Adotta una stazione ferroviaria abbandonata

In Italia ci sono circa 1.700 stazioni ferroviarie abbandonate (vedi quelle che abitano nella mia memoria Candela e Ofantino, tra Foggia e Bari) o “quasi” abbandonate: in queste ultime alcuni treni si fermano ma non c’è personale né biglietterie. In Spagna le hanno riadattate come ostelli economici per turisti (vedi i particolari sul mio libro “Voglia di cambiare“, Chiarelettere editore, 2008, NDR).

Qualche tempo fa Ferrovie dello Stato ha lanciato un progetto per affidare in comodato d’uso gratuito i locali di queste stazioni italiane ad associazioni o enti che lavorano in campo sociale e culturale. In cambio si richiede la manutenzione ordinaria, la pulizia e il monitoraggio dei luoghi, i cui costi vengono così sgravati dal gruppo ferroviario.

480 le stazioni già assegnate.

Author: admin

Share This Post On

4 Comments

  1. E perché non affidarle a famiglie di profughi arrivati coi barconi via mare? Periodicamente potremmo andarli a trovare per rivivere le stazioni di questo viaggio umano tra noi.

    Post a Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

graziano-pozzetto-frutti-dimenticati

Non perderti nulla

Iscriviti a "Nel mese", la newsletter 
con le migliori pubblicazioni
di Giannella Channel

La tua iscrizione è andata a buon fine. Grazie!