Qui Bruxelles: il Parlamento europeo mette in mostra parte della sua preziosa collezione d’arte

Visibili fino al 31 ottobre 27 opere “rappresentative delle grandi correnti dell’arte europea del ventesimo secolo, come l’espressionismo e il surrealismo”, spiega Antonio Nardone, gallerista italo-belga curatore della mostra.

automne bruxelles parlamento europeo collezione arte mostra

Una delle opere in mostra: ‘Automne’ di Jean-Michel Folon

Il Parlamento europeo per la prima volta ha aperto al pubblico una parte della sua vasta collezione di oltre 550 opere d’arte raccolte negli ultimi 30 anni. L’esposizione, dal titolo [email protected], è visitabile gratuitamente fino a mercoledì 31 ottobre 2012 presso il Parlamentarium di Bruxelles, il centro visitatori parlamentare più grande d’Europa inaugurato lo scorso anno.

La selezione delle opere, che sarà cosi’ possibile ammirare non solo presso le sedi dell’Europarlamento a Strasburgo, Bruxelles e Lussemburgo, è ristretta a 27 creazioni, tele in particolare, di autori dei Paesi membri dell’Unione europea ed è “rappresentativa delle grandi correnti dell’arte europea del ventesimo secolo, come l’espressionismo e il surrealismo“, ha sottolineato Antonio Nardone, gallerista italo-belga curatore della mostra.

Promotrice della collezione di opere dell’Eurocamera che comprende dipinti, sculture e altri oggetti d’arte è stata, a partire dal 1979, Simon Veil, la prima donna presidente del Parlamento europeo. “Questa è la prima volta che il pubblico può accedere direttamente a una parte della collezione di opere, che di solito sono divise tra Strasburgo, Bruxelles e Lussemburgo”, ha detto Francis Gutmann, responsabile dell’unita’ ‘Eventi’ del Parlamento Ue.

L’istituzione pubblica ha investito un totale di due milioni di euro per le acquisizioni, oltre alle donazioni e ai prestiti permanenti, “concentrandosi sui giovani artisti e il tema della diversità”, ha indicato Gutmann. In 30 anni, il valore della collezione è aumentato notevolmente grazie alle quotazioni salite alle stelle di artisti come il belga Jean-Michel Folon, il portoghese Josè de Guimaraes, lo spagnolo Antoni Clave e il francese Richard Texier.

Per ulteriori informazioni sulla collezione in generale o su opere d’arte specifiche, vogliate inviare un’e-mail all’indirizzo [email protected]
Il Parlamento, da fine 2011, ha messo a disposizione di tutti una parte delle sue opere in versione digitale sul suo sito web (link).

(Fonte: Ansa.it)

Author: admin

Share This Post On

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: