Qui Chengdu: venite nel regno del panda
a vedere la Cina di domani

Cina e India, impero di Cindia con un felice neologismo varato da Federico Rampini nel suo libro per Mondadori. Un gigante geografico, politico, economico e culturale che semplicemente dal nostro punto di vista occidentale, è rimasto in sonno per secoli. Non è così, ovviamente. La Cindia è quanto di più sveglio, reattivo e dinamico ci sia nel pianeta. A quell’impero che cambierà il nostro mondo è dedicata questa nuova sezione di GiannellaChannel.

lo skyline di Chengdu

Tutto formato gigante a Chengdu. La città situata nel sudovest della Cina, è la capitale della provincia del Sichuan e, con i suoi dieci milioni e passa di abitanti, è la quinta più popolosa città della Cina dopo Shangai, Pechino, Canton e Tianjin e s’avvia, nei prossimi anni, a contare quasi venti milioni di abitanti. Già oggi vanta un tasso di crescita (il 15%) doppio rispetto al resto del Paese.

Non poteva che sorgere qui l’edificio record (1,5 milioni di metri quadrati) destinato al museo d’arte contemporanea più grande del mondo. La struttura dell’archistar Zaha Hadid sarà inaugurata nella primavera 2013 e comprenderà due mega alberghi a 5 stelle (2.000 camere in totale).

il Chengdu Contemporary Arts Center ospiterà tre grandi auditori, un centro congressi, bar, ristoranti e negozi, un museo e altri spazi espositivi

Ma l’Eldorado degli investitori stranieri (qui si fabbricano anche auto, aerei e iPad) vanta anche un altro primato: l’inquinamento più basso e la migliore qualità della vita. Per ora.

Una curiosità supplementare: poco fuori la città, nelle foreste circostanti, si trova il Chengdu Panda Base, importante riserva naturale e centro ricerche sul panda gigante, il simpatico orso simbolo del Wwf.

Fonte: Io Donna, 6.10.2012

Author: admin

Share This Post On

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: