ha messo all’asta la grotta, il ragazzo ha offerto la cifra simbolica di un euro e se l’è subito aggiudicata perché nessun altro acquirente era interessato a una struttura ridotta in quelle condizioni.

Un’idea davvero lungimirante tanto che in un anno i due giovani hanno investito i loro risparmi per ristrutturare l’intera caverna trasformandola in un alloggio suggestivo e confortevole. Adesso la struttura è stata adibita anche a bed & breakfast e prende il nome di Amboise Troglodyte Bed and Breakfast.

 

grotta-albergo-parigi
grotta-albergo-parigi

 

Dopo mesi di sacrificio finalmente Alexis e la fidanzata possono vedere i frutti del loro lavoro e attualmente sono moltissimi i turisti che prenotano un soggiorno nella camera da letto della grotta per trascorrere un weekend alternativo.

bussola-punto-fine-articolo

A PROPOSITO

17 gioielli italiani da valorizzare nel progetto “Valore Paese”

Dopo il successo dei due bandi precedenti con cui sono stati assegnati 24 tra fari, torri ed edifici costieri, la nuova edizione di “Valore Paese” coinvolge 17 beni dalle Alpi alla Sicilia (fari, isole, torri) che saranno recuperati e sottratti al degrado grazie a progetti imprenditoriali innovativi e sostenibili, nel rispetto della tutela e salvaguardia del territorio. Il bando si chiuderà il 29 dicembre prossimo.

bando-assegnazione-fari

Faro di Punta Stilo Monastarace, Reggio Calabria.

bando-assegnazione-fari

Faro di Punta Alice, Cirò Marina.

bando-assegnazione-fari

Faro di Capo d’Orlando.

bando-assegnazione-fari

Faro di Punta Marsala.

bando-assegnazione-fari

Faro di Punta Omo Morto, Ustica.

bando-assegnazione-fari

Faro di Capo Rizzuto.

bando-assegnazione-fari

Faro Dromo Caderini, Siracusa.

bando-assegnazione-fari

Faro di Punta Livadonia, Porto Santo Stefano.

bando-assegnazione-fari

Faro Semaforo Nuovo, Camogli.

bando-assegnazione-fari

Torre d’Ayala, Taranto.

bando-assegnazione-fari

Faro di Riposto, Catania.

bando-assegnazione-fari

Faro Capo Santa Croce Augusta.

bando-assegnazione-fari

Octagono di Ca’ Roman, Venezia.

bando-assegnazione-fari

Isola di San Secondo, Venezia

bando-assegnazione-fari

Torre del Cupo, Corigliano Calabro.

bando-assegnazione-fari

Faro Colle dei Cappuccini, Ancona.

bando-assegnazione-fari

Torre Monte Pucci, Peschici (Foggia).

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!