Essere il regista del proprio territorio.
Dal 18 al 24 marzo si può
con “Martesana. Girala come vuoi”

I cento turismi

testo di Katia Ardemagni / IlPunto24.it

Rigenerarsi dalle fatiche e dallo stress di tutti i giorni e concedersi qualche ritaglio di tempo per ristabilire un contatto, quello buono, con se stessi e col mondo. A volte il vero toccasana è una passeggiata: niente auto né orologio, solo la voglia di godersi l’ambiente, fermandosi magari a chiacchierare con qualcuno e onorando i cinque sensi di cui disponiamo per riscoprire, rivalutare, e meravigliarsi un po’ di tutto quello che il territorio offre.

Chi avesse la fortuna di vivere in una zona bella come quella della Martesana, a est di Milano sulla strada per Bergamo e Brescia, o anche chi, semplicemente, la frequentasse per lavoro o di tanto in tanto per un giro fuori porta, ora ha la possibilità di trasformare la propria presenza sul territorio in “esperienza”, raccontandone, secondo la propria percezione, caratteristiche e anima.

Nasce così Martesana. Girala come vuoi, un progetto di land-telling, basato proprio sul racconto dei luoghi attraverso gli occhi di chi li vive, per creare e condividere una memoria collettiva e, perché no, rafforzare quel senso di appartenenza che via via, per tanti motivi, si sta un po’ perdendo.

Martesana, come sei amabile!

Come la vivi, cosa ti emoziona, cosa ti appartiene della Martesana? Tutto si basa sull’idea di sviluppare un percorso percettivo, emozionale e rispettoso del “lento fluire della Martesana” con la realizzazione di un video che unisca e metta in luce gli aspetti che, secondo il proprio giudizio, valorizzino il territorio, creino sorpresa, o accomunino i tanti comuni che rientrano in questa zona amabile. Martesana. Girala come vuoi è l’occasione perfetta per uscire all’aria aperta rallentando un po’ i ritmi. E per soffermarsi ad osservare con sguardo diverso quanto di bello ci circonda e che forse a volte, per la fretta, ci sfugge.

Quando

Dal 18 al 24 marzo ognuno sarà regista del proprio video! Sarà possibile pensare a una location particolare, coinvolgere altre persone, costruire una storia o riprendere un piccolo pezzo della propria giornata. Martesana. Girala come vuoi si basa esclusivamente sulla partecipazione delle persone, proprio perché alla base ci sono i loro punti di vista.

Come partecipare

I video, geo-localizzati e della durata massima di 3 minuti, potranno essere girati con qualsiasi mezzo digitale e non montati.

  1. Scegli un luogo, una storia, un’emozione da raccontare
  2. Potrai utilizzare lo strumento che preferisci: smartphone, telecamera, go-pro, reflex, purché il video duri al massimo 3 minuti
  3. Carica il video su giralacomevuoi.com

Il video finale, costruito a partire da alcuni di quelli caricati sul sito, verrà presentato al pubblico il 29 giugno.

Il periodo scelto per l’iniziativa (18-24 marzo 2019) non è casuale: il 21 marzo è il primo giorno di primavera nonché il giorno in cui Libera celebra la Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, sono i giorni delle Cinque Giornate di Milano. Inoltre il 2019, anno in cui decorrono i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, è stato dichiarato dal Ministero per i beni e le attività culturali, l’anno del turismo lento.

Qualche cenno sul territorio

La Martesana, o Naviglio Piccolo, è un corso d’acqua artificiale che collega Milano al fiume Adda. In passato usato sia per l’irrigazione che per la navigazione, il canale è lungo 38,7 Km di cui alcuni coperti e nel suo percorso attraversa i territori dei comuni di Trezzo sull’Adda, Vaprio d’Adda, Cassano d’Adda, Inzago, Bellinzago Lombardo, Gessate, Gorgonzola, Bussero, Cassina de’ Pecchi, Cernusco sul Naviglio, Vimodrone e Cologno Monzese; entra nel territorio di Milano in via Idro, alla periferia nordorientale della città, e scorre a cielo aperto fino alla Cassina de’ Pomm, all’angolo con via Melchiorre Gioia a Greco sotto il cui manto stradale si infossa, dal 1968, con una brusca curva a sinistra. Seguendo la via, riceve il torrente Seveso e raggiunge i bastioni di Porta Nuova ove dà origine al Cavo Redefossi.

Dieci e lode: idea “promossa” a pieni voti

Il progetto, organizzato da Emisfero Destro Teatro e sostenuto da Ecomuseo Martesana, ha ricevuto il patrocinio, in qualità di sponsor, da Regione Lombardia, Città Metropolitana di Milano, Camera di Commercio Milano Monza Brianza Lodi, Banca di Credito Cooperativo di Milano, Cem Ambiente, Centro Commerciale Carosello, Cinema Arcadia, Mondadori Bookstore Melzo.

emisfero-destro-teatro-staff

La squadra creativa di Emisfero Destro Teatro che ha organizzato il progetto Martesana. Girala come vuoi, sostenuto da Ecomuseo Martesana: da sinistra, Anna Cremona, il regista e attore Massimo Greco (che fondò l’associazione nel 1989) e Fabio Cinicola. Il loro laboratorio è in via Sirio 2 a Cassina de’ Pecchi. Per info: [email protected]. Tra i loro collaboratori in passato: Giorgio Albertazzi, Arturo Brachetti, Ernesto Calindri, Marco Columbro, Maddalena Crippa, Giuliana Loiodice, Max Pisu, Flavio Oreglio, Moni Ovadia, Aroldo Tieri, Franca Valeri.

E naturalmente dalle amministrazioni delle città appartenenti al territorio: Comune di Bussero, Comune di Carugate, Comune di Cassina de’ Pecchi, Comune di Cernusco sul Naviglio, Comune di Gessate, Comune di Gorgonzola, Comune di Grezzago, Comune di Pessano con Bornago, Comune di Rodano, Comune di Trezzano Rosa, Unione di Comuni Lombarda Adda Martesana (Comune di Bellinzago Lombardo, Comune di Liscate, Comune di Pozzuolo Martesana, Comune di Truccazzano), Comune di Vaprio d’Adda, Comune di Vimodrone.

bussola-punto-fine-articolo

* ilPunto24.it è un quotidiano on-line di informazione. Direttore responsabile: Paola Barni. Editore: Mass Communication Srl, Via Melzi d’Eril, 44 – 20153 Milano. Tel. 392 427 2030. E-mail: [email protected]

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!