A come Armando di Roma: con i nostri libri insegniamo ai maestri che insegnano
Gen21

A come Armando di Roma:
con i nostri libri
insegniamo ai maestri che insegnano

Anche le case editrici sono strumento di cultura. Per quello che ci riguarda possiamo affrontare a fronte alta che abbiamo l’ambizione di concorrere, nella modestia delle nostre forze, al determinarsi di una situazione socio-culturale, nella scuola italiana, nella quale i maestri sentano sempre e vieppiù il bisogno di rinvigorire il loro spirito e perfezionare le loro capacità… Era questo il credo di un docente romano, il...

Read More
Domenico De Masi: “Il 2012 è stato l’anno del fallimento. Per risollevare l’Italia impariamo dal Brasile”
Gen10

Domenico De Masi: “Il 2012 è stato l’anno del fallimento. Per risollevare l’Italia impariamo dal Brasile”

“Il 2012 lascia alla storia un grande tentativo di risanamento della situazione economica italiana secondo una strategia che di giorno in giorno appare sempre più sbagliata. I conti non tornano: la miseria aumenta, come la disoccupazione e il deficit. I tre problemi principali che il governo Monti era stato chiamato a risolvere si stanno rivelando un disastro”. Così la pensa il sociologo Domenico De Masi, che con...

Read More
Giornali: un segnale dalla Svezia, la cultura è diventata un lusso
Gen06

Giornali: un segnale dalla Svezia, la cultura è diventata un lusso

Con la crisi i quotidiani tagliano le pagine letterarie per dare più spazio a costume e società. Ma per raggiungere un pubblico più ampio rischiano di perdere i loro lettori più affezionati Il 6 novembre 2012, nell’anniversario della battaglia di Lützen [vittoria degli svedesi sugli austriaci, 1632], il nuovo responsabile delle pagine culturali di Svenska Dagbladet, Martin Jönsson, e la nuova responsabile della pagina letteraria Lina...

Read More
Consigli per una vita a portata d’uomo: a Parigi, in giro per librerie atipiche
Dic24

Consigli per una vita a portata d’uomo: a Parigi, in giro per librerie atipiche

Oggi, 21 dicembre 2012, parliamo di divertissement, ovvero come svagarsi da veri local a Parigi, a Natale come in qualsiasi altro periodo dell’anno. A Parigi, dove la cultura è strettamente legata alla vita sociale della città, tra i primi posti da frequentare ci metterei appunto alcune librerie atipiche. Qui non solo potrete sfogliare edizioni limitate, novità e rarità editoriali, ma anche partecipare ad aperitivi, concerti,...

Read More
Qui Rimini: perché abbiamo finito di essere  il Paese della bellezza
Ott16

Qui Rimini: perché abbiamo finito di essere il Paese della bellezza

Cari lettori, ogni anno, dal lontano 1969, costruttori di armonia si incontrano in ottobre a Rimini per le Giornate internazionali di studio del Pio Manzù, creato dall’inossidabile Gerardo Filiberto Dasi. Il Centro è stato da molti riconosciuto come un ‘Osservatorio mondiale della civiltà contemporanea’ per la sua capacità di previsione dell’evoluzione di scenari globali e per il suo approccio innovatore all’analisi e...

Read More
Viaggi giovani: conosci l’Europa con gli scambi culturali
Ott12

Viaggi giovani: conosci l’Europa con gli scambi culturali

Scoprire un paese europeo dall’interno, lasciandosi guidare da ragazzi e ragazze del posto con cui trascorrere un viaggio di gruppo frizzante e ricco di sorprese. Vite diverse ma molto simili, che si incontrano per socializzare, condividere le proprie esperienze e trovare punti in comune. Se siete curiosi del mondo, non avete ancora compiuto 30 anni e siete sempre pronti per partire alla volta di nuovi orizzonti, il modo migliore di...

Read More
In Italia la cultura illiberale genera il caso Sallusti
Ott09

In Italia la cultura illiberale genera il caso Sallusti

Il ”caso Sallusti“ ha rivelato lo stato approssimativo in cui versa la nostra cultura politica. Si è confusa la libertà d’informazione, che va tutelata, con il diritto alla diffamazione, che va sanzionato. Libertà (di informazione) e diritto (di diffamazione) non sono la stessa cosa: non devono essere confusi e, tanto meno, assimilati, sia sotto il profilo deontologico (il giornalista che sbaglia non è innocente sotto il profilo...

Read More
Quando i contadini pugliesi andavano alla scuola della firma
Set19

Quando i contadini pugliesi andavano alla scuola della firma

La lettura di un recente articolo del collega e amico Mario Pancera Meno parole conosci, più il padrone ci guadagna (link) in cui si sostiene la giusta tesi che “l’attacco globale del ricco contro i poveri è sostenuto dall’ignoranza dei loro figli”, mi ha fatto affiorare alla mente la storia straordinaria della scuola della firma, una pagina semisconosciuta della Puglia segreta che ho ricostruito nell’ultimo ultimo libro che ho...

Read More
Qui Parigi: sangue blu in difesa dei gitani
Set01

Qui Parigi: sangue blu in difesa dei gitani

Originario dei quartieri alti, istruito in un college inglese, studente di diritto: nulla predestinava Louis de Gouyon Matignon a diventare presidente di un’associazione in difesa della cultura gitana. E invece questo nipote di un marchese, assistente di un senatore della destra, ha sposato la causa e ha abbracciato la religione dei nomadi. Ecco un ritratto ravvicinato di curioso tipo. A vent’anni Louis de Gouyon Matignon si presenta...

Read More
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!