Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 12) il giorno in cui giocò con la mia Gatta Danzante
Giu15

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
12) il giorno in cui
giocò con la mia
Gatta Danzante

Caro Salvatore, Tonino Guerra aveva scoperto il mio Quasi Orto nel Montefeltro e veniva volentieri a trovarmi, in quel Borgo del Sole e della Luna che è Petrella Guidi, nella valle del Marecchia. Le sue visite avevano l’intensità di una visita papale: lui accarezzava le cose, gli oggetti: un vecchio vaso, un muretto cadente, un cancelletto agonizzante: celebrava il valore delle piccole cose. Magicamente i suoi sentimenti...

Leggi
A Rimini si spegne Publiphono, la “voce” della spiaggia che lanciò Sergio Zavoli. In 70 anni ha fatto ritrovare 130 mila bambini che si erano smarriti nella selva degli ombrelloni
Giu13

A Rimini si spegne Publiphono,
la “voce” della spiaggia che lanciò
Sergio Zavoli. In 70 anni
ha fatto ritrovare 130 mila bambini
che si erano smarriti
nella selva degli ombrelloni

Questa estate non sentiremo in riviera, da Rimini a Ravenna, la radio della spiaggia: Publiphono. Quanti di noi ricordano quella voce rassicurante che, miscelata a canzoni intramontabili delle estati all’italiana, ti raggiungeva sotto l’ombrellone: “È stato smarrito un bambino che indossa un costumino rosso…”, cadenzava la voce rassicurante di Liliana, la mamma-vigile della Riviera. Per più di 130 mila volte questi...

Leggi
Dall’aeroplanino Tinin, papà creativo di Dodò e del presepe sulle barche a Cesenatico, saluta per l’ultima volta la sua gente e la riviera
Giu11

Dall’aeroplanino Tinin, papà creativo di Dodò
e del presepe sulle barche a Cesenatico,
saluta per l’ultima volta la sua gente e la riviera

La Riviera romagnola, nel suo anno più difficile, perde due¹ simboli del suo ammaliante e generoso mosaicoPROSSIMAMENTE: «E a Rimini si spegne Publiphono, la “voce” della spiaggia che lanciò Sergio Zavoli. In 70 anni ha fatto ritrovare 130 mila bambini che si erano smarriti nella selva degli ombrelloni». Si è spenta, in questi giorni di cauta ripartenza, la voce di Tinin Mantegazza, artista, illustratore e scenografo, giornalista...

Leggi
Steve Jobs, bimbo adottato e felice che ha cambiato la vita a tutti noi
Giu09

Steve Jobs, bimbo
adottato e felice
che ha cambiato
la vita a tutti noi

A Steve Jobs siamo debitori di molte tecnologie che usiamo ogni giorno, dal primo microcomputer alla modalità touchscreen che usiamo sul nostro iPhone, altra sua visionaria innovazione. Oggi sarebbe interessante sapere cosa farebbe un personaggio come lui in questa situazione di emergenza globale. Sicuramente la trasformerebbe in una straordinaria opportunità. Era maestro nel mutare le situazioni di svantaggio in punti a suo favore....

Leggi
I casi Regeni e Zaki: in un nuovo mondo verità e giustizia non sono parole sovversive
Giu06

I casi Regeni e Zaki:
in un nuovo mondo
verità e giustizia non
sono parole sovversive

Che il Covid, quando avrà deciso di andarsene, lascerà un mondo diverso, cambiato, forse in meglio, non sembra sostenibile sulla base di precedenti storici, o indizi reali, ma resta il mantra del nostro tempo. Il dubbio è che si tratti di una fugace reazione spontanea per dare un senso, se non un risarcimento alle sofferenze imposte dalla pandemia a tanta parte dell’umanità. E non di una raggiunta consapevolezza circa la necessità di...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 11) il giorno in cui mi regalò la sua gigantesca anima
Giu04

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
11) il giorno in cui
mi regalò la sua
gigantesca anima

Come faccio a raccontare un solo giorno trascorso con Tonino, ho passato la mia intera vita con lui, allora racconto il primo e l’ultimo giorno che l’ho visto. Il primo veramente non me lo ricordo. Ero così giovane, 18 anni. Non ero consapevole dell’importanza di quell’incontro e non è rimasto nella mia memoria. Come quando con Michelangelo abbiamo passato la frontiera cinese, nel 1972, per andare a girare il...

Leggi
Elena Sofia Ricci ha un legame con l’arte che viene da lontano
Giu01

Elena Sofia Ricci ha
un legame con l’arte
che viene da lontano

L’attrice Elena Sofia Ricci ha un tesoro in famiglia, un tesoro discreto quanto il suo cognome con cui fu registrata all’anagrafe di Firenze alla sua nascita, il 29 marzo 1962: Elena Sofia Barucchieri. La protagonista indiscussa della stagione televisiva con Vivi e lascia vivere su Rai 1 (una media di oltre sei milioni di spettatori, prossimo impegno impersonare Rita Levi Montalcini, sempre su Rai1) e che ricopre ruoli in primo piano...

Leggi
Renata Fonte, vita e morte di una eroina ambientalista che difendeva il Salento
Mag28

Renata Fonte, vita e morte
di una eroina ambientalista
che difendeva il Salento

Nome Renata Cognome Fonte Data di nascita 10 marzo 1951 Luogo di nascita Nardò (Lecce) Data di morte 31 marzo 1984 Nazionalità Italiana Segni particolari Consigliere comunale, ambientalista I salentini che, liberati dalla quarantena forzata, volessero fare un incontro magico con un fiore insolito, la Ophrys Renatafontae, orchidea derivata dall’incrocio tra le rare Ophrys candica e la Ophrys parvimaculata, hanno ancora pochi giorni di...

Leggi
Per un viaggio sulla Luna prenotatevi da lui, Elon Musk, che coltiva e realizza sogni
Mag25

Per un viaggio sulla Luna
prenotatevi da lui, Elon Musk,
che coltiva e realizza sogni

C’è chi l’ha definito un bambino mai cresciuto, che vive tuttora in un mondo dei sogni. Ma è un mondo di sogni realizzati, perché Elon Musk, da adulto, ha fondato aziende che producono razzi spaziali, celle fotovoltaiche, automobili elettriche e servizi finanziari globali. Ha creato Pay Pal, si è comprato la Tesla Motors e vende biglietti milionari per i primi viaggi turistici sulla Luna e su Marte. Muove cifre da capogiro...

Leggi
Il libro Green Nation Revolution per la generazione Greta: Terra, istruzioni per un miglior uso
Mag23

Il libro Green Nation Revolution
per la generazione Greta:
Terra, istruzioni per un miglior uso

I governi mondiali, alle prese con l’emergenza coronavirus, prendono tempo nel contrastare l’emergenza climatica. Un tempo che l’umanità non ha, visto che il Doomsday clock, l’Orologio dell’Apocalisse gestito dagli scienziati statunitensi a Chicago è a 100 secondi dalla fine, fonti: BBC, gennaio 2020; e libro di Maria Rita Parsi e Salvatore Giannella “Manifesto contro il potere distruttivo”, Chiarelettere, 2019). Per...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 10) il giorno in cui mi parlò di Serafim, il santo che dava miele agli orsi
Mag20

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
10) il giorno in cui
mi parlò di Serafim,
il santo che dava
miele agli orsi

Caro Tonino, il venerabile, anche tu, a distanza di appena due mesi da Federico Fellini, festeggi il tuo Centenario. Quando otto anni fa te ne sei andato, in una età appunto veneranda, parve a tutti noi poco verosimile, come se da un momento all’altro fossero spariti i mandorli dal giardino di Pennabilli che, all’inizio di ogni primavera, sommergevano la tua casa in una nuvola di petali bianchi. Ci avevi abituato, un po’ per volta, a...

Leggi
Invito alla visione: Felicia Impastato, una serata in Tv con la madre coraggio dell’eroico Peppino
Mag17

Invito alla visione:
Felicia Impastato,
una serata in Tv
con la madre coraggio
dell’eroico Peppino

Caro Salvatore, leggo nel sottotitolo del tuo blog “da dove andremo a ricominciare” e una delle prime risposte che mi viene alla mente è: dal coraggio delle donne, donne come Felicia, la madre del giovane Peppino Impastato (ucciso il 9 maggio 1978 a Cinisi per mano della cosca mafiosa di Gaetano Badalamenti) che, con la sua intelligenza impavida, non si rassegnò e decise di gridare al mondo i nomi dei colpevoli. Su di lei è stato...

Leggi
Terenzio Medri, che portò in Romagna i libri da amare e gli autori dal mare
Mag15

Terenzio Medri,
che portò in Romagna
i libri da amare
e gli autori dal mare

Lo spiaggione romagnolo da Casal Borsetti a Gabicce aveva e ha bisogno di cultura, di libri, di iniziative che tengano desta la mente e la fantasia. Dopo una estate come quella scorsa, in cui della nostra Riviera si è visto a ogni ora soprattutto il Papeete col Ministro Desnudo a duettare con le cubiste, c’è bisogno di essere risarciti. Due anni fa, in questi giorni di maggio, ci ha lasciati Terenzio Medri, che accoppiava la...

Leggi
“Together”, a Cesenatico 301 lettini sulla spiaggia pensando alla ripartenza
Mag12

“Together”, a Cesenatico
301 lettini sulla spiaggia
pensando alla ripartenza

Caro lettore, avrai notato la novità, TOGETHER (in inglese, INSIEME) che da qualche giorno affianca la testata del blog Giannella Channel (che, detto per inciso, deriva dal portoghese janela, finestra, e dall’inglese channel, canale: a indicare la nostra seconda casa che s’affaccia sul porto canale leonardesco di Cesenatico, a pochi metri dal nido creativo di Marino Moretti). Quella è la scritta augurale (gigantesca, di 120 metri) che...

Leggi
Salvatore, raccontaci di Tonino Guerra, Sepùlveda, e del naufragio a lieto fine di un riminese in Patagonia
Mag10

Salvatore, raccontaci
di Tonino Guerra, Sepùlveda,
e del naufragio a lieto fine
di un riminese in Patagonia

Le ceneri di Luis Sepúlveda (Ovalle, 4 ottobre 1949 – Oviedo, 16 aprile 2020) saranno sparse nell’arcipelago di Chiloé, nella Patagonia occidentale, in quelle terre cilene alla fine del mondo che lo scrittore non aveva mai dimenticato. Salvatore Giannella, giornalista e scrittore, amico e collaboratore di Tonino Guerra, nei suoi viaggi alla scoperta del bello nel mondo ha avuto, come Gurdjieff, incontri con uomini straordinari....

Leggi
Quando Alberto Sordi mi confessò: “Difendo cavalli e uomini anziani dalla rottamazione”
Mag08

Quando Alberto Sordi
mi confessò: “Difendo
cavalli e uomini anziani
dalla rottamazione”

Dopo Federico Fellini, Tonino Guerra ed Enzo Biagi, un altro italiano da esportazione vede il centenario della nascita oscurato dall’emergenza sanitaria: Alberto Sordi (1920-2020). Per celebrare questo importante anniversario, nella villa del celebre attore in piazzale Numa Pompilio, nascosta nel verde di Caracalla, era pronta la grande mostra che, invece, è stata spostata al 16 settembre (sarà aperta fin o al 31 gennaio 2021)....

Leggi
Quella ribelle Alfonsina, prima e unica Lei a correre il Giro d’Italia
Mag06

Quella ribelle Alfonsina,
prima e unica Lei
a correre il Giro d’Italia

Nome Alfonsina Cognome Morini Strada (cognome da coniugata) Data di nascita 16 marzo 1891 Luogo di nascita Castelfranco Emilia (Modena) Data di morte 13 settembre 1959 Luogo di morte Milano Nazionalità Italiana Segni particolari Ciclista, pioniera della parificazione tra sport maschile e femminile Ma dove vai bellezza in bicicletta Così di fretta pedalando con ardor? Le gambe snelle, tornite e belle, m’hanno già messo la passione...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 9) Il giorno in cui insegnò a noi tedeschi come rendere poetico il paesaggio
Mag02

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
9) Il giorno in cui
insegnò a noi tedeschi
come rendere
poetico il paesaggio

Caro Salvatore, anche noi in Germania abbiamo onorato la memoria di Tonino Guerra con un giorno dedicato a raccontarci, via telefono, le qualità di quel poeta del cinema che a noi tedeschi della Ruhr ha insegnato a rendere più poetico il paesaggio. Io stesso, che ho avuto il piacere e l’onore di conoscere Tonino e di frequentarlo in Romagna, ho chiamato amici e conoscenti per riaccendere in loro la memoria della favola vera di un uomo...

Leggi
Scaparro, lettera ai genitori: «Scopriamoci salmoni, dimostriamo ai nostri figli come si affrontano le difficoltà»
Apr30

Scaparro, lettera ai genitori:
«Scopriamoci salmoni, dimostriamo
ai nostri figli come
si affrontano le difficoltà»

Cari lettori, nel silenzio malsano che circonda tutti noi in quarantena mi raggiunge una lettera firmata da Fulvio Scaparro, noto psicologo già docente all’Università di Milano (che voi avete conosciuto in precedenti occasioni: trovate i testi correlati in basso) e fondatore dell’Associazione GeA-Genitori Ancora**. Sono le parole che un esploratore di anime ha inviato in questi giorni bui ai mediatori famigliari dell’Associazione che...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 8) Il giorno in cui il poeta si mise a dare i numeri
Apr28

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
8) Il giorno in cui
il poeta si mise
a dare i numeri

Ho avuto la fortuna di nascere e vivere a Pennabilli, un tranquillo paesino, culla dei Malatesta, a 40 chilometri da Rimini, scelto da Tonino per la nascosta bellezza, completamente immerso nel verde incantato del Montefeltro. Non ho detto “scelto da Tonino Guerra” perché a Pennabilli Tonino è sempre stato, familiarmente, solo e soltanto “Tonino”. Per un pennese (abitante di Pennabilli) era normale incontrarlo e fermarsi a parlare e...

Leggi
Dal Gargano a Manhattan: addio Tusiani, emigrante diventato poeta di due terre
Apr26

Dal Gargano a Manhattan: addio Tusiani,
emigrante diventato poeta di due terre

Manhattan, undicesimo piano di un elegante palazzo a due passi da Central Park, il “polmone verde” di New York: mercoledì 14 gennaio 2015 è festa grande in casa Tusiani. Il patriarca della casa, Joseph, scrittore poeta e traduttore di fama, compie 91 anni e alla gioia della famiglia si aggiunge l’emozione per l’ennesimo dono arrivato dal lontano paese natale: San Marco in Lamis, tra le colline del Parco nazionale del Gargano, in...

Leggi
Isacco Newton, bambino attaccabrighe universale
Apr23

Isacco Newton, bambino
attaccabrighe universale

Nelle grandi epidemie del passato il primo consiglio dato dai medici della peste era lasciare le città. Nelle campagne i vapori pestilenziali erano dispersi dal vento. Era più raro imbattersi in topi, pulci e il distanziamento sociale era un problema minore. Così, come farebbe anche oggi, il giovane Isaac Newton abbandonò l’Università di Cambridge, senza bagni e piena di scarafaggi, per rifugiarsi nella casa di campagna di suo...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 7) il giorno in cui mi ricordò che un paese ci vuole
Apr21

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
7) il giorno in cui
mi ricordò che
un paese ci vuole

Appare a volte rarefatto e fuggitivo e non lo puoi afferrare se non per un brevissimo istante, a volte non ti lascia nemmeno giunta l’ora di coricarsi, ti segue inconsapevole e, quando meno te lo aspetti, emerge e ti avvolge per tenerti compagnia, non è materiale o quantificabile eppure è la cosa più preziosa che abbiamo perché non importa cosa avviene intorno, appartiene soltanto a noi: il ricordo. Oggi, che con l’emergenza...

Leggi
Riscopriamo Laura Conti, partigiana e pioniera dell’ambientalismo scientifico
Apr19

Riscopriamo Laura Conti,
partigiana e pioniera
dell’ambientalismo scientifico

Nome Laura Cognome Conti Data di nascita 31 marzo 1921 Luogo di nascita Udine Data di morte 25 maggio 1993 Nazionalità Italiana Segni particolari Partigiana, medico, ambientalista, politica e scrittrice Chiusi in casa come la quasi totalità degli italiani, diventa familiare vincere la noia tornando a leggere libri che una volta ci avevano conquistato. È il caso di Una lepre con la faccia di bambina, romanzo della scrittrice Laura...

Leggi
Addio a Sepùlveda, il celebre scrittore cileno, con il racconto che mi consegnò ad Airone
Apr17

Addio a Sepùlveda, il celebre
scrittore cileno, con il racconto
che mi consegnò ad Airone

La voce di Luis Sepùlveda si è spenta per sempre. Il virus killer lo ha colpito e ucciso all’ospedale di Oviedo, nelle Asturie spagnole, dove era stato ricoverato il 25 febbraio. Aveva 70 anni. Mi inchino di fronte allo scrittore dalla vita intensa e attiva. Esule politico, difensore invano del legittimo presidente cileno Salvador Allende (e per questo incarcerato dal regime di Pinochet), ecologista, cantastorie e autore di best...

Leggi
Forbes elogia la leadership femminile di fronte all’emergenza sanitaria
Apr16

Forbes elogia la leadership
femminile di fronte
all’emergenza sanitaria

Cosa hanno in comune i Paesi con le migliori risposte al coronavirus? Delle donne come leader. L’osservazione arriva da Forbes (il magazine più conosciuto al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale e innovazione) che in un articolo pubblicato lunedì 13 aprile a firma di Avivah Wittenberg-Cox (esperta di leadership) passa in rassegna la gestione della crisi da parte di sette leader, dalla Germania a Taiwan,...

Leggi
Da Rutelli un decalogo per il contrasto all’emergenza climatica
Apr15

Da Rutelli un decalogo
per il contrasto
all’emergenza climatica

Care e cari lettori, credo di fare cosa utile facendovi conoscere l’articolo inviatomi da Francesco Rutelli (foto in apertura), fondatore del Centro per un Futuro Sostenibile e presidente dell’Institute of European Democrats: un’analisi lucida e articolata sulla crisi da Covid-19 e sui suoi effetti riguardo alla sfida climatica. È un tema che corre il rischio di essere messo tra parentesi, soprattutto dopo il rinvio del Vertice...

Leggi
Tonino Guerra 100: stop agli eventi ma non ai ricordi: 6) il giorno in cui donò, a me regista, la neve sul fuoco
Apr13

Tonino Guerra 100:
stop agli eventi
ma non ai ricordi:
6) il giorno in cui
donò, a me regista,
la neve sul fuoco

Nell’autunno del 1990 fui chiamato da Amedeo Pagani, produttore estroso e pirotecnico, a partecipare a un film a episodi tratto da Il Polverone, un libro di racconti pubblicato da Tonino Guerra un decennio prima. Il gruppo era già formato: Giuseppe Tornatore avrebbe realizzato Il cane blu, Giuseppe Bertolucci La domenica specialmente (che avrebbe dato il titolo all’intero film) e Francesco Barilli Le chiese di legno. Restava fuori Il...

Leggi
E Benedetta Mazzini mi indicò la sua eroina: “Mia madre Mina, di professione cantante”
Apr11

E Benedetta Mazzini
mi indicò la sua eroina:
“Mia madre Mina,
di professione cantante”

Mina mercoledì 25 marzo ha festeggiato un compleanno speciale: 80 anni e le giornate si sono meritatamente riempite di servizi speciali in tv e sui giornali per la “regina della canzone” che non compare in pubblico, per sua scelta, dal lontano 1978. E a me, che curo la manutenzione della memoria, ha fatto affiorare dal pozzo della memoria il colloquio che ebbi con Benedetta, figlia di Mina, nel febbraio 2015 per la rubrica “Il mio...

Leggi
Quale giornalismo nell’epoca delle grandi crisi. A colloquio con Salvatore Giannella
Apr08

Quale giornalismo nell’epoca
delle grandi crisi. A colloquio
con Salvatore Giannella

Ha diretto, dal 1986 al 1994, una delle riviste più belle e iconiche della storia dell’editoria italiana, l’Airone edito da Giorgio Mondadori. Ma già negli anni Settanta, dalle pagine dell’Europeo, raccontava il “Malpaese” fatto di speculazione edilizia, dissesti idrogeologici, corruzione e incuria. Salvatore Giannella è, di fatto, un pioniere del giornalismo ambientale italiano. O meglio: è stato uno dei primi a capire che era...

Leggi
graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!