I coriandoli colorati di Jacopo Fo*

  • Orchidea scimmia
     
    Lorchidée-Dracula-Simia-Si chiamano Dracula Simia (foto a destra) e sono una specie di orchidea rarissima che vive nella foresta pluviale del Perù e dell’Ecuador, a 2000 metri sopra il livello del mare. E il perché del nome si vede dalla foto: all’interno si vede chiaramente il volto di una scimmia e le punte ricordano i denti di un vampiro.
  • Si è rovesciato il mondo
     
    In Svezia fa veramente troppo caldo. E potremo finirla qui lasciando ai nostri simpatici lettori le imprecazioni del caso.

    Fa caldo soprattutto sui treni e i macchinisti della linea Roslagsbanan (una delle periferie della capitale Stoccolma) hanno chiesto alla direzione di poter indossare gli shorts. Vistosi negare il permesso hanno deciso allora di indossare la gonna.

    “Il regolamento che riguarda l’abbigliamento dei nostri dipendenti” ha spiegato Thomas Hedenius, direttore della comunicazione dell’azienda ferroviaria “vuole il suo personale pulito e ordinato, ritenendo i pantaloncini trasandati e casual. Ma se un uomo preferisce portare un abito da donna, come la gonna, per noi è ok”. Logica svedese.

  • Affermazioni positive
     
    los_angeles_street_artSe vi capita di passeggiare a Venice, Los Angeles, guardate i marciapiedi. Potreste imbattervi in un messaggio tipo “You’re perfect” (Sei perfetto, vedi foto) oppure “Be who you want to be” (sii quello che vuoi essere). Si tratta di una nuova forma di street art pensata per trasmettere buonumore.
  • 105 anni e non sentirli
     
    bob_edwards

    Bob Edwards, 105 anni (foto sopra), è il patentato più anziano della Nuova Zelanda e forse del mondo. Ha ottenuto la licenza di guida nel 1925 e ancora oggi supera brillantemente i test di guida e gli esami medici per mantenerla in vigore. Anche la moglie, Lesley, 91 anni, avrebbe la patente ma Bob non la lascia guidare: troppo anziana!

  • Sogniamo l’Aquila per bimbi e famiglie
     
    tetes-de-bois-il-nostro-palco-pedali-per-aquila-0

    Una carovana di biciclette è partita da Novi di Modena per arrivare alle porte dell’Aquila dove si incontrerà con un altro gruppo di ciclisti partito da Roma.
    Insieme apriranno il centro storico della città per chiedere che l’Aquila sia ricostruita a misura d’uomo. L’evento è stato organizzato dal gruppo musicale Têtes de Bois (foto sopra) che ha chiamato a raccolta chiunque desideri partecipare alla biciclettata: “Andiamo a L’Aquila per abbracciare i suoi abitanti”, ha dichiarato il cantante del gruppo, Andrea Satta. La band si esibirà con il suo palco a pedali che trae l’energia da 128 dinamo collegate ad altrettante biciclette: sarà il pubblico in sella a dare energia elettrica a luci e amplificatori della band.

    Ulteriori informazioni qui (link).

jacopo-nuova-alta* Fonte: Cacaonline.it, lo storico blog di Jacopo Fo

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *